02 55 55 222 Lun-Sab 9.00-21.00

Mutui da 200.000 a 250.000: confronta i migliori

Scegliere il mutuo più adatto alle tue esigenze è sempre più difficile. Fondamentale è la visione di offerte proposte da ogni banca con i suoi limiti, per provvedere poi al confronto. Si prevedono limiti di erogazione che generalmente non superino, seppur con le dovute eccezioni, 300mila euro. Per un mutuo di 200mila euro gli svantaggi potrebbero essere diversi. Bisogna considerare in primo luogo la sua durata: questa potrebbe essere lunga, nonché soggetta ad interessi più alti del normale. Si rileva questa eventualità quando le banche aumentano gli spread in funzione delle rate di importo. Queste sono concesse con delle somme che partono da 150 mila euro o 200mila, a seconda della banca.

I limiti di accessibilità ad un mutuo agevolato, con la soglia di 200mila euro viene spesso accettata, anche se risulta non sempre utilizzabile, in base ad accordi o convenzioni, che riservano questi prestiti solo ad alcune categorie. La rata sarà estremamente variabile. Dipende dalla durata che verrà scelta, dal tasso applicato e ovviamente dall'entità.

Quando si riesce ad optare per un mutuo di 250mila euro 30 anni sarà possibile prevedere una rata alta, che si aggira attorno ai 1200 euro, in presenza di un tasso variabile. Se si dovesse parlare di tasso fisso la rata sarà ancora più alta. Quando la rata calcolata non potrà essere pagata per ragioni di reddito, sarà possibile inserire garanti per buone possibilità di delibera.

Per calcolare la rata migliore per il proprio mutuo che va da 200mila a 250mila euro, è bene consultare i mezzi più attendibili in grado di calcolare un'eventuale rata di mutuo. Questi permettono di avere la miglior previsione di mutuo. Sarà possibile rivolgersi ad esempio, presso un sito web di una qualsiasi banca per scegliere il mutuo con un tasso più vantaggioso, dopo aver valutato le offerte, considerando le esigenze di reddito. Sarà possibile concedere un mutuo fino a 500mila euro, nel caso dei maggiori istituti di credito italiani. Il vantaggio riguarda la quota aggiuntiva, questa verrà pagata dopo un anno dalla stipula del mutuo. Si potranno anche consultare portali di confronto di mutui e tassi. Questi sono in grado, in base ai dati inseriti, di calcolare la migliore rata sulla cifra richiesta. Sarà possibile selezionare le migliori banche con dei tassi vantaggiosi.

Mutuo casa: ottieni il migliore per te Calcolo rata mutuo »
Vota il servizio:
Valutazione media: 3,9 su 5 (basata su 7 voti)

Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione, salvo per questioni contrarie alla normativa vigente.

News

I migliori mutui a tasso fisso di novembre 2017

pubblicato il 14 novembre 2017 - L'importo più richiesto per l'acquisto di un immobile è quello compreso tra 200 mila e 250 mila euro, considerando anche che nella maggior parte dei casi le banche concedono l'80% del valore...

Marzo 2017: offerte mutuo prima casa

pubblicato il 27 febbraio 2017 - La scelta di un mutuo prima casa richiede una certa attenzione non solo ai tassi di interesse proposti, primo elemento ovviamente valutato, ma anche alle condizioni di rimborso, all’eventuale...

Mutui: comprare casa oggi conviene

pubblicato il 12 maggio 2016 - La discesa dei prezzi delle case e il continuo calo dei tassi d'interesse, oggi ai minimi storici, favoriscono gli investimenti nel mattone. Ma quanto si può risparmiare oggi, rispetto a cinque...

Offerte confrontate

Con il comparatore di mutui online di Facile.it puoi confrontare i migliori mutui offerti dalle banche e richiedere senza impegno un preventivo

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Banche e finanziarie

Guide ai mutui

Guide Mutui