02 55 55 222 Lun-Sab 9.00-21.00

Mutui Casa: confrontiamo i migliori per te

Risparmia sulla rata.

Mutuo Acquisto Prima Casa

Il mutuo prima casa è un finanziamento ipotecario per l'acquisto di un immobile. Ѐ rivolto a chi desidera comprare un'abitazione, ma non dispone di liquidità sufficiente per l'acquisto. 

La stipula di un mutuo prima casa è di fatto un contratto di prestito in cui il mutuatario ha come vincolo di destinazione l'acquisto dell’immobile e si impegna a restituire, tramite il pagamento di una rata mensile, l'importo ottenuto e l'interesse richiesto dalla banca alle condizioni di finanziamento concordate ed entro la durata del piano di ammortamento stabilito. I richiedenti che accendono un mutuo per la prima casa possono beneficiare di diverse agevolazioni fiscali per l'acquisto della prima abitazione di proprietà. 

Su Facile.it puoi confrontare le offerte di mutuo prima casa e trovare quella più vantaggiosa per te in pochi secondi. La comparazione dei diversi preventivi di mutuo per l'acquisto della prima casa è utile sia che tu abbia già firmato il compromesso d'acquisto, sia che tu abbia semplicemente individuato l'immobile, per iniziare a capire qual è la rata più sostenibile per te e valutare al meglio l'offerta delle principali banche sul mercato. Ti offriamo soluzioni che si adattano al tuo tenore di vita e tutto il supporto necessario per prendere una decisione così importante in totale serenità.

Requisiti per accedere ai mutui prima casa

I requisiti di base per accedere a un mutuo per l'acquisto della prima casa sono gli stessi richiesti per qualsiasi tipologia di mutuo, ossia la maggiore età, la cittadinanza italiana o la residenza (o il domicilio fiscale) in Italia. Inoltre, per ottenere le agevolazioni fiscali previste per la prima casa, l'immobile deve necessariamente rispecchiare i seguenti requisiti:

  • trovarsi nel Comune in cui chi contrae il mutuo ha la residenza o ve la trasferisce entro i 18 mesi successivi al rogito;
  • essere l'unico immobile di proprietà del soggetto che richiede il mutuo in quel determinato Comune;
  • essere l'unico immobile di proprietà per cui si beneficia delle agevolazioni;
  • non rientrare nella categoria degli immobili di lusso.

Qual è l'importo massimo finanziabile?

Per il mutuo prima casa non esiste un importo massimo finanziabile fisso. Generalmente i mutui prima casa arrivano a finanziare circa l’80% del valore dell’abitazione da acquistare, il cosiddetto Loan to Value, mentre il restante 20% viene coperto direttamente dal mutuatario. Quindi, ad esempio, se l'abitazione che si intende acquistare ha un costo di 250.000 euro, l'importo massimo che la banca sarà disposta a erogare sarà di 200.000 euro, compatibilmente con la situazione reddituale del richiedente. L'istituto di credito, infatti, richiederà alcuni documenti per la concessione del mutuo tra cui la busta paga, l'ultimo 730 o modello F24 e l'estratto conto, per valutare al meglio la finanziabilità, ossia la capacità di rimborso del richiedente e il rischio di insolvenza, e l'eventuale necessità di garanzie per tutelarsi ulteriormente (può essere infatti richiesta la presenza di un garante).

Calcolo rata mutuo casa e tassi d'interesse

Quando si decide di accendere un mutuo per l'acquisto della prima casa è necessario scegliere la durata e l’importo da finanziare, ma soprattutto capire quale tasso di interesse del mutuo scegliere, tra fisso e variabile.

Mutui a tasso fisso

Vuoi essere sicuro di pagare sempre la stessa cifra? La soluzione del mutuo a tasso fisso è ideale per chi desidera una rata costante per l'intera durata del piano di ammortamento. Nei mutui a tasso fisso, il tasso d'interesse offerto dalle banche corrisponde alla somma dell'Eurirs (Euro Interest Rate Swap) e lo spread, ossia il guadagno dell'istituto di credito. In genere il tasso risultante è leggermente più alto rispetto a quello di un mutuo a tasso variabile, ma il cliente ha la certezza di pagare sempre la stessa rata per tutto il piano di rimborso.

Mutui a tasso variabile

Per chi invece è in grado di sostenere un possibile incremento della rata mensile, un mutuo a tasso variabile può essere più adatto. In questo caso il tasso d'interesse è calcolato sommando lo spread all'Euribor, l'indice di riferimento per i mutui a tasso variabile. Le variazioni dell'Euribor seguono l'andamento dei mercati, per cui la rata di un mutuo prima casa a tasso variabile può cambiare aumentando o diminuendo a seconda della situazione finanziaria internazionale. 

Scopri le tipologie di mutuo casa confrontate su Facile.it.

Noi confrontiamo, tu risparmi

Facile.it è il sito di comparazione numero 1 in Italia. Ogni mese aiutiamo milioni di italiani a risparmiare su spese di casa e finanza personale. Troviamo le offerte migliori per te nel modo che hai sempre voluto.

  • VELOCE

    In pochi minuti confrontiamo e troviamo la soluzione più vantaggiosa per te.

  • PERSONALE

    Ti garantiamo trasparenza e le offerte più adatte alle tue esigenze.

  • GRATUITO

    Facile.it non aggiunge commissioni a carico del cliente, da sempre.

  • SICURO

    Utilizziamo solo canali ufficiali e pagamenti tracciabili per la tua sicurezza.

Cosa dicono di noi i nostri clienti?

Le opinioni dei clienti sono fondamentali per migliorare il servizio di confronto, l’esperienza di navigazione e l’assistenza clienti.
4.5
Logo Trustpilot
4.5/5 sulla base di 11723 recensioni
4.5/5 sulla base di 11723 recensioni

Confronta le migliori offerte di mutuo prima casa per te

Facile.it confronta online i tassi d'interesse e trova il miglior mutuo prima casa per te. Prova il nostro servizio gratuito di simulazione mutuo prima casa e invia la tua richiesta per ottenere un finanziamento più in linea con le tue esigenze.

Prodotto: Mutuo Base
Finalità: Acquisto prima casa
Importo: € 50.000
Tasso: 2,03% (Irs 20A + 0,24%)
Tipo Tasso: Fisso
TAEG: 2,49%
Durata: 20 anni
Costo totale: € 60.876,64
Rata mensile € 253,65
Prodotto: Mutuo Crédit Agricole
Finalità: Acquisto prima casa
Importo: € 50.000
Tasso: 2,18% (Irs 20A + 0,39%)
Tipo Tasso: Fisso
TAEG: 2,64%
Durata: 20 anni
Costo totale: € 61.734,26
Rata mensile € 257,23
Prodotto: Mutuo Giovani Fisso
Finalità: Acquisto prima casa
Importo: € 50.000
Tasso: 2,45% (Tasso finito)
Tipo Tasso: Fisso
TAEG: 2,81%
Durata: 20 anni
Costo totale: € 63.296,45
Rata mensile € 263,74
Prodotto: Mutuo In Tasca - Giovani
Finalità: Acquisto prima casa
Importo: € 50.000
Tasso: 2,45% (Tasso finito)
Tipo Tasso: Fisso
TAEG: 2,83%
Durata: 20 anni
Costo totale: € 63.296,45
Rata mensile € 263,74
Prodotto: Mutuo Tasso Fisso
Finalità: Acquisto prima casa
Importo: € 50.000
Tasso: 2,55% (Irs + 0,63%)
Tipo Tasso: Fisso
TAEG: 3,30%
Durata: 20 anni
Costo totale: € 63.881,05
Rata mensile € 266,17
*Annuncio Promozionale, per tutte le informazioni relative a ciascun prodotto si prega di prendere visione di Informativa Trasparenza Mutui. Tutti i prodotti presenti sul comparatore sono da considerarsi assistiti da garanzia di ipoteca sull'immobile. Ti ricordiamo sempre di prendere visione delle Informazioni Generali sul Credito Immobiliare offerto ai consumatori nonché agli altri documenti di Trasparenza. Per verificare la soluzione adatta alle tue esigenze clicca su verifica fattibilità

 

Migliori Mutui Prima Casa di oggi

BANCA TIPOLOGIA TASSO TAEG RATA MENSILE
Crédit Agricole Italia Acquisto prima casa 2,03% 2,49% 253,65€
Crédit Agricole Italia Acquisto prima casa 2,18% 2,64% 257,23€
Intesa Sanpaolo Acquisto prima casa 2,45% 2,81% 263,74€
Intesa Sanpaolo Acquisto prima casa 2,45% 2,83% 263,74€
Credem Acquisto prima casa 2,55% 3,30% 266,17€
BANCA TASSO TAEG RATA
Banca Carige 0,70% 0,95% 401,97€
ING 0,86% 1,00% 408,15€
Intesa San Paolo 0,80% 1,12% 405,92€
Simulazione di richiesta mutuo effettuata a Luglio 2022. Importo richiesto di 90.000 euro per una durata di 20 anni a tasso variabile per una persona di 40 anni residente in provincia di Milano: si consiglia di verificare sempre i tassi e i costi aggiornati effettuando una simulazione e indicando i corretti dati.

Come confrontare i mutui prima casa

Facile.it confronta i migliori mutui prima casa per te presenti sul mercato. Troviamo soluzioni personalizzabili in base alle tue esigenze e tenore di vita. Compila la richiesta di mutuo online per ricevere la consulenza gratuita e senza impegno di un professionista del settore.

Con il nostro comparatore gratuito puoi mettere a confronto i mutui prima casa online a tasso fisso e variabile e trovare l'offerta più adatta a te in tre semplici mosse:

  • 1 Confronta i mutui migliori per te

  • 2 Invia la richiesta di mutuo per la prima casa

  • 3 Risparmia con Facile.it

Vota il nostro servizio:
Valutazione media: 4,8 su 5 (basata su 1475 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 15/08/2022

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Agevolazioni Mutui Prima Casa

Chi richiede questa tipologia di finanziamento può usufruire di alcune detrazioni per il mutuo prima casa. Nello specifico, è possibile detrarre dall'IRPEF gli interessi passivi e i relativi oneri accessori pagati all'istituto di credito. Le agevolazioni sono applicabili su un massimo di 4.000 euro e nella misura del 19% in riferimento all'anno durante il quale le spese sono state sostenute.

Inoltre, chi desidera acquistare la prima casa e rispecchia determinati requisiti può usufruire di ulteriori agevolazioni fiscali e detrazioni volte a incentivare l'acquisto. Tra le molteplici possibilità offerte, occorre soffermarsi in particolare su due specifiche misure previste, quella relativa al bonus sui mutui prima casa per under 36 e quella dei mutui 100%.

Mutui Prima Casa Giovani

Il Governo Draghi ha previsto all'interno del DL Sostegni Bis nuove misure per quanto riguarda l'accesso ai mutui per giovani. Con la riforma sono stati previst in particolare:

  • un innalzamento dell'età della platea dei destinatari delle agevolazioni fiscali per l'acquisto prima casa, da 35 a 36 anni;
  • un potenziamento del Fondo Gasparrini e del Fondo Garanzia Prima Casa per garantire fino all'80% della quota capitale (attualmente era il 50%);
  • un'esenzione dall'imposta sostitutiva su bollo e ipoteche per chi ha un ISEE fino a 40mila euro.

Mutuo 100 per cento prima casa

Il maggior sostegno agli under 36 e l'intervento sui mutui senza anticipo non sono però le uniche possibilità per chi desidera acquistare la prima casa. Per rilanciare il mercato immobiliare, sono stati introdotti negli anni passati anche i mutui 100 per cento. Questa tipologia di finanziamento costituisce un’alternativa ai mutui "parziali" e finanzia l’intero valore dell’immobile, per andare incontro alle esigenze di coloro con meno disponibilità economica. L'accesso ai mutui al 100% prevede comunque delle limitazioni e il rispetto di determinati requisiti, come ad esempio una polizza fideiussoria o la dimostrazione di una certa stabilitià lavorativa e reddituale, poiché il rapporto rata reddito in genere non può superare il 30%.

In caso si abbia bisogno di cifre più contenute, si può ricorrere ai finanziamenti online, più veloci da ottenere e caratterizzati da periodi di estinzione minori, con soluzioni come i prestiti personali o la cessione del quinto.

Domande Frequenti Mutuo Casa

Cos’è il tasso d’interesse? Quali posso ottenere?

Il tipo di mutuo viene determinato proprio dal tasso d’interesse, insieme al valore delle singole rate.

Quanto può durare al massimo un mutuo?

La durata prevista per i mutui spazia da tempi molto brevi, a partire dai 5 anni, fino ad arrivare ai 50 anni, cosa che capita raramente, fermandosi su una media che raramente superiore ai 30 anni.

Quali sono le agevolazioni fiscali per il mutuo prima casa?

In base alla finalità del mutuo e al periodo economico del suo acquisto esistono diverse tipologie di agevolazioni fiscali, su IVA, imposte di registro, ipotecarie, catastali.

Cosa si intende per prima casa?

Il concetto di prima casa viene utilizzato generalmente nel momento in cui una persona fisica entra in possesso del suo primo immobile destinato ad abitazione.

Domande e risposte

  • Chi ha diritto alle agevolazioni prima casa?

I requisiti principali per accedere alle agevolazioni prima casa sono: non godere della proprietà né del diritto di uso, usufrutto o abitazione su altri immobili ad uso abitativo nello stesso Comune, non aver già usufruito delle agevolazioni per altri immobili sull’intero territorio nazionale e avere la residenza nel Comune in cui è ubicato l’immobile, o trasferirvela entro 18 mesi dall’acquisto. Inoltre, l’immobile in questione non deve essere catalogato come immobile di lusso.

Approfondimento: Agevolazioni prima casa

  • Come calcolo il mutuo che posso permettermi?

In genere per potersi permettere un mutuo, e quindi poter sostenere nel tempo il suo rimborso, la rata mensile non dovrebbe essere superiore a un terzo del reddito. Per fare un esempio, con uno stipendio netto di 1.500 euro mensili, bisognerebbe optare per mutui con una rata che si aggiri intorno ai 500 euro.

Approfondimento: Strumento di calcolo rata mutuo

  • Quanto si paga un mutuo al mese?

In media l’importo della rata del mutuo si aggira intorno ai 550 euro, ma nei singoli casi specifici entrano in gioco molti fattori che possono far variare al rialzo o al ribasso tale somma, come ad esempio l’ammontare totale del mutuo o la durata del piano di rimborso.

Approfondimento: Come calcolare la rata del mutuo

  • Come ottenere un mutuo al 100%?

Solitamente, per ottenere un mutuo 100% occorre fornire garanzie ulteriori rispetto a quelle richieste per un mutuo prima casa standard, che finanzia al massimo l’80% del valore dell’immobile. La banca richiederà una polizza assicurativa fideiussoria a copertura di quel 20% concesso in più e prediligerà le domande di mutuo di chi ha un contratto di lavoro a tempo indeterminato.

Approfondimento: Mutui 100 per cento prima casa

  • Quanto tempo ci vuole per avere il mutuo?

In media il tempo necessario per ottenere un mutuo si aggira intorno ai 4 mesi. Per questo è bene considerare queste tempistiche nel momento in cui si desidera acquistare un immobile e si ha necessità di accendere un mutuo. Inoltre, ti consigliamo di verificare in anticipo tutti i requisiti e i documenti che la banca prenderà in considerazione per la concessione della somma, in modo da evitare ritardi o intoppi.

Approfondimento: Cosa valuta la banca per concedere un mutuo

Guide Mutui

Con le guide di Facile.it scopri come risparmiare e rimani aggiornato sulle novità di questo settore

Guide Mutui

News Mutui

News Mutui
Scopri come funziona il servizio, come calcoliamo il risparmio e i nostri partner.

Che fai lì fuori?

Accedi e confronta le offerte ancora più velocemente: risparmia tempo e denaro!

Accedi

oppure