02 55 55 222 Lun-Sab 9.00-21.00

Come effettuare il calcolo della rata del mutuo

Come effettuare il calcolo della rata del mutuo
Le 3 cose da sapere:
  • Prima di chiedere un mutuo, è utile calcolare in anticipo l'entità della rata
  • Esistono svariati metodi per calcolare la rata del mutuo: Excel o calcolatori
  • Calcola la rata del tuo prestito online e scegli la tipologia di mutuo più adatta a te

Sommario

Prima di stipulare un mutuo è consigliabile calcolare, almeno indicativamente, l’importo della rata per rendersi conto se l’esborso è sostenibile rispetto proprio al reddito. A tale proposito, va ricordato che, generalmente, la rata mensile non deve essere maggiore di un terzo dello stipendio. Se, ad esempio, si guadagnano 1.500 euro al mese, la rata non deve superare i 500 euro. E se il mutuo è cointestato, bisogna considerare un terzo della somma degli stipendi dei titolari del finanziamento. Se, ad esempio, uno dei due titolari percepisce 1.000 euro al mese e l’altro 2.000, la rata mensile non può superare in linea di massima i 1.000 euro.

Online esistono molti tool e strumenti per di calcolo della rata del mutuo, ma prima di utilizzare un qualsiasi calcolatore quali sono i valori che influenzano la formula per il calcolo della rata del mutuo: l'importo di ogni singola rata è infatti il frutto di specifici algoritmi matematici che partono dal piano di ammortamento e da una serie di parametri variabili e concordati tra istituto di credito e cliente 

  • valore dell’immobile;
  • finalità del mutuo (ad esempio, mutuo prima casa, acquisto seconda casa o ristrutturazione);
  • importo del mutuo;
  • durata del periodo di rimborso del finanziamento;
  • numero di rate che si vogliono pagare annualmente (mensili, trimestrali o semestrali);
  • tasso d’interesse. Quest’ultimo si ottiene sommando lo spread richiesto dalla banca, cioè il suo ricavo, con l’indice di riferimento: cioè l’Euribor (a 1 o a 3 o a 6 mesi), in caso si scelga un mutuo a tasso variabile, e l’Irs (o Eurirs) se il finanziamento è a tasso fisso.
  • spread

Metodi per calcolare la rata del mutuo

Quando si fa un preventivo di un mutuo le banche e gli istituiti di credito condividono con i clienti un piano di ammortamento, ovvero il piano di rimborso del prestito concesso, all'interno del quale è presente il dettaglio di tutte le rate e la ripartizione per ogni rata della quota capitale e della quota interessi restituita.

Per avere però una idea di massima dell’importo della rata che andremo a  pagare, è possibile calcolare la rata del proprio mutuo con l’aiuto di una semplice formula matematica. Per avere un calcolo più preciso possibile è necessario introdurre alcuni concetti necessari quali:

  • C= il capitale, ovvero l'importo del finanziamento,
  • TA = il Tasso annuo del finanziamento espresso in decimali (0,03 = 3%);
  • PA = Periodi annui, ovvero il numero di rate che si pagano nell’anno (ad esempio 12 se le rate sono mensili);
  • A = Numero di anni previsti complessivamente per il rimborso
C x (1 + TA / PA)(PA x A)

TA / PA
x ------------------------
(1 + TA / PA)(PA x A) -1

Adesso che conoscete la formula per il calcolo della rata del mutuo passiamo a vedere quali metodi esistono per semplificare la simulazione del mutuo e dell'importo della rata.

Calcolo Rata del Mutuo con Excel

Chi dispone del programma Excel, può ricorrere alla funzione ‘Rata’, che si compone di 3 argomenti

  • tasso di periodo (ovvero tasso annuo / periodi annui);
  • periodi totali (dati da periodi annui x anni);
  • capitale (in segno negativo).

All'interno del vostro foglio Excel dovreste avere le seguenti righe e colonne

  A B
1 Capitale 150.000
2 Tasso di Periodo 5%

3

Periodi Totali 12
4 Anni 10
5    
6 RATA = RATA(B2/B3;B3*B4;B1*(-1))

 

Calcolo del Capitale: come si effettua

Dalla precedente formula, con il supporto di un foglio di calcolo Excel o OpenOffice è possibile risalire al calcolo del capitale, utilizzando n la funzione “VA” di Excel®, con i seguenti parametri:

  • Tasso di periodo
  • Periodi totali
  • Rata (in segno negativo)
Rata / ((1 + TA / PA)(PA x A) TA / PA
x ------------------------ )
(1 + TA / PA)(PA x A) -1

Applicando la formula appena vista sarà possibile con Excel effettuare il calcolo del capitale in questo modo

  A B
1 Rata 1.591
2 Tasso di Periodo 5%
3 Periodi Totali 12
4 Anni 10
5    
6 CAPITALE =VA(B2/B3;B3*B4;B1*(-1))

Come calcolare il tasso

Per quanto riguarda il calcolo del tasso, i conteggi sono più complessi, per questo consigliamo di utilizzare l'apposita formula di Excel (“TASSO”), che automaticamente procede a fornirvi il risultato dopo aver inserito i valori di periodi totali, rata e capitale.

  A B
1 Rata 1.591
2 Capitale 150.000
3 Periodi Totali 12
4 Anni 10
5    
6 TASSO = TASSO(B3*B4;B1;B2*(-1))*B3

Calcolatore Rata del Mutuo Online


Chi invece preferisce la strada più semplice può effettuare una simulazione di calcolo del mutuo inserendo i dati richiesti negli appositi calcolatori di rata del mutuo, disponibili online. In questo caso il simulatore provvederà in automatico e in pochi secondi a indicarti l'importo mensile da pagare.Calcolatore Rata Mutuo Online: tool di calcolo

Da sapere

Quale piano di ammortamento si deve scegliere per il calcolo online?

Quando si calcola la rata con un comparatore online bisogna assicurarsi che il computo venga effettuato utilizzando il cosiddetto piano di ammortamento alla francese, cioè il sistema di calcolo adottato in Italia dalle banche e dagli intermediari finanziari che erogano i mutui.

Esempio calcolo rata mutuo

Per fare qualche esempio concreto, supponiamo di dover calcolare la rata mensile di un mutuo ventennale da 100.000 euro a tasso fisso e con un tasso d’interesse pari al 2,5%, dato dalla somma dell’Eurirs e dello spread della banca. Inserendo i dati nell’apposito calcolatore si ottiene una rata di circa 530 euro mensili. Essendo questo finanziamento a tasso fisso, la rata si manterrà costante per tutta la durata del rimborso.

Ipotizziamo invece lo stesso mutuo, della stessa durata, a tasso variabile e con un tasso di interesse pari all’1,5%, valore che si ottiene sommando l’indice Euribor con lo spread della banca. In questo caso la rata mensile risulta pari a circa 483 euro ma, trattandosi di un tasso variabile, va tenuto presente che l’importo, nel giro di 20 anni, può variare verso l’alto o verso il basso in base alle oscillazioni del parametro Euribor.

Variabili che incidono sulla rata

Ricordiamo infine che i dati relativi al valore dell’immobile e alla finalità del mutuo sono importanti perché possono incidere sugli interessi da pagare. Alcune banche, ad esempio, applicano tassi diversi a seconda del rapporto tra mutuo e valore dell’immobile, così come i tassi e la durata del finanziamento per l’acquisto di una seconda casa o per una ristrutturazione possono essere meno convenienti rispetto agli stessi applicati alle abitazioni principali.

Mutuo casa: trova il migliore Fai un preventivo »
Vota la guida:
Valutazione media: 3,7 su 5 (basata su 8 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 24/05/2020

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Offerte confrontate

Con il comparatore di mutui online di Facile.it puoi confrontare i migliori mutui offerti dalle banche e richiedere senza impegno un preventivo

Guide ai mutui

Guide Mutui