02 55 55 222 Lun-Sab 9.00-21.00

Mutui fino a 50.000: confronta i migliori

A volte può essere necessario richiedere un mutuo sotto i 50.000 euro per eseguire finalmente una ristrutturazione importante e svecchiare un po' la propria abitazione. In altri casi, un'occasione immobiliare da non lasciarsi sfuggire può spingere a ricorrere alla stipula di mutui per realizzare il sogno di acquistare finalmente la prima casa o, perché no, quella per le vacanze. Non mancano coloro che hanno intenzione di aprire un'attività in proprio e necessitano di liquidità per avviare la propria impresa. Quale che sia il motivo, è molto frequente la richiesta di un mutuo a 40.000 o 50.000 euro.

Generalmente i finanziamenti che coprono questa cifra sono detti "di ristrutturazione" o di "consolidamento" proprio perché sono necessari per risolvere alcune situazioni debitorie preesistenti o servono a sostenere spese ingenti come quelle necessarie per rimodernare da cima a fondo una casa. I migliori mutui di questo tipo sono quelli concessi dagli istituti di credito, ma bisogna fare molta attenzione: non tutte le banche offrono le medesime garanzie e prevedono un piano di rientro ugualmente conveniente.

Una delle prime cose cui prestare attenzione quando si decide di stipulare un mutuo fino a 50.000 euro da restituire in 10 anni, ad esempio, è quella di analizzare attentamente tutte le caratteristiche che lo compongono: gli indicatori più importanti in questo senso sono il TAN e il TAEG (rispettivamente il "tasso annuale nominale" e il "tasso annuo effettivo globale"). Il primo rappresenta il costo effettivo del mutuo ed è dato dalla somma del tasso più lo spread. Il secondo, invece, ingloba anche tutte quelle che sono le spese accessorie facenti parte del prestito, come quelle d'istruttoria, le assicurazioni, le commissioni e molte altre. Comparando e sommando questi fattori si può determinare se il mutuo è conveniente o meno. Ad influire sulla percentuale dei tassi è anche la modalità di rimborso e il tempo previsto per l'estinzione del mutuo. Sebbene a prima vista possa sembrare che i tassi fissi siano migliori di quelli variabili, in realtà occorre considerare che questi spesso presentano uno spread maggiore rispetto agli altri. Una ragione in più per analizzare attentamente ogni voce della proposta di mutuo che viene fatta.

L'ammontare della rata mensile di rimborso del mutuo rappresenta un ulteriore elemento utile per individuare il miglior prestito adatto alle nostre esigenze. Una rata che prevede un importo contenuto è sicuramente più sostenibile rispetto ad una eccessivamente alta. Gli istituti di credito generalmente offrono piani di ammortamento a 84 mesi o a 120 mesi basati sul sistema alla francese, che prevede rate fisse e costanti. E' opportuno ricordare anche il mutuo prevede un iniziale pre-ammortamento che serve a saldare gli interessi sul prestito. Personalizzazioni e proposte Finalità, tassi fissi o variabili, numero e importo delle rate, ammontare degli interessi, valori del TAN e del TAEG: tutti questi elementi sommati insieme necessitano di essere valutati e comparati con attenzione al fine di rendere la scelta dell'istituto di credito cui affidarsi per un mutuo fino a 50.000 euro ponderata e serena. Le banche possono offrire anche personalizzazioni in base alla tipologia di cliente che chiede il prestito. Il mutuo concesso alle condizioni migliori prevede rate snelle, tassi bassi e nessuna spiacevole sorpresa determinata da spese accessorie improvvise. Si ricorda inoltre a chi stipula un mutuo che, in fase di dichiarazione dei redditi, è possibile portare in detrazione gli interessi passivi sul mutuo secondo le modalità prevista dalla normativa attuale.

Mutuo casa: ottieni il migliore per te Calcolo rata mutuo »
Vota il servizio:
Valutazione media: 3,8 su 5 (basata su 6 voti)

Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione, salvo per questioni contrarie alla normativa vigente.

News

Rinegoziare il mutuo, breve guida ed esempi

pubblicato il 1 maggio 2017 - Meno immediato della semplice surroga, il mutuo sostituzione + liquidità è un’opzione importante a disposizione di chi ha già avviato un finanziamento casa e ha necessità di rinegoziare le...

Mutui ristrutturazione, le migliori offerte

pubblicato il 7 febbraio 2017 - Anche i costi di una ristrutturazione possono essere affrontati con un mutuo di media o lunga durata. Si può inoltre ricorrere a un mutuo on line confrontando a distanza le offerte di diverse banche...

Offerte confrontate

Con il comparatore di mutui online di Facile.it puoi confrontare i migliori mutui offerti dalle banche e richiedere senza impegno un preventivo

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Banche e finanziarie

Guide ai mutui

Guide Mutui