02 55 55 222 Lun-Sab 9.00-21.00

Banca d'Italia: verso il rialzo dei tassi mutui

Banca d'Italia: verso il rialzo dei tassi mutui

Mutui con tassi al minimo, addio? Secondo Bankitalia si sta cambiando rotta e la prua è rivolta verso il rialzo. Nello scorso mese di Febbraio "i tassi di interesse sui prestiti erogati alle famiglie per l’acquisto di abitazioni comprensivi delle spese accessorie (Tasso Annuale Effettivo Globale, TAEG) si sono collocati all’1,85 per cento (1,78 in Gennaio), mentre quelli sulle nuove erogazioni di credito al consumo all’8,06 per cento (8,08 nel mese precedente)".

Richieste giù del 25,8%

Il magazine economico Wall Street Italia riporta che "tassi più alti e anche costante ridimensionamento delle surroghe frenano gli italiani a chiedere un mutuo". Secondo Crif (azienda globale specializzata in sistemi di informazioni creditizie e di business information), "l’andamento delle richieste di credito da parte delle famiglie nel mese di marzo vede un nuovo tonfo dei mutui", che fanno segnare un -25,8%.

Piani di rimborso lunghi

Secondo Crif, nel frattempo, i cittadini puntano ancora su piani di rimborso lunghi: più di 80 richieste su 100 prevedono durate maggiori di 15 anni. L’importo medio richiesto nel mese di Marzo 2022 è stato di 143.423 euro (+4,5% confrontandolo con lo stesso arco di tempo nel 2021). 

La debolezza delle surroghe

Simone Capecchi, Executive Director di Crif, sostiene che "in questi primi mesi dell’anno il comparto dei mutui risulta frenato dalla debolezza delle surroghe, che vedono la costante riduzione della platea di contratti per i quali risulta ancora conveniente la rinegoziazione". Mentre l'inflazione in rimonta e la crisi internazionale provocata dal conflitto scatenato dalla Russia in Ucraina per ora non incidono.

Iniziare a fare simulazioni

Per quel che riguarda sempre i mutui immobiliari, il Centro studi di Idealista.it segnala che, "se per i tassi variabili la situazione è ancora stabile, oggi i mutui a tasso fisso sono già più costosi di quanto non fossero un anno fa, ma ancora a livelli bassi, destinati però a crescere. In generale anche per il 2022, potremmo prevedere una preferenza degli italiani per il tasso fisso, anche se potrebbe essere interessante iniziare a fare simulazioni su eventuali tassi variabili con rate protette". Una ricerca sui siti di comparazione può aiutare a farsi un'idea della situazione.

Offerte Mutuo a Tasso Fisso

Prodotto: Mutuo Tasso Fisso
Finalità: Acquisto prima casa
Importo: € 50.000
Tasso: 2,39% (Irs + 0,07%)
Tipo Tasso: Fisso
TAEG: 3,13%
Durata: 20 anni
Costo totale: € 62.947,25
Rata mensile € 262,28
Prodotto: Mutuo Spensierato Giovani
Finalità: Acquisto prima casa
Importo: € 50.000
Tasso: 2,50% (Tasso finito)
Tipo Tasso: Fisso
TAEG: 2,86%
Durata: 20 anni
Costo totale: € 63.588,35
Rata mensile € 264,95
Prodotto: Mutuo Base
Finalità: Acquisto prima casa
Importo: € 50.000
Tasso: 2,65% (Irs 20A + 0,24%)
Tipo Tasso: Fisso
TAEG: 3,12%
Durata: 20 anni
Costo totale: € 64.468,89
Rata mensile € 268,62

Annuncio Promozionale , per tutte le informazioni relative a ciascun prodotto si prega di prendere visione di Informativa Trasparenza Mutui. Tutti i prodotti presenti sul comparatore sono da considerarsi assistiti da garanzia di ipoteca sull'immobile. Foglio Informativo e Guida ai Tassi. Per verificare la soluzione adatta alle tue esigenze clicca su verifica fattibilità.

Mutuo casa: trova il migliore Calcolo rata mutuo
pubblicato da il 2 maggio 2022

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Ultime notizie Mutui

News Mutui

Guide ai mutui

Guide Mutui

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Banche e finanziarie

Che fai lì fuori?

Accedi e confronta le offerte ancora più velocemente: risparmia tempo e denaro!

Accedi

oppure