Serve assistenza?
02 55 55 222

L'Indice Sintetico di Costo (ISC), conosciuto anche come Indicatore Sintetico di Costo oppure Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG), è la percentuale che indica il tasso d'interesse di un'operazione di finanziamento (eg. prestiti, acquisti rateali, mutui) e serve a indicare il costo effettivo di quell'operazione. Siccome il costo complessivo di un'operazione di finanziamento è influenzato da vari parametri ed è solitamente più elevato del semplice tasso d'interesse richiesto dal finanziatore (TAN, o Tasso Annuo Nominale), l'ISC è inserito nel contratto e nel documento di sintesi del mutuo, in relazione sia alla durata del finanziamento e alla diversa periodicità delle rate di rimborso, e ha come scopo quello di permettere al cliente che si appresta a fare un mutuo di comparare facilmente e rapidamente il costo complessivo delle varie operazioni di finanziamento. In particolare, le operazioni per cui è previsto l'ISC sono mutui, anticipazioni bancarie (salvo per quelle regolate in conto corrente) e altri finanziamenti, come prestiti personali e finalizzati; per le operazioni di credito al consumo, invece, il parametro di riferimento per la legge è il TAEG, ma le modalità di calcolo sono identiche per i due indicatori. La formula di calcolo per ISC e TAEG comprende una serie di spese che vanno oltre al solo rimborso del capitale e degli interessi: essa comprende le spese d'istruttoria, le spese di revisione del finanziamento, le spese di apertura e chiusura della pratica di credito, le spese di riscossione dei rimborsi e d'incasso delle rate, le spese di assicurazione o garanzia imposte dal creditore per assicurare il rimborso totale o parziale del credito, le spese per l'eventuale opera di mediazione da parte di terzi e ogni altra spesa prevista dal contratto e connessa all'operazione di finanziamento. Le spese assicurative, fintanto che non sono imposte dal creditore, possono invece essere escluse dalla formula.

Mutuo casa: trova il migliore
Mutuo casa: trova il migliore

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Mutuo Prima Casa

Confronta i nostri prodotti

Preventivo mutuo

Surroga Mutuo

Riduci la rata del mutuo

Preventivo surroga

Guide ai mutui

pubblicato il 6 giugno 2024
In quali casi la caparra va restituita e in quali no

In quali casi la caparra va restituita e in quali no

Quando si termina un contratto di locazione, il proprietario dell’immobile sa bene che la caparra va restituita all’inquilino. Tuttavia, esistono dei casi in cui questo non avviene.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte, noleggio a lungo termine) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968