02 55 55 222 Lun-Sab 9.00-21.00

Guida acquisto casa: tutto quello che c'è da sapere

Guida acquisto casa: tutto quello che c'è da sapere
Le 3 cose da sapere:
  • Per prima cosa si deve capire se si desidera una casa indipendente o un appartamento.
  • Per procedere con l'acquisto in sicurezza, bisogna richiedere un'ispezione catastale.
  • Esistono agevolazioni per tutti coloro che si apprestano ad acquistare la prima casa.

Sommario

Procedere con l'acquisto di una casa può essere complicato. Ci sono davvero tanti fattori da considerare e spese da mettere in preventivo oltre a quelle relative al mutuo: per questa ragione, ecco la guida acquisto casa che illustrerà passo dopo passo ogni operazione da compiere. In questo modo, si potrà avere una panoramica completa in merito a tale argomento e comprendere quali elementi prendere in considerazione.

Guida acquisto casa: scegliere tra immobile indipendente e appartamento

Prima di procedere con l'analisi tecnica dell'acquisto di una casa, occorre concentrarsi su un aspetto. Infatti, è necessario capire se si vuole acquistare una casa indipendente oppure un appartamento in un condominio. Questo è un esame personale che ognuno dovrebbe fare in base alle proprie esigenze. Difatti, in entrambi i casi ci sono pro e contro.

Per quanto riguarda le case indipendenti, i pro sono:

  • Mancanza di costi di amministrazione delle aree comuni e costi condominiali
  • Possibilità di approfittare di spazi esterni e avere un posto auto personale
  • Non bisogna assistere a riunioni condominiali

D'altra parte, i contro sono:

  • Spese di manutenzione più alte
  • Prezzo più alto rispetto a quello di un appartamento

Per quanto riguarda gli appartamenti invece, i fattori a favore sono:

  • Prezzi più bassi per l'acquisto
  • Possibilità di essere in centro città, non in zone isolate
  • Spese di manutenzione in alcuni casi divise con i condomini

I contro invece sono:

  • Nessuno spazio esterno personale e in alcuni casi mancanza del posto auto
  • Possibilità di avvertire rumori o fastidi a causa dei vicini
  • Partecipazione alle riunioni condominiali e costi di gestione degli spazi comuni

Dopo aver fatto un'attenta valutazione dei fattori elencati, ognuno potrà decidere quale casa acquistare.

Guida acquisto casa: come procedere tecnicamente e in sicurezza?

Per procedere con l'acquisto della casa in sicurezza, bisogna richiedere un'ispezione catastale. Quest'operazione può essere richiesta presso l'Agenzia delle Entrate e ha un'importanza fondamentale. Infatti, l'ispezione è imprescindibile e aiuta a comprendere lo stato dell'immobile, scoprendo se su quest'ultimo sono presenti ipoteche oppure pendenze di natura giudiziaria.

Allo stesso tempo, è opportuno mettersi d'accordo con il proprietario per stabilire un contratto preliminare. Con tale contratto, definito anche compromesso, sia l'acquirente che il venditore si impegnano per finalizzare l'operazione. In questo modo, chi acquista la casa può essere sicuro che il venditore non cambi idea e può sfruttare questa garanzia per trovare il mutuo appropriato per assicurarsi l'immobile.

Quali sono le spese da sostenere per acquistare una casa?

Ci sono diverse spese da prendere in considerazione quando si procede con l'acquisto di una casa. In primo luogo, è opportuno analizzare quali sono le imposte da versare per stipulare un contratto preliminare. In tal caso, occorrerà pagare:

  • Versamento di 200 euro per l'imposta di registro
  • 16 euro per ogni quattro facciate oppure per ogni 100 righe dell'imposta di bollo
  • Caparra dal valore dello 0,50% del totale come imposta di registro. In alternativa, si può versare il 3% come acconto sul prezzo di vendita. È bene ricordare che qualsiasi somma versata sarà poi detratta al momento della finalizzazione del contratto di compravendita finale.

Quali sono invece i costi da sostenere quando si arriva all'effettivo contratto di compravendita? Ebbene, in tal caso ci sono due scenari da prendere in considerazione.

Primo caso: se il venditore è un soggetto privato, si è esenti da IVA e le spese da sostenere saranno le seguenti:

  • Imposta di registro pari al 9%
  • Imposta ipotecaria dal valore fisso di 50 euro
  • Imposta catastale dal valore fisso di 50 euro

Secondo caso: si acquista una casa da un'azienda soggetta a IVA. I pagamenti in questo caso saranno:

  • IVA al 10% che aumenta fino al 22% nel caso degli immobili considerati di lusso
  • Imposta di registro dal valore fisso di 200 euro
  • Imposta ipotecaria dal valore fisso di 200 euro
  • Imposta catastale dal valore fisso di 200 euro

Queste sono le imposte da pagare necessariamente se si decide di acquistare una casa, indipendentemente dalla sua tipologia.

Spese di fornitura energetica e allaccio linea telefonica

Una volta effettuato l’acquisto della casa, poi, bisogna tenere in considerazione le spese di allaccio o voltura delle utenze.

Se l’immobile è stato appena costruito, la prima cosa da fare sarà far installare i contatori, operazione preliminare all’attivazione della fornitura. Il costo varia in base al luogo in cui è situato l’immobile e alla complessità dell’intervento, ma in genere si aggira su una spesa di 500-600 euro per l’allaccio luce, mentre è inferiore, tra i 50 e i 70 euro, per l’allaccio gas. Come tempistiche, si va da un minimo di 15 giorni a un massimo di 60 per le operazioni più complesse. Dopodiché si dovrà richiedere l’attivazione vera e propria della fornitura, che sarà completata in circa 5 giorni lavorativi.

Nel caso invece di una fornitura attiva, in cui i contatori sono già installati, sarà sufficiente richiedere una voltura, ossia un cambio di intestazione delle utenze luce e gas.

Allo stesso modo, per una casa di nuova costruzione sarà necessario richiedere anche l’allaccio della linea telefonica, sia per effettuare chiamate, sia per poter attivare una connessione internet, ormai divenuta fondamentale per lavorare in smart working o seguire le lezioni a distanza.

La richiesta di allaccio va presentata a Telecom Italia, anche per chi desidera poi attivare un’offerta con un altro operatore. Questo perché, in Italia, Telecom è ancora il fornitore principale di servizi di telefonia.

Il costo di un nuovo allaccio della linea telefonica è di 97,60 euro IVA inclusa, più un contributo aggiuntivo necessario solo per chi abita in specifiche zone che richiedono opere speciali, secondo quanto determinato dalla Delibera AGCOM 384/11/CONS.

Su Facile.it puoi confrontare le offerte luce e gas e le offerte internet casa dei principali fornitori per scegliere quelle più adatte alle tue abitudini di consumo e navigazione. Potrai richiedere di essere contattato gratuitamente da un nostro consulente che saprà fornirti tutti i dettagli su come effettuare la prima attivazione delle forniture di luce, gas e telefonia.

Acquisto prima casa: ci sono agevolazioni?

La risposta è. Lo Stato Italiano prevede delle agevolazioni per tutti coloro che si apprestano ad acquistare la prima casa.

Tuttavia, per godere delle agevolazioni fiscali, bisogna ricordare che l'immobile acquistato deve essere nello stesso luogo ove l'acquirente possiede la residenza. In caso contrario, l'acquirente avrà 18 mesi di tempo per spostare la residenza nel luogo dove risiede l'immobile.

Inoltre, un altro requisito da rispettare per accedere alle agevolazioni è quello di non avere diritti di alcun genere su un altro immobile in tutto il territorio nazionale. Ciò vale anche per il proprio coniuge.

Ma quali sono le agevolazioni che si possono ricevere? Chi acquista la prima casa da privati può ricevere una riduzione sull'imposta di registro proporzionale che arriva al 2% invece che al 9%. In caso di acquisto presso azienda soggetta a IVA, quest'ultima verrà ridotta al 4% un grande vantaggio rispetto al tradizionale 10%.

Agevolazioni per under 36

Coloro che decidono di acquistare la prima casa prima di aver compiuto 36 anni possono godere di ulteriori agevolazioni. Difatti, in caso di acquisto presso venditori privati, i giovani non dovranno versare imposte di alcun genere. Questo significa che non bisognerà pagare imposte catastali, di registro oppure ipotecarie.

Se si acquista da azienda soggetta a IVA, invece, le agevolazioni prima casa under 36 prevedono un credito di imposta pari all'IVA versata per l'acquisto. Questo credito di imposta potrà essere utilizzato come compensazione per pagare le imposte sui redditi, catastali e di registro.

Infine, si ricorda che per accedere a tali agevolazioni, i giovani under 36 devono avere un ISEE inferiore a 40.000 euro. In caso contrario, non potranno usufruire delle agevolazioni fiscali nonostante la giovane età.

Offerte Mutuo Acquisto prima casa

Prodotto: Mutuo Base
Finalità: Acquisto prima casa
Importo: € 50.000
Tasso: 0,75% (Irs 20A + 0,20%)
Tipo Tasso: Fisso
TAEG: 1,19%
Durata: 20 anni
Costo totale: € 53.859,31
Rata mensile € 224,41
Prodotto: Mutuo Spensierato Giovani
Finalità: Acquisto prima casa
Importo: € 50.000
Tasso: 0,80% (Tasso finito)
Tipo Tasso: Fisso
TAEG: 1,11%
Durata: 20 anni
Costo totale: € 54.123,25
Rata mensile € 225,51
Prodotto: Mutuo A Tasso Fisso
Finalità: Acquisto prima casa
Importo: € 50.000
Tasso: 0,80% (Tasso finito)
Tipo Tasso: Fisso
TAEG: 1,15%
Durata: 20 anni
Costo totale: € 54.123,25
Rata mensile € 225,51

Annuncio Promozionale , per tutte le informazioni relative a ciascun prodotto si prega di prendere visione di Informativa Trasparenza Mutui. Tutti i prodotti presenti sul comparatore sono da considerarsi assistiti da garanzia di ipoteca sull'immobile. Foglio Informativo e Guida ai Tassi. Per verificare la soluzione adatta alle tue esigenze clicca su verifica fattibilità.

Offerte confrontate

Con il comparatore di mutui online di Facile.it puoi confrontare i migliori mutui offerti dalle banche e richiedere senza impegno un preventivo

Guide ai mutui

  • Superbonus 110%: come funziona e requisiti di accesso al bonus

    Superbonus 110%: come funziona e requisiti di accesso al bonus

    Introdotto con il Decreto n.34/2020 (art. 119),...

  • Come funziona il mutuo acquisto più ristrutturazione

    Come funziona il mutuo acquisto più ristrutturazione

    I mutui più ristrutturazione sono una...

  • Mutui green: cosa sono e perché richiederli

    Mutui green: cosa sono e perché richiederli

    I mutui green sono stati lanciati a livello...

  • Comprare casa all'estero tramite mutuo: come fare

    Comprare casa all'estero tramite mutuo: come fare

    Per compare casa all'estero si può ricorrere a...

Guide Mutui

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Banche e finanziarie

Che fai lì fuori?

Accedi e confronta le offerte ancora più velocemente: risparmia tempo e denaro!

Accedi

oppure