Serve assistenza?
02 55 55 222

News mutui: gli under 35 trainano il comparto

13 ott 2021 | Pubblicato da Castiglia M.

mutui news news mutui under 35 trainano il comparto

Brusca frenata delle richieste di mutui e surroghe a luglio e ad agosto 2021, secondo il rapporto periodico del Crif. In compenso, risultano in crescita costante le domande presentate dagli under 35 che, sulla spinta delle agevolazioni statali, detengono ora una quota di quasi il 30% della platea dei richiedenti.

I giovani sotto i 35 anni rappresentano la fascia di età che, unica, ha fatto registrare un costante aumento delle richieste nei primi otto mesi del 2021, risultando così trainante per l’intero settore.

#

Mutuo casa: trova il migliore
Mutuo casa: trova il migliore

Le richieste degli under 35

Più in particolare, gli under 35, stimolati dalle misure di sostegno introdotte dal Governo nei mesi scorsi, sono oggi il 29,5% del totale dei richiedenti contro il 27,1% dell’analogo periodo del 2020 e il 27,6% di inizio 2021.

La crescita delle richieste ha inoltre interessato non solo la fascia tra i 25 e i 34 anni ma anche quella degli under 25 che attualmente incidono per un 2,6% sul totale, a fronte di una quota pari al 2,1% dello scorso anno.

Per Simone Capecchi, Executive Director di Crif, oltre agli incentivi statali, l’interesse dei giovani verso l’acquisto della casa è stato stimolato anche dai prezzi abbordabili degli immobili e dai tassi d’interesse ai minimi storici. Per tutte queste ragioni "i mutui per gli under 35 – ha commentato - potrebbero diventare un importante driver per il rilancio del settore nel suo complesso, con una dinamica che si prevede possa proseguire anche nel corso dei prossimi trimestri malgrado l’incognita rappresentata dal possibile rialzo del costo del denaro".

L’andamento a luglio e agosto 2021

Dal Barometro Crif emerge che a luglio e ad agosto di quest’anno le richieste hanno registrato un calo, rispettivamente, del -21,4% e del -27,1% rispetto agli stessi mesi del 2020, tornando così sui volumi del 2019, prima dello scoppio della pandemia.

La contrazione, secondo gli esperti del Crif, è però da interpretare come un "rimbalzo tecnico" dal momento che gli alti volumi che hanno caratterizzato i mesi estivi dello scorso anno sono da ritenersi frutto dell’accumulo verificatosi durante il lockdown.

Va sottolineato anche che, diversamente da quanto accadeva nel passato, le richieste sono attualmente sostenute da nuovi mutui per l’acquisto a testimoniare che, per gli italiani, l’investimento sul mattone resta centrale nei loro progetti.

Le surroghe stanno invece incidendo sempre meno sul totale delle richieste probabilmente perché i mutuatari, visti i tassi d’interesse tuttora bassi, ritengono ancora conveniente la precedente rottamazione del finanziamento.

L’andamento delle richieste per fascia di età

Se la fascia tra i 18 e i 34 anni risulta essere la più effervescente, quella che si aggiudica la quota più alta sul totale (32,9%) è rappresentata dagli italiani tra i 35 e i 44 anni. Seguono:

  • la fascia tra 45 e 54 anni con il 24,7%;
  • 55-64 anni con il 10,6%;
  • 65-74 anni con una percentuale pari al 2,1%;
  • oltre i 74 anni con uno 0,2%.

Crescono gli importi e la durata dei rimborsi

A luglio 2021 l’importo medio richiesto ha fatto registrare il record assoluto degli ultimi 15 anni attestandosi su 141,422 euro per poi riabbassarsi a 137,945 euro ad agosto. Un dato, quest’ultimo, comunque in crescita del 6% rispetto allo stesso mese dello scorso anno.

Le ragioni, secondo il Crif, sono da ricondurre sia nella propensione degli italiani a chiedere importi più alti perché il denaro ha un costo basso, sia nella minore incidenza dei mutui di sostituzione che, tradizionalmente, si caratterizzano per importi più contenuti.

Tende infine ad allungarsi la durata dei rimborsi che risulta superiore a 15 anni nel 79,5% dei casi, mentre la classe più ‘gettonata’, con il 26,8% delle preferenze e la sola in crescita rispetto al 2020, è quella tra i 25 e i 35 anni.

Offerte Mutuo Acquisto prima casa

Rata mensile
275,80€
Prodotto
Mutuo Tasso Fisso
Finalità
Acquisto prima casa
Importo
€ 50.000
Tasso
2,94% (Irs + 0,46%)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
3,71%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 66.191,86
Rata mensile
275,80€
Rata mensile
279,56€
Prodotto
Mutuo Casa Tasso Fisso Last Minute Green
Finalità
Acquisto prima casa
Importo
€ 50.000
Tasso
3,09% (Irs 20A + 0,60%)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
3,52%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 67.093,65
Rata mensile
279,56€
Rata mensile
284,87€
Prodotto
Mutuo Base
Finalità
Acquisto prima casa
Importo
€ 50.000
Tasso
3,30% (Irs 20A + 0,51%)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
3,78%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 68.368,24
Rata mensile
284,87€
Rata mensile
288,19€
Prodotto
Mutuo Tasso Fisso On Line
Finalità
Acquisto prima casa
Importo
€ 50.000
Tasso
3,43% (Irs 20A + 0,95%)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
3,88%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 69.164,30
Rata mensile
288,19€
Rata mensile
289,98€
Prodotto
Prontomutuo Tasso Fisso
Finalità
Acquisto prima casa
Importo
€ 50.000
Tasso
3,50% (Tasso finito)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
3,77%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 69.595,17
Rata mensile
289,98€

*Annuncio Promozionale, per tutte le informazioni relative a ciascun prodotto si prega di prendere visione di Informativa Trasparenza Mutui. Tutti i prodotti presenti sul comparatore sono da considerarsi assistiti da garanzia di ipoteca sull'immobile. Ti ricordiamo sempre di prendere visione delle Informazioni Generali sul Credito Immobiliare offerto ai consumatori nonché agli altri documenti di Trasparenza. Per verificare la soluzione adatta alle tue esigenze clicca su verifica fattibilità

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Mutuo Prima Casa

Confronta i nostri prodotti

Calcola rata mutuo

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

© 2022 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968