Serve assistenza?
02 55 55 222

Cessione del credito, via libera alla quarta volta

3 mag 2022 | 2 min di lettura | Pubblicato da Castiglia M.

mutui_news_via_libera_alla_quarta_volta_per_la_cessione_del_credito

Cambiano nuovamente le regole che disciplinano la cessione del credito e lo sconto in fattura, le due opzioni alternative alla detrazione Irpef legate ai bonus edilizi. Con la conversione in legge del Decreto Bollette, il Governo ha dato il via libera a una quarta cessione seppure con qualche paletto.

Vediamo nel dettaglio cosa ci attende qui su Facile.it, specialista nel confronto dei mutui online.

Mutuo casa: trova il migliore
Mutuo casa: trova il migliore

Come funziona la nuova modifica

La normativa attualmente in vigore prevede che i crediti d’imposta maturati attraverso il superbonus e gli altri bonus edilizi possano essere ceduti solo per tre volte e non più infinite volte come in origine. Stabilisce inoltre che, dopo la prima cessione libera, le due successive possano essere effettuate esclusivamente a favore di banche, assicurazioni e intermediari finanziari iscritti all’albo. Una stretta decisa con il Decreto Sostegni ter per contrastare le attività fraudolente ai danni dello Stato emerse nei mesi scorsi. Con la nuova modifica è stata invece introdotta, per le banche e per gli altri soggetti certificati, cioè per i destinatari della terza cessione, la possibilità di cedere i crediti una quarta volta anche se solo ai propri correntisti.

Perché si è resa necessaria la correzione

La correzione introdotta con il Decreto Bollette si è resa necessaria perché, a partire dagli inizi del 2022, le banche italiane, comprese le principali, hanno annunciato l’intenzione di limitare, se non bloccare del tutto, l’acquisizione di nuovi crediti avendo quasi raggiunto la capienza fiscale massima. La decisione ha avuto un inevitabile impatto negativo sul settore dell’edilizia che nei mesi scorsi aveva registrato un vero e proprio boom proprio grazie alle opzioni cessione del credito e sconto in fattura. Le imprese edili si sono infatti ritrovate a operare con regole nuove, cambiate in corsa, e nella totale incertezza. Con la possibilità di una quarta cessione libera ci si augura che il mercato possa ripartire e non resta che vedere come la situazione evolverà nei prossimi mesi.

Le altre novità del Decreto Bollette

Sempre in tema di superbonus, ecobonus e bonus ristrutturazione, il Decreto Bollette ha prorogato per i soggetti Ires e per le partite Iva il termine per comunicare all’Agenzia delle Entrate l’opzione di cessione del credito e sconto in fattura dal 29 aprile al 15 ottobre 2022. Dovrebbe infine essere in dirittura d’arrivo anche un’altra proroga per le case unifamiliari. Le norme attuali prevedono che esse possano usufruire del superbonus 110 a patto che almeno il 30% dei lavori sia effettuato entro il 30 giugno 2022. Quest’ultima scadenza dovrebbe slittare di tre mesi.

Offerte Mutuo Acquisto prima casa

Rata mensile
268,62€
Prodotto
Mutuo Green
Finalità
Acquisto prima casa
Importo
€ 50.000
Tasso
2,65% (Tasso finito)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
2,87%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 64.468,89
Rata mensile
268,62€
Rata mensile
268,62€
Prodotto
Mutuo Giovani Consap Green
Finalità
Acquisto prima casa
Importo
€ 50.000
Tasso
2,65% (Tasso finito)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
2,87%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 64.468,89
Rata mensile
268,62€
Rata mensile
272,32€
Prodotto
Offerta Mutuo Casa Green
Finalità
Acquisto prima casa
Importo
€ 50.000
Tasso
2,80% (Irs + 0,04%)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
3,28%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 65.356,70
Rata mensile
272,32€
Rata mensile
272,32€
Prodotto
Mutuo Spensierato Green
Finalità
Acquisto prima casa
Importo
€ 50.000
Tasso
2,80% (Tasso finito)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
3,12%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 65.356,70
Rata mensile
272,32€
Rata mensile
273,34€
Prodotto
Mutuo CA Greenback Acquisto Green
Finalità
Acquisto prima casa
Importo
€ 50.000
Tasso
2,84% (Irs 20A + 0,00%)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
3,39%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 65.600,63
Rata mensile
273,34€

*Annuncio Promozionale, per tutte le informazioni relative a ciascun prodotto si prega di prendere visione di Informativa Trasparenza Mutui. Tutti i prodotti presenti sul comparatore sono da considerarsi assistiti da garanzia di ipoteca sull'immobile. Ti ricordiamo sempre di prendere visione delle Informazioni Generali sul Credito Immobiliare offerto ai consumatori nonché agli altri documenti di Trasparenza. Per verificare la soluzione adatta alle tue esigenze clicca su verifica fattibilità

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Mutuo Prima Casa

Confronta i nostri prodotti

Preventivo mutuo

Surroga Mutuo

Riduci la rata del mutuo

Preventivo surroga

Ultime notizie Mutui

pubblicato il 20 giugno 2024
Le offerte mutuo di Crédit Agricole a giugno 2024

Le offerte mutuo di Crédit Agricole a giugno 2024

Se intendi acquistare casa nei prossimi mesi, ma prima devi trovare un finanziamento alle giuste condizioni, puoi consultare le migliori offerte Crédit Agricole mutuo a giugno 2024: te le presentiamo su Facile.it!
pubblicato il 19 giugno 2024
Quanto costa un mutuo da 220.000€ a giugno 2024

Quanto costa un mutuo da 220.000€ a giugno 2024

Hai bisogno di un mutuo prima casa, seconda casa, di un mutuo ristrutturazione o surroga? Sappi che calcolare i tassi dei mutui online ti permette di trovare l'offerta più conveniente. Scopri su Facile.it la media dei tassi sui mutui di giugno 2024 e le migliori offerte disponibili.
pubblicato il 18 giugno 2024
Quanto costa un mutuo da 200.000€ a giugno 2024

Quanto costa un mutuo da 200.000€ a giugno 2024

Il mutuo 100% è adatto a chi non vuole versare una parte di denaro per l'acquisto di una casa perché prevede che il valore di quest'ultima sia interamente coperto dal mutuo: ecco quali sono le banche che offrono il mutuo al 100% a giugno 2024.
pubblicato il 18 giugno 2024
Simulazione di un &[mutuo al 100%]& a giugno 2024: tassi e rata

Simulazione di un &[mutuo al 100%]& a giugno 2024: tassi e rata

Se stai cercando di acquistare la tua prima casa ma non hai risparmi sufficienti per l'acconto, un mutuo al 100% potrebbe essere la soluzione ideale per te. Esploriamo insieme le migliori opzioni di mutuo al 100% disponibili a giugno 2024 su Facile.it.
pubblicato il 16 giugno 2024
Tassi su un mutuo al 90% a giugno 2024

Tassi su un mutuo al 90% a giugno 2024

Oggigiorno, trovare il mutuo giusto può rappresentare una sfida, soprattutto per chi dispone di un budget limitato e necessita di un finanziamento che copra una grande percentuale del valore della casa.
pubblicato il 15 giugno 2024
Promozione mutuo BPER: tasso fisso al 2,65% a giugno 2024

Promozione mutuo BPER: tasso fisso al 2,65% a giugno 2024

Hai bisogno di un mutuo? Approfitta della promo BPER disponibile su Facile.it! Fino al 31 luglio potrai sottoscrivere un mutuo prima casa Under 36, anche al 100%, e risparmiare grazie ai tassi d’interesse promozionali!
pubblicato il 13 giugno 2024
Confronto tra mutui prima casa a giugno 2024

Confronto tra mutui prima casa a giugno 2024

È fresca la notizia che la BCE ha tagliato i tassi per la prima volta in 5 anni, con possibili effetti positivi sui mutui, specie su quelli variabili. È dunque il momento giusto per scoprire le migliori offerte mutuo prima casa a giugno 2024.
pubblicato il 12 giugno 2024
I mutui ristrutturazione casa di giugno 2024

I mutui ristrutturazione casa di giugno 2024

Il "mutuo edile", noto anche come "mutuo completamento costruzione", è un finanziamento che permette di realizzare la propria casa quando si tratta di una nuova costruzione o di una ristrutturazione importante.
pubblicato il 12 giugno 2024
Rimborso degli interessi sul mutuo: i requisiti per ottenerli

Rimborso degli interessi sul mutuo: i requisiti per ottenerli

Rimborso degli interessi sul mutuo? In alcuni casi si ha diritto a ricevere 7.000 euro ogni 100.000 ricevuti. Capita se è stato stipulato un mutuo legato all'Euribor manipolato tra il 29 settembre 2005 e il 30 maggio 2008.

Guide ai mutui

pubblicato il 6 giugno 2024
In quali casi la caparra va restituita e in quali no

In quali casi la caparra va restituita e in quali no

Quando si termina un contratto di locazione, il proprietario dell’immobile sa bene che la caparra va restituita all’inquilino. Tuttavia, esistono dei casi in cui questo non avviene.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte, noleggio a lungo termine) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968