Serve assistenza?
02 55 55 5

Decreto Rilancio: super ecobonus per condomini e case unifamiliari

mutui news col decreto rilancio super ecobonus per condomini e case unifamiliari

Nuova vita per tutti i palazzi condominiali e le case unifamiliari (usate come residenza principale): il Decreto Rilancio prevede un maxi incentivo per chi deciderà di rimetterli in sesto; così super da arrivare al 110% di detrazione fiscale. I costi saranno del tutto rimborsati nel giro di 5 anni.

È una delle misure introdotte con il D.L. n. 34 del 19 maggio 2020, all’articolo 119. Lo scopo?

Mutui: ottieni il migliore per te
Mutui: ottieni il migliore per te

Rilanciare il settore delle imprese edili rendendo nello stesso tempo gli edifici più sicuri e meno inquinanti, grazie a una maggiore qualità degli impianti di riscaldamento, a una minore dispersione di energia e all’adeguamento alle norme anti-terremoti. La detrazione vale non solo per le spese legate a progettazioni e lavori, ma - in parte - anche per gli oneri finanziari.

Il Super Ecobonus

Il super ecobonus - dall’1 luglio 2020 e per i 18 mesi successivi - consente ai proprietari di prime case e alle assemblee condominiali di avviare i lavori. Per esempio, la realizzazione e la sostituzione degli impianti di riscaldamento o di condizionamento antiquati, golosi di energia, con quelli a pompa di calore oppure con impianti solari fotovoltaici.

Vale anche per il cosiddetto cappotto. Quest’ultimo è costituito da vari strati applicati esternamente o internamente agli edifici, così da consentire l'isolamento acustico e soprattutto termico (si evita buona parte della fuoriuscita di calore in inverno e in estate si limita la propagazione del caldo esterno). Si tratta di un intervento che, oltre a diminuire il consumo di energia, fa aumentare il valore dell'edificio. In sintesi, il super ecobonus prevede la detrazione - in cinque quote annuali - del 110% su un ammontare totale di 60.000 euro (moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l'edificio) sborsati dal prossimo luglio fino al 31 Dicembre 2021.

Tutti i lavori dovranno soddisfare le norme del Decreto interministeriale del 26 Giugno 2015 (Applicazione delle metodologie di calcolo delle prestazioni energetiche e definizione delle prescrizioni e dei requisiti minimi degli edifici). Il credito d’imposta si può applicare a tutti tipi di lavori e la cessione potrà anche essere fatta anche allebanche, quindi in teoria non sarà necessario neppure anticipare le spese.

Rimangono le altre agevolazioni

È opportuno chiarire che il super ecobonus non elimina altre agevolazioni già previste, come il bonus facciate, l’ecobonus normale e il sisma bonus, che però offrono meno vantaggi per quel che riguarda la percentuale di detrazioni fiscali e i tetti di spesa. Il bonus facciate (contenuto nel DL n. 160/2019, cioè la Legge di Bilancio per il 2020) consiste nella detrazione dall’imposta lorda del 90% per le spese sostenute nel 2020 e relative a ogni tipo di intervento (inclusi la pulitura o la tinteggiatura esterna) per il recupero o il restauro della facciata esterna degli edifici nelle zone A o B (definite in base al decreto del Ministro dei lavori pubblici 2 aprile 1968, n. 1444; in sostanza, centri abitati e aree assimilate).

L’ecobonus, dedicato a una serie di casi molto diversi fra loro e con differenti agevolazioni, prevede detrazioni tra il 70 e l’85% (art. 14, D.L. n. 63/2013). Il sisma bonus, in base al decreto legge n. 63/2013, riguarda interventi per l’adozione di misure antisismiche, con detrazioni tra il 50 e l’80%, a seconda dei casi. Insomma, tra super ecobonus, ecobonus normale, sisma bonus e bonus facciate, l'offerta è molto ampia. La scelta tra le varie agevolazioni dipende dalle esigenze dei proprietari e dal tipo di lavori che si vogliono avviare. Per valutare bene, è opportuno affidarsi agli esperti del settore e/o agli amministratori dei condomini.

Stai cercando i migliori mutui prima casa o mutui ristrutturazione sul mercato? Prova fratuitamente il comparatore di Facile.it!

Offerte Mutuo Ristrutturazione

*Annuncio Promozionale, per tutte le informazioni relative a ciascun prodotto si prega di prendere visione di Informativa Trasparenza Mutui. Tutti i prodotti presenti sul comparatore sono da considerarsi assistiti da garanzia di ipoteca sull'immobile. Ti ricordiamo sempre di prendere visione delle Informazioni Generali sul Credito Immobiliare offerto ai consumatori nonché agli altri documenti di Trasparenza. Per verificare la soluzione adatta alle tue esigenze clicca su verifica fattibilità

Pubblicato da Marco Brando il 5 giugno 2020

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Mutuo Prima Casa

Confronta i nostri prodotti

Calcola rata mutuo
© 2022 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968