Serve assistenza?
02 55 55 222

La rendita catastale serve a determinare il valore di un immobile e soprattutto le imposte. Si usa anche come punto di riferimento per la compravendita dei fabbricati. Ecco perché è importante conoscerla.

Mutuo casa: trova il migliore
Mutuo casa: trova il migliore

Cos'è la rendita catastale

La rendita catastale determina il reddito di un immobile specificandone il guadagno che si ricava dalla proprietà. Il dato viene fornito al netto delle spese, includendo però le imposte e le tasse dovute. Per stabilire la rendita si tiene conto della categoria di appartenenza dell'unità immobiliare e della classe catastale in rapporto agli immobili della stessa tipologia.

Le caratteristiche della costruzione e la posizione della stessa sul territorio comunale permettono di definire il valore fiscale, chiamato appunto rendita catastale. Tale dato viene riportato sulla visura rilasciata, su richiesta, dal Catasto. Quindi non bisogna fare calcoli per ottenere l'informazione.

Come si calcola la rendita catastale

Le somme vengono determinate dal calcolo rendita catastale basato sulla tariffa d'estimo unitaria indicata dall'Agenzia delle Entrate. L'ente considera la categoria e la classe di appartenenza dell'immobile. La tariffa va moltiplicata per la consistenza e si ottiene la rendita catastale.

Se si vuole sapere il valore catastale dell'unità immobiliare che si intende acquistare o cedere, bisogna aumentare la rendita catastale del 5% e poi moltiplicarla per i coefficienti. Quali? Si stabiliscono secondo la categoria di appartenenza dell'immobile.

Bisogna chiedere una visura per la consultazione delle rendite catastali, oppure accedere alla pagina dell'Agenzia delle Entrate dove sarà possibile conoscere i i dati sulla rendita e le informazioni su qualsiasi immobile presente sul territorio nazionale censito al Catasto dei fabbricati. È bene sapere che al fabbricato corrispondono:

  • la zona censuaria;
  • la categoria;
  • la classe;
  • il numero dei vani e la loro dimensione espressa in metri quadri o metri cubi.

Con questi elementi si classificano le rendite catastali.

Esempio rendita catastale

Il calcolo dell'IMU parte dalla categoria catastale, ovvero dalla classificazione delle costruzioni e della destinazione d'uso. Il dato segue il valore dell'immobile e viene usato anche per determinare l'imposta di successione. Quindi l'elemento più importante per stabilire la rendita è la categoria di appartenenza che serve per la ricerca della rendita catastale.

Mutuo casa: trova il migliore

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Mutuo Prima Casa

Confronta i nostri prodotti

Preventivo mutuo

Surroga Mutuo

Riduci la rata del mutuo

Preventivo surroga

Guide ai mutui

pubblicato il 6 giugno 2024
In quali casi la caparra va restituita e in quali no

In quali casi la caparra va restituita e in quali no

Quando si termina un contratto di locazione, il proprietario dell’immobile sa bene che la caparra va restituita all’inquilino. Tuttavia, esistono dei casi in cui questo non avviene.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte, noleggio a lungo termine) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968