Serve assistenza?
02 55 55 222

Doppia garanzia per gli immobili in costruzione

2 gen 2023 | 4 min di lettura | Pubblicato da Cristina B.

mutui_expert_speaks_doppia_garanzia_per_immobili_in_costruzione

Immobili in costruzione più protetti:dal 5 novembre 2022 è diventato obbligatorio sottoscrivere la polizza assicurativa decennale, mentre già da settembre era necessario presentare un formato standard di fideiussione a garanzia delle vendite delle case in costruzione. Due nuove condizioni a tutela di chi compra immobili nuovi per proteggersi dai rischi del fallimento del costruttore. I due decreti erano attesi nel loro formato definitivo da ben 17 anni. Vediamo insieme le novità.

Mutuo casa: trova il migliore

La vendita di case in costruzione è garantita con la fideiussione doc

Il primo a essere entrato in vigore da settembre è il decreto del ministero della giustizia, numero 25 del 6 giugno 2022, sul formato standard di fideiussione, una garanzia che il costruttore presenta al futuro acquirente sulla sua solidità finanziaria.

Il secondo vuole dare maggiore serenità all’acquirente sui requisiti di sicurezza e affidabilità con cui la casa è stata costruita. Il decreto fornisce maggiori garanzie a chi acquista, da imprese, immobili in costruzione.

La novità maggiore è rappresentata dal modello standard che prevederà l’importo massimo complessivamente garantito. Questo importo, stabilisce il decreto, dovrà essere corrispondente alle somme e al valore di ogni altro corrispettivo che il costruttore ha riscosso e quelli che, secondo i termini del contratto, dovrà ancora riscuotere, senza franchigie.

Le clausole possono essere modificate solo nella direzione del senso più favorevole al beneficiario. Le clausole sono derogabili sull’accordo delle parti, rimanendo però ferme le regole del codice civile e di altre fonti normative sulla materia di fideiussione e cessione del credito.

Le novità si applicano per i contratti stipulati dal 23 settembre 2022. Per quelli stipulati dal 16 marzo 2019 al 23 settembre 2022 si mantiene l’efficacia fino a scadenza fissata ma, nel caso vengano rinnovate, si applicherà il nuovo modello.

La fideiussione può essere rilasciata anche da più garanti congiuntamente e gli atti che la prevedono possono essere diversi sulla base del numero dei garanti e della somma che si impegnano a garantire. È obbligatorio allegare la fideiussione nel momento della stipula del contratto che ha come finalità il trasferimento non immediato della proprietà di un edificio da costruire. Se non si allega la fideiussione il contratto è da considerarsi nullo. E l’azione di nullità può essere proposta da chi acquista l’immobile.

Cosa succede nel caso in cui il costruttore è inadempiente con l’impegno di ultimare il fabbricato e consegnare la casa? La legge prevede una serie di casi in cui scatta questo ombrello economico.

La fideiussione deve garantire la restituzione di ogni corrispettivo che il costruttore abbia riscosso anteriormente al trasferimento della proprietà (oltre agli interessi legali) nel caso in cui:

  • il costruttore incorra in una “situazione di crisi";
  • il costruttore sia inadempiente all’obbligo di ottenere e consegnare all’acquirente, all’atto del trasferimento della proprietà, una polizza assicurativa decennale a copertura dei danni provocati all’immobile o a soggetti terzi che siano derivanti dalla rovina totale o parziale dell'edificio o da gravi difetti costruttivi.

Polizza decennale

Al momento in cui si firmerà davanti al notaio l’impegno di acquisto, il costruttore e l’acquirente dovranno sottoscrivere anche la polizza assicurativa. Nel caso in cui l’immobile presenti delle anomalie i cosiddetti vizi, il possesso della polizza consentirà all’acquirente di far valere i propri diritti all’indennizzo.

Anche in questo caso, come per la fideiussione, la mancanza della polizza non è considerato un errore veniale ma riconosce a chi acquista il diritto di recedere dal contratto e farsi risarcire attraverso la fideiussione.

Il nuovo elemento essenziale nella procedura di acquisto di immobili di costruzione si è concretizzato dopo 17 anni dalla prima previsione normativa. La garanzia era prevista dal decreto legislativo 122/2005. Il decreto di attuazione, decreto 20 luglio n. 154, è stato pubblicato, dopo 17 anni, in Gazzetta ufficiale il 21 ottobre 2022 n. 247.

La polizza di indennizzo avrà durata di dieci anni con effetto dalla data di ultimazione dei lavori e copre i danni materiali e diretti all'immobile, compresi i danni ai terzi, derivanti da rovina totale o parziale oppure da gravi difetti costruttivi delle opere, per vizio del suolo o per difetto della costruzione, e comunque manifestatisi successivamente alla stipula del contratto definitivo di compravendita o di assegnazione.

In caso di inadempimento all'obbligo, l'acquirente che abbia comunicato al costruttore la propria volontà di recedere dal contratto ha diritto di escutere la fideiussione. Anche in questo caso il decreto si compone di tre articoli e di allegati che riportano gli schemi tipo e allegato tecnico delle polizze.

Gli acquisti di immobili in costruzione

Nel report delle compravendite immobiliari del terzo trimestre 2022 l’Agenzia del territorio ha stimato che gli acquisti di nuove abitazioni hanno riguardato circa 14.494 immobili, in calo del 3,8% rispetto agli acquisti avvenuti nel trimestre precedente, quando si erano concluse vendite per 22.724 nuove abitazioni. Gli acquisti di nuove abitazioni rappresentano l’8,3% del totale delle compravendite immobiliari del terzo trimestre (175.268), censite dall’Agenzia del territorio.

Le nuove tutele per i consumatori potrebbero costituire un incentivo all'acquisto di case in costruzione che, essendo in genere immobili di classe energetica elevata (A o B), rientrano tra le categorie ammesse per accedere a prodotti promozionali da parte delle banche. Per finanziare i lavori, è anche possibile richiedere un mutuo per completamento costruzione, in cui la somma viene erogata in diverse tranche sulla base dell'andamento dei lavori.

Autore
cristina-bartelli

Giornalista professionista dal 2004 e vicecaporedattore per ItaliaOggi, scrive del Fisco in ogni sua forma. Ha fatto incursioni su Classcnbc e Tgcom per raccontare le novità di manovra di bilancio, sanatorie fiscali e storie di elusione.

Ultime notizie Mutui

pubblicato il 19 maggio 2024
Le soluzioni mutuo ING Direct a maggio 2024

Le soluzioni mutuo ING Direct a maggio 2024

I mutui ING sono molto vantaggiosi, soprattutto Mutuo Green, un prodotto che consente di acquistare la prima o la seconda casa beneficiando di uno sconto sui tassi d’interesse. Facile.it, ti spiega come funziona il mutuo ING e i vantaggi a maggio 2024!
pubblicato il 18 maggio 2024
Confronto tassi mutuo prima casa a maggio 2024

Confronto tassi mutuo prima casa a maggio 2024

Che tu stia cercando un mutuo a tasso fisso o variabile, grazie al nostro comparatore abbiamo individuato per te i 3 migliori mutui prima casa di maggio 2024. Scopri la rata più bassa e le agevolazioni!
pubblicato il 17 maggio 2024
Tasso fisso mutuo all'1,99%: ultimi giorni per la promozione Crédit Agricole di maggio 2024

Tasso fisso mutuo all'1,99%: ultimi giorni per la promozione Crédit Agricole di maggio 2024

Se stai cercando un mutuo conveniente, scopri la promozione Crédit Agricole che ti offre un tasso mutuo fisso all'1,99%! Scopri tutti i dettagli in questo articolo.
pubblicato il 16 maggio 2024
I vantaggi di un mutuo a tasso variabile a maggio 2024

I vantaggi di un mutuo a tasso variabile a maggio 2024

Può convenire stipulare un mutuo a tasso variabile a maggio 2024? Dai un'occhiata a queste 3 soluzioni che ti presentiamo oggi se stai pensando di richiedere un mutuo.
pubblicato il 16 maggio 2024
Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor - mercoledì 15 maggio 2024

Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor - mercoledì 15 maggio 2024

Scopri gli ultimi dati disponibili dei tassi IRS ed Euribor, relativi a ieri mercoledì 15 maggio 2024.
pubblicato il 15 maggio 2024
Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor - martedì 14 maggio 2024

Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor - martedì 14 maggio 2024

EURIRS ed EURIBOR: ecco gli ultimi dati relativi ai tassi del mutuo, aggiornati a ieri martedì 14 maggio 2024.
pubblicato il 15 maggio 2024
3 mutui 100% con soluzioni convenienti a maggio 2024

3 mutui 100% con soluzioni convenienti a maggio 2024

Il mutuo 100% è il mutuo che copre l'intero valore dell'immobile, l’ideale per chi non dispone di liquidità e necessita di un finanziamento totale. Ecco i 3 migliori mutui al 100% di maggio 2024.
pubblicato il 14 maggio 2024
Quanto spesso è possibile effettuare un cambio di residenza

Quanto spesso è possibile effettuare un cambio di residenza

Vuoi cambiare residenza un’altra volta, ti è già capitato due volte. Ti chiedi: quante volte è possibile modificarla a livello anagrafico? Residenza e domicilio sono la stessa cosa? Cerchiamo di capire come stanno le cose e qual è il percorso da seguire per raggiungere l'obiettivo.
pubblicato il 14 maggio 2024
Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor - lunedì 13 maggio 2024

Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor - lunedì 13 maggio 2024

Scopri l'ultimo aggiornamento disponibile dei tassi del mutuo IRS ed Euribor, con i dati di ieri lunedì 13 maggio 2024.
pubblicato il 13 maggio 2024
Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor - venerdì 10 maggio 2024

Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor - venerdì 10 maggio 2024

Tassi del mutuo: scopri l'ultimo aggiornamento disponibile di IRS ed Euribor, con i dati relativi a venerdì 10 maggio 2024.
pubblicato il 12 maggio 2024
I mutui a tasso fisso di maggio 2024

I mutui a tasso fisso di maggio 2024

Se a maggio 2024 stai cercando un mutuo a tasso fisso, ti aiutiamo noi di Facile.it con questa selezione di mutui che puoi trovare sul nostro comparatore mutui online.
pubblicato il 10 maggio 2024
Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor - giovedì 9 maggio 2024

Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor - giovedì 9 maggio 2024

IRS ed Euribor: scopri l'ultimo aggiornamento disponibile dei tassi del mutuo di ieri giovedì 9 maggio 2024.

Guide ai mutui

pubblicato il 4 aprile 2024
Quanto posso chiedere di mutuo?

Quanto posso chiedere di mutuo?

Se stai pensando di acquistare una casa, probabilmente ti starai chiedendo quanto mutuo puoi permetterti e qual è l'importo massimo che puoi richiedere. Per scoprirlo, è fondamentale capire la tua disponibilità finanziaria.
pubblicato il 4 aprile 2024
Quali sono le formule matematiche per il calcolo del mutuo

Quali sono le formule matematiche per il calcolo del mutuo

Quando si deve richiedere un mutuo per acquistare casa, una delle principali preoccupazioni è comprendere in anticipo a quanto ammonteranno la rata e gli interessi. Scopriamo insieme come calcolarli.
pubblicato il 2 gennaio 2024
Mutuo under 36: guida completa 2024

Mutuo under 36: guida completa 2024

Le agevolazioni per i mutui under 36 subiranno importanti cambiamenti nel 2024. Ecco tutto ciò che c'è da sapere per i giovani che vogliono richiederlo quest'anno.
pubblicato il 20 giugno 2023
Comprare casa dai genitori o dai parenti (e perché è difficile!)

Comprare casa dai genitori o dai parenti (e perché è difficile!)

Cosa potrebbe succedere se un figlio volesse comprare la casa dei genitori o di altri parenti in generale? Questa cosa è permessa, ma non sempre le banche sono disposte ad offrire questo tipo di mutuo. Vediamo perché!
pubblicato il 13 febbraio 2023
Bonus Ristrutturazione 2024: tutte le informazioni

Bonus Ristrutturazione 2024: tutte le informazioni

Scopri di più sul bonus ristrutturazione 2024 e sugli sgravi fiscali concessi!
pubblicato il 15 dicembre 2022
Cos'è un mutuo e come funziona

Cos'è un mutuo e come funziona

Il mutuo è un prestito a lungo termine in cui un parte concede in prestito una somma di denaro ad un'altra. Vediamo come funziona e quali sono le sue caratteristiche.
pubblicato il 24 ottobre 2022
Mutuo cointestato: come funziona?

Mutuo cointestato: come funziona?

Il mutuo cointestato è un mutuo in cui due o più soggetti sottoscrivono lo stesso finanziamento e si impegnano congiuntamente a rimborsare l'importo delle rate. Il vantaggio principale di questa formula risiede nel fatto che le banche hanno una duplice garanzia di solvibilità e, in caso di mancato pagamento da parte di uno dei due debitori, possono rivalersi sull'altro per richiedere l'intero importo dovuto.
pubblicato il 28 giugno 2022
Come fare il cambio residenza a Roma

Come fare il cambio residenza a Roma

Fare il cambio residenza a Roma può essere complicato. Come farlo nel migliore dei modi? Ecco tutto quello che c'è da sapere, seguendo le procedure più comuni ed efficaci.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968