Serve assistenza?
02 55 55 222

Rimborso degli interessi sul mutuo: i requisiti per ottenerli

12 giu 2024 | 3 min di lettura | Pubblicato da Marco B.

Coppia che usa il pc sul divano della casa nuova

Rimborso degli interessi sul mutuo in arrivo?

In alcuni casi chi ha stipulato un mutuo può avere diritto a ricevere un rimborso di 7.000 euro ogni 100.000 ricevuti. Capita se è stato stipulato un mutuo legato all'Euribor manipolato.

Quali sono gli altri requisiti necessari e come procedere con la richiesta?

Scoprilo su Facile.it, sito leader nel confronto di mutui online.

Mutuo casa: trova il migliore
Mutuo casa: trova il migliore

La sentenza

Una sentenza della Cassazione, la n. 12007/2024 del 3 maggio 2024, ha risollevato la questione degli interessi non dovuti sui mutui a tasso variabile sottoscritti tra il 29 settembre 2005 e il 30 maggio 2008.

Alcune importanti banche europee - Barclays, Deutsche Bank, Société Générale e Royal Bank of Scotland - sono state sottoposte a sanzioni da parte dell’Antitrust UE con l’accusa di aver creato un cartello (cioè, di essersi accordate) per manipolare il tasso Euribor, modificando così i tassi sui mutui a tasso variabile allo scopo di renderli più vantaggiosi per gli istituti di credito, a spese dei loro clienti.

Però la Suprema Corte, pur confermando il diritto al rimborso per gli interessi pagati in eccesso a causa della manipolazione dell'Euribor, con l’ultima sentenza ha introdotto nuovi e più severi requisiti per poter accedere al risarcimento. Ciò rende molto più arduo per i clienti sperare nei rimborsi citati.

I requisiti necessari

Quali sono i nuovi requisiti? Eccoli:

  • onere della prova: il mutuatario deve dimostrare che la banca, se non fa parte dei quattro istituti sanzionati per il cartello, fosse a conoscenza della manipolazione dell'Euribor e vi abbia aderito. Inoltre, occorre sapere che dimostrare la consapevolezza della banca diventa più difficoltoso, spetta infatti al cliente l’onere della prova - con modalità più complesse rispetto al passato
  • consapevolezza della banca: per provarla occorre la ricostruzione a posteriori dei contratti. Si potrebbe dimostrare che la banca, pur non partecipando direttamente all'accordo, abbia applicato lo stesso schema di tassi, aderendo di fatto alla manipolazione, anche dopo il pronunciamento dell'Antitrust

Cosa fare

Quindi, di fronte al nuovo verdetto della Corte di Cassazione, quali sono i passi da seguire per richiedere il rimborso? Cerchiamo di capirlo. Occorre:

  • verificare se il proprio mutuo è tra quelli a tasso variabile con riferimento all'Euribor e se rientra nel periodo compreso tra il 29 settembre 2005 e il 30 maggio 2008
  • raccogliere la documentazione ovvero il contratto di mutuo, estratti conto relativi al periodo di riferimento, delibere Antitrust che accertano la manipolazione dell'Euribor
  • valutare la propria posizione con un legale esperto in materia, che potrà valutare la fattibilità di intraprendere un'azione legale e le sue concrete possibilità di successo

Consigli

Di sicuro alcune indicazioni preliminari, prima di avviare una vertenza legale, sono opportune:

  • evitare il fai da te: è bene affidarsi a un avvocato esperto in materia, perché è fondamentale che sappia valutare correttamente la posizione e tutelare i diritti del mutuatario
  • tenere d’occhio gli sviluppi: la giurisprudenza su questa materia è in continua evoluzione, con nuove pronunce che potrebbero modificare il quadro attualmente valido

Offerte Mutuo Acquisto prima casa

Rata mensile
268,62€
Prodotto
Mutuo Green
Finalità
Acquisto prima casa
Importo
€ 50.000
Tasso
2,65% (Tasso finito)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
2,87%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 64.468,89
Rata mensile
268,62€
Rata mensile
268,62€
Prodotto
Mutuo Giovani Consap Green
Finalità
Acquisto prima casa
Importo
€ 50.000
Tasso
2,65% (Tasso finito)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
2,87%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 64.468,89
Rata mensile
268,62€
Rata mensile
270,84€
Prodotto
Offerta Mutuo Casa Green
Finalità
Acquisto prima casa
Importo
€ 50.000
Tasso
2,74% (Irs + 0,04%)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
3,21%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 65.000,70
Rata mensile
270,84€
Rata mensile
271,36€
Prodotto
Mutuo CA Greenback Acquisto Green
Finalità
Acquisto prima casa
Importo
€ 50.000
Tasso
2,76% (Irs 20A + 0,00%)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
3,30%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 65.125,17
Rata mensile
271,36€
Rata mensile
272,07€
Prodotto
Mutuo Tasso Fisso
Finalità
Acquisto prima casa
Importo
€ 50.000
Tasso
2,79% (Irs + 0,09%)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
3,56%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 65.297,29
Rata mensile
272,07€

*Annuncio Promozionale, per tutte le informazioni relative a ciascun prodotto si prega di prendere visione di Informativa Trasparenza Mutui. Tutti i prodotti presenti sul comparatore sono da considerarsi assistiti da garanzia di ipoteca sull'immobile. Ti ricordiamo sempre di prendere visione delle Informazioni Generali sul Credito Immobiliare offerto ai consumatori nonché agli altri documenti di Trasparenza. Per verificare la soluzione adatta alle tue esigenze clicca su verifica fattibilità

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Mutuo Prima Casa

Confronta i nostri prodotti

Preventivo mutuo

Surroga Mutuo

Riduci la rata del mutuo

Preventivo surroga

Ultime notizie Mutui

pubblicato il 21 luglio 2024
Tassi su un mutuo al 90% a luglio 2024

Tassi su un mutuo al 90% a luglio 2024

Oggi trovare un mutuo sembra difficile, tuttavia esistono delle soluzioni che ti permettono di coprire quasi l'intero valore dell'immobile: come i mutui al 90%. Ecco alcune offerte di mutui al 90% che puoi trovare su Facile.it a luglio 2024.
pubblicato il 15 luglio 2024
Tassi e rate su un mutuo da 200.000€ a luglio 2024

Tassi e rate su un mutuo da 200.000€ a luglio 2024

Scopri le migliori soluzioni mutuo al 100% disponibili a luglio 2024 su Facile.it. Analizziamo le offerte più vantaggiose per finanziare interamente il tuo acquisto immobiliare, confrontando tassi e condizioni per aiutarti a trovare la proposta più adatta alle tue esigenze.

Guide ai mutui

pubblicato il 6 giugno 2024
In quali casi la caparra va restituita e in quali no

In quali casi la caparra va restituita e in quali no

Quando si termina un contratto di locazione, il proprietario dell’immobile sa bene che la caparra va restituita all’inquilino. Tuttavia, esistono dei casi in cui questo non avviene.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte, noleggio a lungo termine) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968