02 55 55 222 Lun-Sab 9.00-21.00

Dopo quanto avviene il pignoramento in caso di mutuo non pagato

pubblicato da il 2 maggio 2019
Dopo quanto avviene il pignoramento in caso di mutuo non pagato

Può accadere più o meno a tutti, in modo inaspettato, di trovarsi in una situazione economica difficile. Quando c’è di mezzo il mutuo di casa però le cose si complicano, e la situazione da difficile potrebbe diventare drammatica. Quando il mancato pagamento di una rata o il ritardo nel pagamento di una rata avviene in modo sporadico non accade nulla di grave. Non si arriva cioè al pignoramento se l’inadempienza non si protrae per lungo tempo.

In questi casi, generalmente, la banca prova a riaddebitare la rata sul conto corrente il mese successivo, aggiungendo gli interessi di mora, oppure contatta il cliente per ottenere delucidazioni.

Drastico è invece il caso in cui il mutuo non viene pagato da mesi e il mutuatario si sia reso irreperibile. Dopo quanto avviene il pignoramento di casa per mutuo non pagato? Ecco le risposte.

La banca può revocare il mutuo e chiedere la restituzione della somma integrale, in un’unica soluzione, solo dopo una morosità di 18 rate, anche non consecutive. Si procede dapprima con una serie di comunicazioni volte a far adempiere il cliente. Dopo la seconda rata insoluta l’istituto di credito ha il potere di segnalare alla Centrale Rischi il debito pendente e dopo la terza insoluta, in genere, invia una diffida ad adempiere.

Se nonostante i solleciti il cliente non paga, la banca tramite i propri legali redigerà il precetto: un atto che il creditore deve notificare al proprio debitore prima di iniziare un'esecuzione forzata. Nel precetto si concedono un massimo di 10 giorni per adempiere, mentre il pignoramento vero e proprio può essere azionato dalla banca entro 90 giorni dalla notifica dell’atto di precetto.

La condizione relativa alla morosità di 18 rate, anche non consecutive, prima di procedere al pignoramento, è stata introdotta in Italia nel 2016 in attuazione della direttiva UE del 2014, la 17/Ue, sui contratti di credito ai consumatori relativi a beni immobili residenziali.

Offerte Mutuo a Tasso Fisso

Prodotto: Mutuo Tasso Fisso
Finalità: Acquisto prima casa
Importo: € 50.000
Tasso: 0,60% (Irs + 0,70%)
Tipo Tasso: Fisso
TAEG: 1,27%
Durata: 20 anni
Costo totale: € 53.072,47
Rata mensile € 221,14
Prodotto: Mutuo Base
Finalità: Acquisto prima casa
Importo: € 50.000
Tasso: 0,64% (Irs 20A + 0,60%)
Tipo Tasso: Fisso
TAEG: 0,93%
Durata: 20 anni
Costo totale: € 53.281,56
Rata mensile € 222,01
Prodotto: Mutuo A Tasso Fisso
Finalità: Acquisto prima casa
Importo: € 50.000
Tasso: 0,85% (Irs 20A + 0,80%)
Tipo Tasso: Fisso
TAEG: 1,07%
Durata: 20 anni
Costo totale: € 54.388,02
Rata mensile € 226,62

Annuncio Promozionale , per tutte le informazioni relative a ciascun prodotto si prega di prendere visione di Informativa Trasparenza Mutui. Tutti i prodotti presenti sul comparatore sono da considerarsi assistiti da garanzia di ipoteca sull'immobile. Foglio Informativo e Guida ai Tassi. Per verificare la soluzione adatta alle tue esigenze clicca su verifica fattibilità.

Mutuo casa: trova il migliore Calcolo rata mutuo »
Vota la news:
Valutazione media: 3,8 su 5 (basata su 5 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 20/09/2019 00:00

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Guide ai mutui

Guide Mutui