Serve assistenza?
02 55 55 222

Come funziona l’acquisto della nuda proprietà

23 mar 2021 | 4 min di lettura | Pubblicato da Castiglia M.

mutui expert speaks come funziona acquisto nuda proprieta

Con l’acquisto in nuda proprietà si diventa proprietari di un immobile ma senza il diritto di abitarci da subito. Chi vende può infatti continuare a vivere nella casa per tutta la vita e l’acquirente può prendernepossesso solo dopo il decesso del venditore. Un immobile acquistato in nuda proprietà costa meno rispetto al suo valore di mercato e il prezzo varia in funzione dell’età del venditore. L’acquisto in nuda proprietà è un investimento speculativo di medio-lungo termine, realizzabile anche con un mutuo, ideale per chi non ha l’esigenza immediata.

Mutuo casa: trova il migliore

Di solito, a mettere sul mercato gli immobili in nuda proprietà sono persone anziane, spesso senza eredi, che grazie alla vendita della casa possono incassare liquidità, conservando però il diritto di abitarvi.

Come si definisce il prezzo

Il prezzo di una casa in nuda proprietà si ottiene detraendo il valore dell’usufrutto da quello di mercato dell’immobile. Per definirlo va fatta una perizia e al valore ottenuto si applica il coefficiente corrispondente all’età del venditore. Tali coefficienti vengono definiti e pubblicati periodicamente dal Ministero delle Finanze in base ai dati statistici relativi all’aspettativa di vita e ai tassi d’interesse vigenti. In pratica, più il venditore è avanti con l’età, più è alto il prezzo dell’immobile.

Ad esempio, se un’abitazione costa 300mila euro e l’usufrutto vale 160mila euro, il prezzo di vendita è pari a 140mila euro.

Vantaggi e svantaggi

Chi vende, ha il vantaggio di incassare subito liquidità, migliorando il suo tenore di vita, mantenendo al tempo stesso l'usufrutto, cioè il diritto di abitare la casa per tutta la vita. Per questo motivo di chiama "usufruttuario".

Chi compra, denominato "nudo proprietario", ha il vantaggio di acquistare a un prezzo più basso rispetto ai valori di mercato. Inoltre l’immobile si rivaluta nel tempo sia perché avanza l’età dell’usufruttuario, e di conseguenza la quotazione diventa più alta, sia perché i prezzi di mercato possono registrare incrementi nel corso degli anni.

Obblighi, diritti e doveri del venditore (usufruttuario)

L’usufruttuario ha l’obbligo di mantenere l’immobile in buono stato e non può apportare modifiche, a meno che queste ultime siano concordate con il nudo proprietario.

Sono a carico dell’usufruttuario le spese di manutenzione ordinaria e il pagamento di tasse e imposte (ad esempio l’Imu) come stabilito dall’art. 1008 del codice civile: "l'usufruttuario è tenuto, per la durata del suo diritto, ai carichi annuali, come le imposte, i canoni, le rendite fondiarie e gli altri pesi che gravano sul reddito".

L’usufruttuario ha inoltre la facoltà di affittare l’abitazione e di trasferire a terzi l’usufrutto nel rispetto delle condizioni pattuite nel contratto di vendita.

Obblighi, diritti e doveri dell’acquirente (nudo proprietario)

Spetta al nudo proprietarioil pagamento delle spese sostenute per la manutenzione straordinaria e di miglioramento dell’immobile. Il nudo proprietario ha inoltre il dirittodi cedere a terzi la nuda proprietà, realizzando così un sicuro guadagno in quanto, nel frattempo, il valore del bene è aumentato di pari passo con l’avanzare dell’età dell’usufruttuario.

Cos’è l’usufrutto a tempo determinato

Si parla di usufrutto a tempo determinato quando in fase contrattuale viene fissato un lasso di tempo durante il quale l’usufruttuario può continuare ad abitare l’immobile.

Se ad esempio l’usufrutto è stato fissato in 10 anni, allo scadere del termine, il nudo proprietario può prendere possesso dell’immobile senza dover aspettare il decesso dell’usufruttuario. In caso di morte di quest'ultimo durante il periodo dell’usufrutto, il nudo proprietario può disporre pienamente da subito dell’immobile, senza dover aspettare la scadenza.

Da ricordare che, se l'usufrutto è a tempo determinato**, l’immobile costa di più** perché il prezzo è slegato dall’aspettativa di vita dell’usufruttuario.

Si può acquistare ricorrendo al mutuo?

Sì, è possibile, ma normalmente il percorso è più difficoltoso rispetto a un classico mutuo stipulato per l’acquisto di una prima o di una seconda casa. Il motivo è che, essendo l’acquisto in nuda proprietà un investimento speculativo, la banca ritiene che ci sia un rischio maggiore di insolvibilità nel pagamento delle rate. Oltre a una documentazione più corposa da presentare, l’immobile deve essere valutato da un perito della banca, dopodiché l’istituto di credito può decidere se erogare o no il finanziamento, anche in base all’età dell’usufruttuario e ai termini del contratto che regola l’accordo.

A meno di avere una situazione finanziaria più che solida, è probabile che la banca chieda garanzie aggiuntive, come ad esempio una fideiussione. Le condizioni di un mutuo per l’acquisto in nuda proprietà sono meno convenienti rispetto a quelle di un tradizionale mutuo. I tassi di interesse applicati sono, ad esempio, più elevati.

Autore
castiglia-masella

Giornalista professionista, collabora da diversi anni con il Sole 24 Ore (Casa24Plus, Mondo Immobiliare). In passato ha lavorato, tra gli altri, per Tempo Economico e Tgcom.

Ultime notizie Mutui

pubblicato il 28 febbraio 2024
Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 27 febbraio 2024

Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 27 febbraio 2024

Scopri gli ultimi valori disponibili, aggiornati a ieri 27 febbraio 2024, relativi ai tassi EURIRS ed EURIBOR del mutuo.
pubblicato il 27 febbraio 2024
Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 26 febbraio 2024

Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 26 febbraio 2024

Aggiornamento EURIRS ed EURIBOR: scopri gli ultimi valori disponibili, aggiornati a ieri 26 febbraio 2024, relativi ai tassi del mutuo.
pubblicato il 26 febbraio 2024
Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 23 febbraio 2024

Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 23 febbraio 2024

Aggiornamento tassi mutuo: scopri l'andamento di EURIRS ed EURIBOR e verifica gli ultimi valori disponibili relativi al 23 febbraio 2024.
pubblicato il 2 febbraio 2024
I tassi su un mutuo giovani da 175.000€ a febbraio 2024

I tassi su un mutuo giovani da 175.000€ a febbraio 2024

Trovare il mutuo prima casa diventa facile grazie al nostro comparatore con cui confrontare tassi e rate! Ecco una panoramica di mutui prima casa convenienti per giovani a febbraio 2024!
pubblicato il 23 febbraio 2024
Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 22 febbraio 2024

Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 22 febbraio 2024

Scopri l'andamento tassi EURIRS ed EURIBOR e verifica gli ultimi valori disponibili aggiornati a ieri 22 febbraio 2024.
pubblicato il 22 febbraio 2024
Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 21 febbraio 2024

Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 21 febbraio 2024

Andamento tassi EURIRS ed EURIBOR: gli ultimi valori disponibili aggiornati a ieri 21 febbraio 2024.
pubblicato il 21 febbraio 2024
Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 20 febbraio 2024

Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 20 febbraio 2024

EURIRS ed EURIBOR: scopri gli ultimi valori disponibili dei tassi dei mutui, aggiornati a ieri 20 febbraio 2024.
pubblicato il 26 febbraio 2024
I 3 migliori mutui a tasso variabile di febbraio 2024

I 3 migliori mutui a tasso variabile di febbraio 2024

A febbraio 2024 conviene il mutuo a tasso variabile? Nell'articolo di oggi abbiamo effettuato una simulazione per vedere quanto valgono i tassi di interesse sui mutui a tasso variabile.
pubblicato il 27 febbraio 2024
La Cassazione dice sì al rimborso degli interessi dei mutui variabili

La Cassazione dice sì al rimborso degli interessi dei mutui variabili

La Cassazione ha stabilito il diritto dei cittadini al rimborso degli interessi pagati in eccesso nel 2005-2008 per i mutui con tasso variabile. Nel caso di un mutuo di 200.000 euro si può ottenere un rimborso tra 12 e 14.000 euro.
pubblicato il 20 febbraio 2024
Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 19 febbraio 2024

Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 19 febbraio 2024

Scopri gli ultimi valori relativi all'andamento dell'EURIRS ed EURIBOR, aggiornati a ieri 19 febbraio 2024.
pubblicato il 22 febbraio 2024
Promozione tassi BPER mutuo prima e seconda casa a febbraio 2024

Promozione tassi BPER mutuo prima e seconda casa a febbraio 2024

Vuoi richiedere un mutuo prima casa o seconda casa? Per accedere a condizioni convenienti e risparmiare sulla rata, scopri questa fantastica promozione lanciata da BPER a tassi d’interesse convenienti, sui mutui dai 20 ai 30 anni.
pubblicato il 19 febbraio 2024
Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 16 febbraio 2024

Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 16 febbraio 2024

Quali sono gli ultimi valori disponibili di EURIRS ed EURIBOR? Ecco i dati aggiornati al 16 febbraio 2024.

Guide ai mutui

pubblicato il 2 gennaio 2024
Mutuo under 36: guida completa 2024

Mutuo under 36: guida completa 2024

Le agevolazioni per i mutui under 36 subiranno importanti cambiamenti nel 2024. Ecco tutto ciò che c'è da sapere per i giovani che vogliono richiederlo quest'anno.
pubblicato il 20 giugno 2023
Comprare casa dai genitori o dai parenti (e perché è difficile!)

Comprare casa dai genitori o dai parenti (e perché è difficile!)

Cosa potrebbe succedere se un figlio volesse comprare la casa dei genitori o di altri parenti in generale? Questa cosa è permessa, ma non sempre le banche sono disposte ad offrire questo tipo di mutuo. Vediamo perché!
pubblicato il 13 febbraio 2023
Bonus Ristrutturazione 2023: tutte le informazioni

Bonus Ristrutturazione 2023: tutte le informazioni

Scopri di più sul bonus ristrutturazione 2023 e sugli sgravi fiscali concessi!
pubblicato il 15 dicembre 2022
Cos'è un mutuo e come funziona

Cos'è un mutuo e come funziona

Il mutuo è un prestito a lungo termine in cui un parte concede in prestito una somma di denaro ad un'altra. Vediamo come funziona e quali sono le sue caratteristiche.
pubblicato il 24 ottobre 2022
Mutuo cointestato: come funziona?

Mutuo cointestato: come funziona?

Il mutuo cointestato è un mutuo in cui due o più soggetti sottoscrivono lo stesso finanziamento e si impegnano congiuntamente a rimborsare l'importo delle rate. Il vantaggio principale di questa formula risiede nel fatto che le banche hanno una duplice garanzia di solvibilità e, in caso di mancato pagamento da parte di uno dei due debitori, possono rivalersi sull'altro per richiedere l'intero importo dovuto.
pubblicato il 28 giugno 2022
Trasloco a Roma: prezzi medi e consigli

Trasloco a Roma: prezzi medi e consigli

Vivere a Roma offre molte opportunità. Tuttavia, traslocare in questa capitale ricca di storia potrebbe non essere semplice; ecco allora una piccola guida su come fare il trasloco a Roma.
pubblicato il 28 giugno 2022
Trasloco a Milano: costi e consigli

Trasloco a Milano: costi e consigli

Milano è una città vivace e alla moda, fulcro di eventi mondani ma anche lavorativi. Non è raro che, per lavoro, ci sia la necessità di spostarsi nel capoluogo lombardo. Ma come fare il trasloco a Milano? Ecco qualche consiglio.
pubblicato il 28 giugno 2022
Come organizzare un trasloco

Come organizzare un trasloco

Organizzare un trasloco può essere sempre molto difficile. Vuoi scoprire come fare? Allora continua a leggere l'articolo e segui tutti i consigli per trasferirti in totale serenità.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968