Serve assistenza?
02 55 55 222

Superbonus 110%: cosa succede dopo il blocco della cessione dei crediti

7 mar 2023 | 5 min di lettura | Pubblicato da Marco B.

mutui_news_superbonus_110_cosa_succede_dopo_il_blocco_della_cessione_dei_crediti

Il caso Superbonus al 110% è sempre piùingarbugliato.

Le difficoltà sono nate dopo che il Governo Meloni ha bloccato la cessione dei crediti col decreto legge 11/2023, in vigore dal 17 febbraio scorso.

Per cittadini e imprese è quindi diventato difficile capire che cosa si può fare sul fronte della ristrutturazione degli immobili.

Cerchiamo di capirne di più su Facile.it, leader nel confronto di mutui online.

Mutuo casa: trova il migliore
Mutuo casa: trova il migliore

Qual è la situazione

Qual è la situazione per il momento (visto che il Governo potrebbe cambiare un po' rotta) tra Decreto Aiuti-quater, manovra finanziaria e decreto 11/23?

Il Sole 24 Ore, quotidiano di Confindustria, ha cercato di delineare undici opportunità, a seconda del genere di edificio, sebbene, alla fine, resterà ladifficoltà nel trovare qualcuno (banca o impresa) che accetti di farsi carico delle cessioni e degli sconti ancora ammessi.

Inoltre, sia per gli immobili con un unico proprietario sia per i condomìni nel 2024 l’agevolazione scenderà al 70% e nel 2025 al 65%.

Parti comuni condominiali

Per quel che riguarda i lavori nelle parti comuni nei condomini, ci sono tre strade.

Ha accesso al Superbonus al 110% fino alla fine del 2023, con la possibilità di fare cessione e sconto in fattura:

  • chi ha deliberato i lavori entro il 18 novembre 2022 e ha presentato la Cilas (comunicazione di inizio lavori asseverata) entro fine anno
  • chi li ha deliberati tra 19 e 24 novembre, presentando la Cilas entro il 25 novembre
  • chi, per la demolizione con ricostruzione, ha fatto domanda entro il 31 dicembre 2022

Chi ha deliberato i lavori e presentato la Cilas (o l’istanza di titolo abilitativo in caso di demolizione e ricostruzione) dopo le date citate sopra, ma entro il 16 febbraio 2023, ha il Superbonus al 90% quest'anno. Cessione e sconto sono consentite al 110% soltanto se sono state sostenute spese nel 2022.

Chi ha deliberato i lavori o/e presentato la pratica edilizia dal 17 febbraio 2023 in poi ha il Superbonus al 90% nel 2023, senza possibilità di sconto o cessione.

SITUAZIONESUPERBONUSSCONTO O CESSIONE
delibera lavori entro il 18/11/22sì, al 110%
delibera lavori tra il 19 e il 24/11/22 con Cilas entro il 25/11/22sì, al 110%
domanda demolizione con ricostruzione entro il 31/12/22sì, al 110%
delibera demolizione con ricostruzione o Cilas entro il 16/02/23sì, al 90%sì, con spese nel 2022
delibera o presentazione lavori dal 17/02/23sì, al 90%no

Edifici con un solo proprietario o in comproprietà

Per quel che riguarda gli edifici di proprietà di un'unica persona oppure in comproprietà (da due a quattro unità immobiliari) si prospetta una situazione piuttosto simile ma con qualche differenza:

  • chi ha presentato la Cilas entro il 25 novembre 2022 o l'istanza di demolizione entro il 31 dicembre 2022 (non serve la delibera), ha diritto al Superbonus anche nel 2023, con cessione o sconto
  • chi ha presentato la Cilas o l'istanza dopo le date citate sopra, ed entro il 16 febbraio 2023, ha il Superbonus al 90%, con cessione o sconto
  • Chi ha presentato la pratica edilizia dal 17 febbraio 2023 in poi ha il Superbonus al 90%,ma senza cessione o sconto.
SITUAZIONESUPERBONUSSCONTO O CESSIONE
Cilas entro il 25/11/22sì, al 110%
istanza di demolizione entro il 31/12/22sì, al 110%
Cilas dopo il 25/11/22 o istanza di demolizione dopo il 31/12/22 ma entro il 16/02/23sì, al 90%
presentazione della pratica dal 17/02/23sì, al 90%no

Case unifamiliari e unità indipendenti

Per quel che riguarda le case unifamiliari e le singole unità indipendenti ci sono 5 possibilità:

  • chi non è stato in grado di avviare laproroga, ha il Superbonus al 110% cedibile e utilizzabile con lo sconto in fattura (però di fatto la scadenza è stata il 30 giugno 2022)
  • chi al 30 settembre 2022 ha svolto almeno il 30% dell’intervento totale ha il Superbonus del 110% sulle spese fino al prossimo 31 marzo, conpossibilità di cessione e sconto
  • per chi ha iniziato i lavori tra 1 luglio e 31 dicembre 2022 (senza arrivare al 30% dei lavori al 30 settembre 2022) il Superbonus non è applicabile
  • chi ha presentato la Cilas entro il 16 febbraio 2023 (o l’istanza di titolo abilitativo per demolizione e ricostruzione) ha il Superbonus del 90% solo nel 2023, con possibilità di sconto e cessione, purché abbia iniziato i lavori dall'1 gennaio 2023, usi la casa come abitazione principale, la possegga sulla base di un diritto reale e abbia un reddito di riferimento non superiore a 15.000 euro (calcolato in base al quoziente familiare)
  • chi ha presentato la Cilas dal 17 febbraio in poi (servono comunque il reddito di riferimento e le altrecondizioni indicate al punto precedente) ha il Superbonus del 90% per il solo 2023, non cedibile né utilizzabile tramite sconto in fattura
SITUAZIONESUPERBONUSSCONTO O CESSIONE
se non si è potuta avviare la prorogasì, al 110%
con almeno il 30% dei lavori svolti al 30/09/22sì, al 110% e fino al 31/03/23
inizio lavori tra 01/07/22 e 31/12/22 ma senza arrivare al 30% entro il 30/09/22nono
Cilas o istanza di titolo abitativo per demolizione e ricostruzione entro il 16/02/23sì, al 90%sì, con inizio lavori 01/01/23+altri (vedi sopra)
Cilas entro il 17/02/23sì, al 90% per il 2023no

Tra preoccupazione e proteste

Le preoccupazioni ci sono, tanto che è già nata l’Associazione Esodati del Superbonus, cui aderisconofamiglie, imprenditori e tecnici, per chiedere a Governo e Parlamento di cancellare la norma che ha bloccato cessioni e sconti in fattura.

L'associazione, che il 27 febbraio è stata ascoltata dalla Commissione Finanze della Camera, sostiene che i debiti stanno travolgendo aziende e privati.

Mentre Confcommercio avverte: il blocco ha un impatto profondissimo sull'intera filiera dell'edilizia col rischio di una possibile crisi di liquidità sistemica, da scongiurare perché va a discapito di un settore cruciale.

Offerte Mutuo Ristrutturazione

Rata mensile
278,05€
Prodotto
Mutuo Tasso Fisso On Line
Finalità
Ristrutturazione
Importo
€ 50.000
Tasso
3,03% (Irs 20A + 0,35%)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
3,52%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 66.732,07
Rata mensile
278,05€
Rata mensile
280,31€
Prodotto
Mutuo Facile - Tasso Fisso Penisola
Finalità
Ristrutturazione
Importo
€ 50.000
Tasso
3,12% (Tasso finito)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
3,56%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 67.274,87
Rata mensile
280,31€
Rata mensile
280,56€
Prodotto
Mutuo Casa Tasso Fisso Last Minute Green
Finalità
Ristrutturazione
Importo
€ 50.000
Tasso
3,13% (Irs 20A + 0,45%)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
3,57%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 67.335,35
Rata mensile
280,56€
Rata mensile
282,84€
Prodotto
Mutuo A Tasso Fisso
Finalità
Ristrutturazione
Importo
€ 50.000
Tasso
3,22% (Tasso finito)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
3,66%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 67.881,02
Rata mensile
282,84€
Rata mensile
286,14€
Prodotto
Mutuo CasaPiù Tasso Fisso
Finalità
Ristrutturazione
Importo
€ 50.000
Tasso
3,35% (Irs 20A + 0,50%)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
3,82%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 68.673,78
Rata mensile
286,14€

*Annuncio Promozionale, per tutte le informazioni relative a ciascun prodotto si prega di prendere visione di Informativa Trasparenza Mutui. Tutti i prodotti presenti sul comparatore sono da considerarsi assistiti da garanzia di ipoteca sull'immobile. Ti ricordiamo sempre di prendere visione delle Informazioni Generali sul Credito Immobiliare offerto ai consumatori nonché agli altri documenti di Trasparenza. Per verificare la soluzione adatta alle tue esigenze clicca su verifica fattibilità

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Mutuo Prima Casa

Confronta i nostri prodotti

Preventivo mutuo

Surroga Mutuo

Riduci la rata del mutuo

Preventivo surroga

Ultime notizie Mutui

pubblicato il 18 maggio 2024
Confronto tassi mutuo prima casa a maggio 2024

Confronto tassi mutuo prima casa a maggio 2024

Che tu stia cercando un mutuo a tasso fisso o variabile, grazie al nostro comparatore abbiamo individuato per te i 3 migliori mutui prima casa di maggio 2024. Scopri la rata più bassa e le agevolazioni!
pubblicato il 17 maggio 2024
Tasso fisso mutuo all'1,99%: ultimi giorni per la promozione Crédit Agricole di maggio 2024

Tasso fisso mutuo all'1,99%: ultimi giorni per la promozione Crédit Agricole di maggio 2024

Se stai cercando un mutuo conveniente, scopri la promozione Crédit Agricole che ti offre un tasso mutuo fisso all'1,99%! Scopri tutti i dettagli in questo articolo.
pubblicato il 16 maggio 2024
I vantaggi di un mutuo a tasso variabile a maggio 2024

I vantaggi di un mutuo a tasso variabile a maggio 2024

Può convenire stipulare un mutuo a tasso variabile a maggio 2024? Dai un'occhiata a queste 3 soluzioni che ti presentiamo oggi se stai pensando di richiedere un mutuo.
pubblicato il 16 maggio 2024
Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor - mercoledì 15 maggio 2024

Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor - mercoledì 15 maggio 2024

Scopri gli ultimi dati disponibili dei tassi IRS ed Euribor, relativi a ieri mercoledì 15 maggio 2024.
pubblicato il 15 maggio 2024
Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor - martedì 14 maggio 2024

Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor - martedì 14 maggio 2024

EURIRS ed EURIBOR: ecco gli ultimi dati relativi ai tassi del mutuo, aggiornati a ieri martedì 14 maggio 2024.
pubblicato il 15 maggio 2024
3 mutui 100% con soluzioni convenienti a maggio 2024

3 mutui 100% con soluzioni convenienti a maggio 2024

Il mutuo 100% è il mutuo che copre l'intero valore dell'immobile, l’ideale per chi non dispone di liquidità e necessita di un finanziamento totale. Ecco i 3 migliori mutui al 100% di maggio 2024.
pubblicato il 14 maggio 2024
Quanto spesso è possibile effettuare un cambio di residenza

Quanto spesso è possibile effettuare un cambio di residenza

Vuoi cambiare residenza un’altra volta, ti è già capitato due volte. Ti chiedi: quante volte è possibile modificarla a livello anagrafico? Residenza e domicilio sono la stessa cosa? Cerchiamo di capire come stanno le cose e qual è il percorso da seguire per raggiungere l'obiettivo.
pubblicato il 14 maggio 2024
Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor - lunedì 13 maggio 2024

Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor - lunedì 13 maggio 2024

Scopri l'ultimo aggiornamento disponibile dei tassi del mutuo IRS ed Euribor, con i dati di ieri lunedì 13 maggio 2024.
pubblicato il 13 maggio 2024
Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor - venerdì 10 maggio 2024

Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor - venerdì 10 maggio 2024

Tassi del mutuo: scopri l'ultimo aggiornamento disponibile di IRS ed Euribor, con i dati relativi a venerdì 10 maggio 2024.
pubblicato il 12 maggio 2024
I mutui a tasso fisso di maggio 2024

I mutui a tasso fisso di maggio 2024

Se a maggio 2024 stai cercando un mutuo a tasso fisso, ti aiutiamo noi di Facile.it con questa selezione di mutui che puoi trovare sul nostro comparatore mutui online.
pubblicato il 11 maggio 2024
Le soluzioni mutuo ING Direct a maggio 2024

Le soluzioni mutuo ING Direct a maggio 2024

I mutui ING sono molto vantaggiosi, soprattutto Mutuo Green, un prodotto che consente di acquistare la prima o la seconda casa beneficiando di uno sconto sui tassi d’interesse. Facile.it, ti spiega come funziona il mutuo ING e i vantaggi a maggio 2024!
pubblicato il 10 maggio 2024
Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor - giovedì 9 maggio 2024

Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor - giovedì 9 maggio 2024

IRS ed Euribor: scopri l'ultimo aggiornamento disponibile dei tassi del mutuo di ieri giovedì 9 maggio 2024.

Guide ai mutui

pubblicato il 4 aprile 2024
Quanto posso chiedere di mutuo?

Quanto posso chiedere di mutuo?

Se stai pensando di acquistare una casa, probabilmente ti starai chiedendo quanto mutuo puoi permetterti e qual è l'importo massimo che puoi richiedere. Per scoprirlo, è fondamentale capire la tua disponibilità finanziaria.
pubblicato il 4 aprile 2024
Quali sono le formule matematiche per il calcolo del mutuo

Quali sono le formule matematiche per il calcolo del mutuo

Quando si deve richiedere un mutuo per acquistare casa, una delle principali preoccupazioni è comprendere in anticipo a quanto ammonteranno la rata e gli interessi. Scopriamo insieme come calcolarli.
pubblicato il 2 gennaio 2024
Mutuo under 36: guida completa 2024

Mutuo under 36: guida completa 2024

Le agevolazioni per i mutui under 36 subiranno importanti cambiamenti nel 2024. Ecco tutto ciò che c'è da sapere per i giovani che vogliono richiederlo quest'anno.
pubblicato il 20 giugno 2023
Comprare casa dai genitori o dai parenti (e perché è difficile!)

Comprare casa dai genitori o dai parenti (e perché è difficile!)

Cosa potrebbe succedere se un figlio volesse comprare la casa dei genitori o di altri parenti in generale? Questa cosa è permessa, ma non sempre le banche sono disposte ad offrire questo tipo di mutuo. Vediamo perché!
pubblicato il 13 febbraio 2023
Bonus Ristrutturazione 2024: tutte le informazioni

Bonus Ristrutturazione 2024: tutte le informazioni

Scopri di più sul bonus ristrutturazione 2024 e sugli sgravi fiscali concessi!
pubblicato il 15 dicembre 2022
Cos'è un mutuo e come funziona

Cos'è un mutuo e come funziona

Il mutuo è un prestito a lungo termine in cui un parte concede in prestito una somma di denaro ad un'altra. Vediamo come funziona e quali sono le sue caratteristiche.
pubblicato il 24 ottobre 2022
Mutuo cointestato: come funziona?

Mutuo cointestato: come funziona?

Il mutuo cointestato è un mutuo in cui due o più soggetti sottoscrivono lo stesso finanziamento e si impegnano congiuntamente a rimborsare l'importo delle rate. Il vantaggio principale di questa formula risiede nel fatto che le banche hanno una duplice garanzia di solvibilità e, in caso di mancato pagamento da parte di uno dei due debitori, possono rivalersi sull'altro per richiedere l'intero importo dovuto.
pubblicato il 28 giugno 2022
Come fare il cambio residenza a Roma

Come fare il cambio residenza a Roma

Fare il cambio residenza a Roma può essere complicato. Come farlo nel migliore dei modi? Ecco tutto quello che c'è da sapere, seguendo le procedure più comuni ed efficaci.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968