02 55 55 222 Lun-Sab 9.00-21.00

Mutui con rate iniziali ridotte, esempi a confronto

pubblicato da il 18 luglio 2017
Mutui con rate iniziali ridotte, esempi a confronto

Tra la stipula di un mutuo e il pagamento della prima rata intercorre un periodo detto di preammortamento, durante il quale viene calcolata a carico del cliente la sola quota interessi del finanziamento. Quando inizia il vero e proprio rimborso la rata si compone di una quota capitale, la somma che il cliente inizia a restituire, e di una quota interessi stabilita da contratto. I tempi tecnici del preammortamento possono essere anche molto brevi, e gli interessi relativi piuttosto contenuti e inseriti in aggiunta alla prima rata completa. In altri casi invece la banca propone un preammortamento finanziario, che può durare anni, e che fa sì che il cliente possa ottenere subito quanto gli serve per comprare casa ma rimandare il rimborso effettivo del mutuo, affrontando per un primo periodo una rata molto ridotta, appunto di soli interessi. L’operazione ovviamente aumenta in modo significativo i costi totali per il cliente, perché gli interessi di preammortamento del mutuo sono di fatto a perdere, ma può avere senso quando l’alternativa è l’affitto o quando l’acquisto della casa è un’occasione che non può essere rimandata.

Un esempio di finanziamento con una fase di preammortamento potenzialmente molto lunga è il mutuo Giovani di Intesa Sanpaolo. Il preammortamento del mutuo, scegliendo l’opzione Piano Base Light a tasso fisso e a rate iniziali di soli interessi, può durare in questa offerta da uno a dieci anni. Per chi ha meno di 35 anni il finanziamento è disponibile anche a copertura totale del progetto, 100% del valore dell’immobile.

Per chi cerca un mutuo con rate iniziali più leggere, che aumentano progressivamente, c’è anche il prodotto BNL Affitto Più a tasso Fisso. In questo caso il calcolo è differente rispetto al semplice preammortamento + ammortamento, perché è la rata completa che varia in base a scadenze quinquennali stabilite da contratto, quota interessi decrescente e quota capitale crescente. Con questa soluzione si può finanziare fino al 75% del valore dell’immobile.

Mutuo casa: ottieni il migliore per te Calcolo rata mutuo »
Vota la news:
Valutazione media: 4,9 su 5 (basata su 15 voti)

Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione, salvo per questioni contrarie alla normativa vigente.

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Banche e finanziarie

Guide ai mutui

Guide Mutui