Serve assistenza?
02 55 55 222

Ipoteca giudiziale: cos'è e come fare per cancellarla

mutui guide ipoteca giudiziale cos e come fare per cancellarla
Le 3 cose da sapere:
  1. 1

    Cos'è: atto per consentire ad un creditore di recuperare il proprio credito

  2. 2

    Come si cancella: avvenire tramite domanda formale una volta saldati i debiti

  3. 3

    Confronta e scegli il tasso di mutuo più adatto alle tue esigenze

Mutuo casa: trova il migliore
Mutuo casa: trova il migliore

Sommario

L'ipoteca giudiziale può gravare su una proprietà a causa di debiti di varia entità pendenti sul proprietario. La presenza dell'ipoteca impedisce di rivendere il proprio bene e può rappresentare un limite nei rapporti con le banche e gli istituti finanziari. In questa guida, ti mostreremo come fare per cancellare l'ipoteca giudiziale ed evitarne gli effetti.

Ipoteca giudiziale: cos'è

L’ipoteca è uno strumento di garanzia nei confronti di un creditore che, qualora non si veda restituita la somma di denaro ceduta, può espropriare il bene e ricavare così un capitale. L'ipoteca può essere di tre tipi:

  • Ipoteca su base volontaria: può essere sottoscritta per volontà del proprietario del bene o del creditore o di entrambi. Viene ufficializzata mediante la compilazione e registrazione di un'istanza formale.
  • Ipoteca di tipo legale: questa tipologia di ipoteca è stabilita dalla legge e si utilizza in genere come garanzia per contratti di acquisto di immobili. Serve a tutelare il venditore da chi acquista il suo bene, garantendogli la somma dovuta. L'ipoteca legale, tuttavia, non è obbligatoria ed è possibile rinunciarvi se tutta la cifra pattuita viene pagata al momento della stipulazione del contratto di vendita o se non viene ritenuta necessaria. La rinuncia dell'ipoteca giudiziale deve essere messa per iscritto con un notaio.
  • Ipoteca giudiziale: avviene in seguito all'emissione di un provvedimento di tipo giudiziale che impone al debitore di adempiere ad un debito. Deve essere richiesta formalmente dal creditore presso i tribunali competenti e può essere posta solo su beni presenti nel registro immobiliare della Conservatoria.

L'ipoteca giudiziale viene emessa da un'autorità giudiziale in seguito ad una sentenza di legge, per consentire ad un creditore di recuperare il proprio credito. Per poter eliminare l'ipoteca il debitore deve impegnarsi a saldare il proprio debito. Se ciò non avviene, può rischiare l'espropriazione del suo bene che verrà riutilizzato per ricavare il credito di cui è debitore.

Tuttavia, anche quando il debito viene saldato, la cancellazione dell'ipoteca giudiziale non avviene in maniera automatica ma deve essere richiesta in maniera formale agli uffici competenti. Finché è presente l'ipoteca il bene non può essere venduto. Inoltre essa compare nei registri pubblici e può essere visionata da tutte le banche, istituti di credito e altri soggetti interessati, pregiudicando la propria posizione nei rapporti finanziari.

Cancellazione ipoteca giudiziale: come funziona

Effettuare la procedura di cancellazione dell’ipoteca giudiziale è fondamentale per far recuperare valore ai propri beni e poterne continuare a disporne liberamente, senza vincoli. Questa operazione può essere effettuata da tutti coloro che hanno saldato i loro debiti. La cancellazione per l'ipoteca giudiziale deve avvenire tramite domanda formale e può essere richiesta nei seguenti casi:

  • Estinzione del debito che ha portato all'ipoteca giudiziale.
  • Dichiarazione di perimento della proprietà su cui pende l'ipoteca.
  • Rinuncia del credito da parte del creditore, formalizzata per iscritto.
  • Vendita forzata del bene sottoposto a ipoteca.

Dunque, la cancellazione dell'ipoteca giudiziale può avvenire solo nelle situazioni sopracitate che devono essere provate da documentazione attinente. Per l'eliminazione dell'ipoteca è necessario sottoscrivere un atto ufficiale dal notaio, pubblico o sotto forma di scrittura privata, tra le parti coinvolte. In seguito, dovrà essere inoltrato al giudice che ne valuterà la fattibilità e provvederà all'estinzione dell'ipoteca. Nel caso in cui l'ipoteca sia dovuta ai mutui online/tradizionali, ad esempio un mutuo prima casa, una volta che esso sarà estinto, la banca dovrà darà comunicazione agli uffici competenti affinché avvenga la cancellazione.

Mutuo casa: trova il migliore

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Mutuo Prima Casa

Confronta i nostri prodotti

Preventivo mutuo

Surroga Mutuo

Riduci la rata del mutuo

Preventivo surroga

Guide ai mutui

pubblicato il 2 gennaio 2024
Mutuo under 36: guida completa 2024

Mutuo under 36: guida completa 2024

Le agevolazioni per i mutui under 36 subiranno importanti cambiamenti nel 2024. Ecco tutto ciò che c'è da sapere per i giovani che vogliono richiederlo quest'anno.
pubblicato il 20 giugno 2023
Comprare casa dai genitori o dai parenti (e perché è difficile!)

Comprare casa dai genitori o dai parenti (e perché è difficile!)

Cosa potrebbe succedere se un figlio volesse comprare la casa dei genitori o di altri parenti in generale? Questa cosa è permessa, ma non sempre le banche sono disposte ad offrire questo tipo di mutuo. Vediamo perché!
pubblicato il 13 febbraio 2023
Bonus Ristrutturazione 2023: tutte le informazioni

Bonus Ristrutturazione 2023: tutte le informazioni

Scopri di più sul bonus ristrutturazione 2023 e sugli sgravi fiscali concessi!
pubblicato il 15 dicembre 2022
Cos'è un mutuo e come funziona

Cos'è un mutuo e come funziona

Il mutuo è un prestito a lungo termine in cui un parte concede in prestito una somma di denaro ad un'altra. Vediamo come funziona e quali sono le sue caratteristiche.
pubblicato il 24 ottobre 2022
Mutuo cointestato: come funziona?

Mutuo cointestato: come funziona?

Il mutuo cointestato è un mutuo in cui due o più soggetti sottoscrivono lo stesso finanziamento e si impegnano congiuntamente a rimborsare l'importo delle rate. Il vantaggio principale di questa formula risiede nel fatto che le banche hanno una duplice garanzia di solvibilità e, in caso di mancato pagamento da parte di uno dei due debitori, possono rivalersi sull'altro per richiedere l'intero importo dovuto.
pubblicato il 28 giugno 2022
Trasloco a Roma: prezzi medi e consigli

Trasloco a Roma: prezzi medi e consigli

Vivere a Roma offre molte opportunità. Tuttavia, traslocare in questa capitale ricca di storia potrebbe non essere semplice; ecco allora una piccola guida su come fare il trasloco a Roma.
pubblicato il 28 giugno 2022
Trasloco a Milano: costi e consigli

Trasloco a Milano: costi e consigli

Milano è una città vivace e alla moda, fulcro di eventi mondani ma anche lavorativi. Non è raro che, per lavoro, ci sia la necessità di spostarsi nel capoluogo lombardo. Ma come fare il trasloco a Milano? Ecco qualche consiglio.
pubblicato il 28 giugno 2022
Come organizzare un trasloco

Come organizzare un trasloco

Organizzare un trasloco può essere sempre molto difficile. Vuoi scoprire come fare? Allora continua a leggere l'articolo e segui tutti i consigli per trasferirti in totale serenità.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968