Serve assistenza?
02 55 55 222
facile.it/images/mutui guide come sospendere le rate del mutuo
Le 3 cose da sapere:
  1. 1

    Il Fondo di Solidarietà è uno strumento istituito per richiedere la sospensione del mutuo

  2. 2

    La sospensione consente di bloccare il pagamento delle rate per un massimo di 18 mesi

  3. 3

    La richiesta va inviata alla banca che eroga il mutuo completa di tutta la documentazione

Mutuo casa: trova il migliore
Mutuo casa: trova il migliore

Sommario

Per chi si trova in difficoltà con i pagamenti, esiste uno strumento che permette di richiedere la sospensione delle rate del mutuo. Si tratta del Fondo di Solidarietà Prima Casa, istituito nel 2007 per opera del Ministero dell'Economia e gestito da Consap. Il Fondo di Solidarietà è stato allargato anche ai lavoratori autonomi in occasione del decreto legge 18/2020, in seguito allo scoppio della pandemia da Coronavirus. Vediamo come funziona e come fare richiesta per sospendere temporaneamente il mutuo.

Come funziona il Fondo di Solidarietà Prima Casa

Il Fondo di Solidarietà destinato ai mutui per l'acquisto della prima casa, conosciuto anche come Fondo Gasparrini, permette di richiedere la sospensione del pagamento delle rate del mutuo a causa del sopraggiungere di alcuni eventi che colpiscono il titolare del contratto. Il Fondo consente di sospendere le rate sino a un massimo di 18 mesi e rimborsa il 50% degli interessi maturati durante il periodo di sospensione. Inizialmente la misura era rivolta ai titolari di mutui fino a 250.000 euro, ma in seguito all'emergenza sanitaria per la pandemia da COVID-19 il Fondo è stato rifinanziato con 400 milioni di euro e il tetto sull'importo del mutuo è stato esteso a 400.000 euro, estensione confermata fino al 22 Dicembre 2022. Ogni cittadino che non riesce a pagare le rate mensili del mutuo può così accedere a un insieme di sostegni economici.

Chi può richiedere la sospensione del mutuo

Per sospendere il mutuo e richiedere l'accesso al beneficio è necessario che dopo la stipula del contratto di finanziamento e nei tre anni precedenti la richiesta di sospensione si sia verificato uno dei seguenti eventi:

  • la cessazione del rapporto di lavoro a tempo indeterminato;
  • la cessazione del rapporto di lavoro a tempo determinato;
  • la cessazione dei rapporti di lavoro parasubordinato o di rappresentanza commerciale o di agenzia;
  • il decesso o il riconoscimento di invalidità civile non inferiore all'80%;
  • un calo del fatturato di almeno un terzo a causa dell'emergenza sanitaria per i lavoratori autonomi e i liberi professionisti;
  • una sospensione dal lavoro o una riduzione dell'orario lavorativo per almeno 30 giorni;
  • gli eventi previsti dall’art.2, comma 479, della legge 24 dicembre 2007 n. 244 riferibili ad almeno il 10% dei soci delle cooperative edilizie a proprietà indivisa.

L’agevolazione si può richiedere solo se l’immobile oggetto del mutuo si configura come abitazione principale ma non di lusso (cioè appartenente alle categorie catastali A1, A8, A9).

Per sospendere il pagamento delle rate del mutuo ipotecario non è richiesta la presentazione dell’Isee (Indicatore della situazione economica equivalente) dell’intestatario. Possono accedere al beneficio anche coloro che hanno già usufruito in passato del Fondo di Garanzia Consap (ad esempio nell'ambito dei mutui per under 36) o hanno già sospeso il mutuo, purché siano tornati a pagare le rate da almeno 3 mesi e la durata complessiva della sospensione non superi i 18 mesi.

Come fare richiesta per sospendere il mutuo

La richiesta di sospensione delle rate va presentata alla banca che ha erogato il mutuo, insieme a:

  • un documento d’identità;
  • la lettera di licenziamento o la documentazione relativa alle dimissioni per giusta causa (per i lavoratori che avevano un contratto a tempo indeterminato);
  • una copia del contratto ed eventuali motivazioni dell’interruzione dello stesso (in caso di rapporti di collaborazione continuativa e lavoro a tempo determinato);
  • la certificazione d’invalidità rilasciata dall’apposita commissione Asl territoriale (in caso di handicap grave e non autosufficienza);
  • la domanda per l’accesso al Fondo, scaricabiledal sito di Consap.

La banca provvederà poi a verificare tutti i documenti e inviare la domanda a Consap, che entro 15 giorni solari comunicherà l'ammissione o meno al Fondo di Solidarietà Prima Casa del mutuatario che richiede la sospensione.

Quante rate possono essere sospese

In genere, la sospensione del mutuo può essere richiesta fino a un massimo di 18 rate mensili, ossia per 18 mesi. Tuttavia, nel caso in cui si richieda di sospendere il mutuo a causa di una sospensione o una riduzione del lavoro per almeno 30 giorni, sono necessarie alcune precisazioni:

  • Se la riduzione o la sospensione degli orari lavorativi dura tra i 30 e i 150 giorni consecutivi, le rate possono non essere pagate per 6 mesi;
  • Se le stesse situazioni vengono protratte per un arco di tempo compreso tra i 151 e i 302 giorni, la sospensione del pagamento delle rate è pari a 12 mesi;
  • Infine, se la durata va al di sopra dei 303 giorni, è possibile usufruire della sospensione del mutuo per tutti e 18 i mesi desiderati. Ovviamente, bisogna attestare la piena corrispondenza ai singoli requisiti tramite la compilazione del modulo citato in precedenza.

La sospensione del mutuo per esigenze straordinarie, dovute o meno alla pandemia da Coronavirus,si rivela una misura estremamente utile per i cittadini che non riescono a sostenere mutui dalla durata e dall'entità economica molto elevate. Se vuoi farti un'idea dell'esborso mensile derivante da un nuovo mutuo, il nostro calcolatore online ti permette di capire come si calcola la rata del mutuo e trovare l'offerta più adatta alle tue esigenze per scegliere un finanziamento sostenibile nel tempo.

Mutuo casa: trova il migliore

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Mutuo Prima Casa

Confronta i nostri prodotti

Preventivo mutuo

Surroga Mutuo

Riduci la rata del mutuo

Preventivo surroga

Guide ai mutui

pubblicato il 4 aprile 2024
Quanto posso chiedere di mutuo?

Quanto posso chiedere di mutuo?

Se stai pensando di acquistare una casa, probabilmente ti starai chiedendo quanto mutuo puoi permetterti e qual è l'importo massimo che puoi richiedere. Per scoprirlo, è fondamentale capire la tua disponibilità finanziaria.
pubblicato il 4 aprile 2024
Quali sono le formule matematiche per il calcolo del mutuo

Quali sono le formule matematiche per il calcolo del mutuo

Quando si deve richiedere un mutuo per acquistare casa, una delle principali preoccupazioni è comprendere in anticipo a quanto ammonteranno la rata e gli interessi. Scopriamo insieme come calcolarli.
pubblicato il 2 gennaio 2024
Mutuo under 36: guida completa 2024

Mutuo under 36: guida completa 2024

Le agevolazioni per i mutui under 36 subiranno importanti cambiamenti nel 2024. Ecco tutto ciò che c'è da sapere per i giovani che vogliono richiederlo quest'anno.
pubblicato il 20 giugno 2023
Comprare casa dai genitori o dai parenti (e perché è difficile!)

Comprare casa dai genitori o dai parenti (e perché è difficile!)

Cosa potrebbe succedere se un figlio volesse comprare la casa dei genitori o di altri parenti in generale? Questa cosa è permessa, ma non sempre le banche sono disposte ad offrire questo tipo di mutuo. Vediamo perché!
pubblicato il 13 febbraio 2023
Bonus Ristrutturazione 2024: tutte le informazioni

Bonus Ristrutturazione 2024: tutte le informazioni

Scopri di più sul bonus ristrutturazione 2024 e sugli sgravi fiscali concessi!
pubblicato il 15 dicembre 2022
Cos'è un mutuo e come funziona

Cos'è un mutuo e come funziona

Il mutuo è un prestito a lungo termine in cui un parte concede in prestito una somma di denaro ad un'altra. Vediamo come funziona e quali sono le sue caratteristiche.
pubblicato il 24 ottobre 2022
Mutuo cointestato: come funziona?

Mutuo cointestato: come funziona?

Il mutuo cointestato è un mutuo in cui due o più soggetti sottoscrivono lo stesso finanziamento e si impegnano congiuntamente a rimborsare l'importo delle rate. Il vantaggio principale di questa formula risiede nel fatto che le banche hanno una duplice garanzia di solvibilità e, in caso di mancato pagamento da parte di uno dei due debitori, possono rivalersi sull'altro per richiedere l'intero importo dovuto.
pubblicato il 28 giugno 2022
Come fare il cambio residenza online

Come fare il cambio residenza online

Come fare il cambio residenza online? Sono in molti a chiederselo, senza però ottenere una risposta precisa a tale domanda. Ecco tutto quello che c'è da sapere al riguardo.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968