Serve assistenza?
02 55 55 222

Come funziona la riduzione IMU per canone concordato

Persona che calcola i costi legati alla casa

Le 3 cose da sapere:

  1. 1

    I contratti a canone concordato prevedono degli sconti sull'IMU.

    1

    I contratti a canone concordato prevedono degli sconti sull'IMU.

  2. 2

    Il canone è stabilito dalle associazioni dei proprietari e degli inquilini.

    2

    Il canone è stabilito dalle associazioni dei proprietari e degli inquilini.

  3. 3

    Il canone concordato prevede un risparmio anche sulla cedolare secca.

    3

    Il canone concordato prevede un risparmio anche sulla cedolare secca.

Mutuo casa: trova il migliore
Mutuo casa: trova il migliore

I contratti di locazione a canone concordato prevedono diversi vantaggi fiscali e riduzioni sull'IMU e la cedolare secca. Lo sconto previsto sull'IMU è del 25%, mentre per la cedolare secca è necessario versare un'aliquota fissa del 10%.

Vediamo, nello specifico, in che casi si applicano queste condizioni vantaggiose e come funzionano.

Sommario

Cos'è l'IMU?

L'IMU è un'imposta dovuta dai proprietari di immobili, ad eccezione della prima casa, salvo alcune eccezioni. Introdotta nel 2012, questa tassa ha lo scopo di finanziare i comuni italiani e si basa sul valore catastale dell'immobile.

Cosa si intende per canone concordato?

Il canone concordato è una tipologia di contratto di locazione in cui il canone di affitto è stabilito in base ad accordi territoriali tra le associazioni dei proprietari e quelle degli inquilini. Questo tipo di contratto offre diverse agevolazioni fiscali, sia per il proprietario che per l'inquilino.

Riduzione IMU per canone concordato

Uno dei principali vantaggi per i proprietari che affittano a canone concordato è la riduzione del 25% sull'IMU. Questo significa che, indipendentemente dall'aliquota stabilita dal comune, il proprietario pagherà solo il 75% dell'imposta dovuta. Questo sconto è applicabile anche alla TASI (Tassa sui Servizi Indivisibili).

Sconto sulla cedolare secca

La cedolare secca è un regime di tassazione alternativo all'IRPEF per i redditi derivanti da affitti di immobili a uso abitativo. Consiste in un'imposta sostitutiva che prevede aliquote ridotte rispetto a quelle ordinarie e semplifica il processo di dichiarazione dei redditi.

La cedolare secca prevede due aliquote:

  • aliquota del 21%: per i contratti di locazione a canone libero (4+4 anni);
  • aliquota del 10%: per i contratti a canone concordato, i contratti transitori e quelli per studenti universitari.

Come beneficiare delle agevolazioni

Registrazione del contratto

Per poter usufruire delle agevolazioni, è fondamentale che il contratto di locazione sia regolarmente registrato presso l'Agenzia delle Entrate. La registrazione è obbligatoria e deve essere effettuata entro 30 giorni dalla stipula del contratto.

Comunicazione al comune

Alcuni comuni richiedono una comunicazione specifica per l'applicazione dello sconto IMU. È consigliabile verificare le disposizioni del comune in cui si trova l'immobile per assicurarsi di adempiere a tutti gli obblighi previsti.

Canone concordato: vantaggi per il proprietario

Riduzione delle tasse

Oltre alla riduzione del 25% sull'IMU, i proprietari che optano per la cedolare secca possono beneficiare di una tassazione più bassa e semplificata. Questo rende la gestione fiscale dell'immobile meno onerosa e più prevedibile.

Maggiore attrattività dell'immobile

Un immobile affittato a canone concordato risulta spesso più attrattivo per gli inquilini, grazie ai canoni di locazione inferiori rispetto al mercato libero. Questo può ridurre i tempi di sfitto e garantire una maggiore continuità nei pagamenti.

Vantaggi per l'inquilino

Canone di locazione inferiore

Gli inquilini che scelgono un contratto a canone concordato beneficiano di canoni di locazione più bassi rispetto ai valori di mercato, rendendo l'affitto più accessibile.

Maggiore stabilità contrattuale

I contratti a canone concordato offrono maggiore stabilità e prevedibilità sia per il proprietario che per l'inquilino, con condizioni chiare e prestabilite.

Riduzioni IMU e cedolare secca per contratti a canone concordato

Comprendere le dinamiche della tassazione immobiliare per i contratti a canone concordato, in particolare in merito all'IMU e alla cedolare secca, è fondamentale per i proprietari di immobili. Le agevolazioni fiscali offerte dai contratti di locazione a canone concordato e dall'applicazione della cedolare secca rappresentano un'opportunità significativa per ridurre il carico fiscale e migliorare la gestione degli immobili in affitto.

È importante verificare le normative specifiche del comune in cui si trova l'immobile, in quanto le aliquote IMU e le modalità di applicazione delle agevolazioni possono variare. Per massimizzare i benefici fiscali e assicurarsi di adempiere correttamente a tutti gli obblighi, è consigliabile rivolgersi ad un consulente esperto in materia immobiliare.

Mutuo casa: trova il migliore

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Mutuo Prima Casa

Confronta i nostri prodotti

Preventivo mutuo

Surroga Mutuo

Riduci la rata del mutuo

Preventivo surroga

Guide ai mutui

pubblicato il 6 giugno 2024
In quali casi la caparra va restituita e in quali no

In quali casi la caparra va restituita e in quali no

Quando si termina un contratto di locazione, il proprietario dell’immobile sa bene che la caparra va restituita all’inquilino. Tuttavia, esistono dei casi in cui questo non avviene.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte, noleggio a lungo termine) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968