Serve assistenza?
02 55 55 222

Case green: i costi per la ristrutturazione spingono molti italiani a vendere

5 lug 2024 | 3 min di lettura | Pubblicato da Marco B.

modellino_casa_con_scala_di_classi_energetiche_e_persona_che_effettu_calcoli_sullo_sfondo

La preoccupazione per i costi di ristrutturazione da sostenere, in base a quanto stabilito dalla direttiva dell’UE sulle Case Green, sta spingendo molti italiani a vendere il proprio immobile. Altri, invece, cercano case già efficienti o temporeggiano attendendo eventuali aiuti economici statali.

Quali saranno gli impatti economici sulle famiglie e come sta condizionando il mercato immobiliare la nuova direttiva?

Scoprilo su Facile.it, sito leader nel confronto di mutui online.

Mutuo casa: trova il migliore
Mutuo casa: trova il migliore

Affrontare i costi di ristrutturazione o vendere?

Sono circa 2,5 milioni gli italiani che hanno deciso di vendere la propria abitazione per evitare i possibili onerosi interventi di ristrutturazione richiesti dalla direttiva case Green recentemente approvata. A rivelarlo è un'indagine condotta da mUp Research e Bilend su incarico di Facile.it.

Cosa prevede

La direttiva case green impone che vengano rispettate le scadenze per arrivare a ridurre drasticamente le emissioni di anidride carbonica entro il 2050. In particolare a partire dal 2030 tutti i nuovi edifici residenziali dovranno essere a emissioni zero, mentre per gli edifici pubblici lo standard si applicherà già dal 2028. Per le case esistenti, l'obiettivo è una riduzione del consumo energetico:

  • del 16% entro il 2030
  • del 20-22% entro il 2035

Contraccolpi sul mercato

L'indagine mostra inoltre che l'introduzione della direttiva ha portato a due distinte tendenze:

  • case già efficienti: circa 3 milioni di potenziali acquirenti sono alla ricerca di un immobile già efficiente energeticamente, soprattutto nelle regioni del Nord Ovest (60% contro una media nazionale del 50%)
  • case non ancora efficienti: poco meno di 800mila persone, invece, puntano ad acquistare case con basse prestazioni energetiche, approfittando di prezzi più bassi. Questa dinamica è più diffusa nelle regioni del Centro Italia (18% contro una media nazionale del 13%)

Impatto economico

Oltre 13 milioni di italiani sono preoccupati per i costi di ristrutturazione da sostenere per gli edifici non a norma che necessitano di lavori. Tali spese sono stimate tra i 20.000 e i 55.000 euro per famiglia e, questa preoccupazione, sta spingendo il 43% di chi conosce la norma a prendere in considerazione la vendita dell'immobile piuttosto che affrontare i lavori.

Aiuti statali

Nonostante le preoccupazioni, il 15% degli intervistati si dice fiducioso nell'arrivo di aiuti statali per agevolare le ristrutturazioni, soprattutto nelle regioni del Centro Italia (quasi 18%). Al contrario, circa 2,9 milioni di italiani (9% a livello nazionale, 10,5% al Nord Ovest) credono che la direttiva non diventerà mai effettivamente operativa in Italia.

Prestito o mutuo per sostenere i costi?

L'indagine si sofferma poi anche sulla scelta tra prestito e mutuo per finanziare le ristrutturazioni. Per importi fino a 40-50 mila euro, un prestito personale potrebbe essere la soluzione più conveniente, data la difficoltà che si incontra per ottenere un mutuo per tali cifre. Per importi superiori ai 60.000 euro, invece, è consigliabile un mutuo. Vediamo degli esempi:

  • per un prestito da 35.000 euro per 10 anni, i migliori tassi online partono dal 7,5% con una rata mensile di 415 euro
  • per un finanziamento da 60.000 euro in 20 anni (valore immobile 200.000 euro), i migliori tassi online partono dal 3,10% con una rata mensile di 335 euro, che scende al 2,70% per i mutui green

In conclusione, la direttiva case green sta già avendo un impatto significativo sul mercato immobiliare italiano, dividendo gli acquirenti tra chi cerca case efficienti e chi scommette su prezzi più bassi o su futuri aiuti statali.

Offerte Mutuo Ristrutturazione

Rata mensile
280,31€
Prodotto
Mutuo BPER Green
Finalità
Ristrutturazione
Importo
€ 50.000
Tasso
3,12% (Tasso finito)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
3,57%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 67.274,87
Rata mensile
280,31€
Rata mensile
280,31€
Prodotto
Mutuo Facile - Tasso Fisso Penisola
Finalità
Ristrutturazione
Importo
€ 50.000
Tasso
3,12% (Tasso finito)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
3,56%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 67.274,87
Rata mensile
280,31€
Rata mensile
281,32€
Prodotto
Mutuo Tasso Fisso On Line
Finalità
Ristrutturazione
Importo
€ 50.000
Tasso
3,16% (Irs 20A + 0,35%)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
3,66%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 67.516,95
Rata mensile
281,32€
Rata mensile
282,33€
Prodotto
Mutuo CasaPiù Tasso Fisso
Finalità
Ristrutturazione
Importo
€ 50.000
Tasso
3,20% (Irs 20A + 0,50%)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
3,67%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 67.759,54
Rata mensile
282,33€
Rata mensile
282,84€
Prodotto
Mutuo A Tasso Fisso
Finalità
Ristrutturazione
Importo
€ 50.000
Tasso
3,22% (Tasso finito)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
3,69%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 67.881,02
Rata mensile
282,84€

*Annuncio Promozionale, per tutte le informazioni relative a ciascun prodotto si prega di prendere visione di Informativa Trasparenza Mutui. Tutti i prodotti presenti sul comparatore sono da considerarsi assistiti da garanzia di ipoteca sull'immobile. Ti ricordiamo sempre di prendere visione delle Informazioni Generali sul Credito Immobiliare offerto ai consumatori nonché agli altri documenti di Trasparenza. Per verificare la soluzione adatta alle tue esigenze clicca su verifica fattibilità

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Mutuo Prima Casa

Confronta i nostri prodotti

Preventivo mutuo

Surroga Mutuo

Riduci la rata del mutuo

Preventivo surroga

Ultime notizie Mutui

pubblicato il 15 luglio 2024
Tassi e rate su un mutuo da 200.000€ a luglio 2024

Tassi e rate su un mutuo da 200.000€ a luglio 2024

Scopri le migliori soluzioni mutuo al 100% disponibili a luglio 2024 su Facile.it. Analizziamo le offerte più vantaggiose per finanziare interamente il tuo acquisto immobiliare, confrontando tassi e condizioni per aiutarti a trovare la proposta più adatta alle tue esigenze.
pubblicato il 13 luglio 2024
3 mutui a tasso variabile a inizio luglio 2024

3 mutui a tasso variabile a inizio luglio 2024

Scopri le migliori soluzioni di mutuo a tasso variabile disponibili a luglio 2024 su Facile.it. Confronta le offerte vantaggiose e trova la più adatta alle tue esigenze finanziarie e di risparmio.
pubblicato il 12 luglio 2024
La media aggiornata dei tassi sui mutui a luglio 2024

La media aggiornata dei tassi sui mutui a luglio 2024

Su Facile.it calcoliamo la media dei tassi sui mutui a tasso fisso e variabile disponibili oggi, aiutandovi a trovare la soluzione più conveniente per l'acquisto della vostra casa. Ecco i tassi a luglio 2024.
pubblicato il 11 luglio 2024
Le offerte di Crédit Agricole per i mutui a luglio 2024

Le offerte di Crédit Agricole per i mutui a luglio 2024

Se vuoi confrontare le migliori offerte Crédit Agricole mutuo a luglio 2024 sei nel posto giusto perché nelle prossime righe descriveremo nel dettaglio tre prodotti dell’istituto bancario francese che opera in Italia, adatti a ogni esigenza.
pubblicato il 9 luglio 2024
3 mutui a tasso variabile a inizio luglio 2024

3 mutui a tasso variabile a inizio luglio 2024

Su Facile.it a luglio 2024 puoi trovare diverse soluzioni mutuo a tasso variabile. Oggi analizziamo le offerte più vantaggiose per aiutarti a trovare l'opzione ideale per il tuo finanziamento, con un focus su flessibilità e convenienza economica.
pubblicato il 8 luglio 2024
I tassi sui mutui prima casa a luglio 2024

I tassi sui mutui prima casa a luglio 2024

Cerchi un mutuo prima casa a condizioni vantaggiose? Su Facile.it puoi calcolare la rata mutuo e trovare il miglior mutuo prima casa in pochi secondi!

Guide ai mutui

pubblicato il 6 giugno 2024
In quali casi la caparra va restituita e in quali no

In quali casi la caparra va restituita e in quali no

Quando si termina un contratto di locazione, il proprietario dell’immobile sa bene che la caparra va restituita all’inquilino. Tuttavia, esistono dei casi in cui questo non avviene.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte, noleggio a lungo termine) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968