02 55 55 222 Lun-Sab 9.00-21.00

Tassi di interesse sui mutui: rischio aumento a causa dell'inflazione

Tassi di interesse sui mutui: rischio aumento a causa dell'inflazione

Già indirizzata verso il rialzo alla fine del 2021, nel 2022 l'inflazione è aumentata molto, influendo sugli indici Euribor e Irs, quelli di riferimento per i tassi di interesse sui mutui a tasso variabile e fisso. L'analisi del Codacons, anche alla luce dei contraccolpi della guerra in Ucraina.

Scopri di più su Facile.it, sito leader nella comparazione di mutui online.

I tassi a confronto

Insomma, comprare una casa attraverso un finanziamento bancario costa di più. L’associazione ha confrontato i tassi adottati dagli istituti bancari prima del conflitto, iniziato il 24 Febbraio scorso, con quelli proposti attualmente. I nuovi tassi fissi sono quelli aumentati di più.

Tra Euribor ed Eurirs

Infatti l'Euribor, cui si fa riferimento per il tasso variabile, è rimasto più o meno stabile negli ultimi 4 mesi (quello a 1 mese era, il 29 Aprile, a -0,538%, contro il -0,576% del 3 Gennaio 2022). Invece l'Eurirs, detto anche Irs, usato per il tasso fisso, è salito molto: ad esempio, se si prende in considerazione un mutuo ventennale, si è arrivati all'1,49% del 29 Aprile (con picchi dell'1,73% il 19 Aprile) partendo dallo 0,60% riscontrato all'inizio di Gennaio.

€8.812 in più

In pratica, un mutuo a tasso fisso per la prima casa aperto in questi giorni costa mediamente circa lo 0,50% in più rispetto a Gennaio. A essere maggiormente penalizzati sono i mutui a 30 anni, perché la maggiore durata del finanziamento determina un tasso finale più elevato; si arrivano a spendere alla scadenza - rispetto a chi ha acceso un mutuo prima del conflitto - circa €8.812 in più, solo per il costo maggiore delle rate e senza considerare altre spese (perizie, costi bancari, pratica).

Colpiti soprattutto gli under 36

Ci rimettono in particolare i giovani. Secondo Wall Street Italia, non solo le banche hanno aumentato i premi che applicano sui tassi fissi e variabili; stanno anche sospendendo le offerte dedicate ai mutui under 36 nell’ambito del Fondo di Garanzia Prima casa, rafforzato dal decreto Sostegni bis del maggio 2021, che ha ampliato dal 50% all’80% la parte del prestito coperta dallo Stato per i giovani con un Isee inferiore ai €40.000. Con l’inflazione al 6,5% gli istituti di credito rischiano di rimetterci e non stanno più concedendo la garanzia.

Offerte Mutuo a Tasso Variabile

Prodotto: Mutuo Con Garanzia Prima Casa
Finalità: Acquisto prima casa
Importo: € 50.000
Tasso: 0,24% (Euribor 3M + 0,65%)
Tipo Tasso: Variabile
TAEG: 0,77%
Durata: 20 anni
Costo totale: € 51.219,70
Rata mensile € 213,42
Prodotto: Mutuo Domus Giovani Fondo Garanzia Prima Casa
Finalità: Acquisto prima casa
Importo: € 50.000
Tasso: 0,25% (Euribor 1M + 0,80%)
Tipo Tasso: Variabile
TAEG: 0,41%
Durata: 20 anni
Costo totale: € 51.245,21
Rata mensile € 213,52
Prodotto: Mutuo Tasso Variabile On Line
Finalità: Acquisto prima casa
Importo: € 50.000
Tasso: 0,54% (Euribor 1M + 1,09%)
Tipo Tasso: Variabile
TAEG: 0,92%
Durata: 20 anni
Costo totale: € 52.759,83
Rata mensile € 219,83

Annuncio Promozionale , per tutte le informazioni relative a ciascun prodotto si prega di prendere visione di Informativa Trasparenza Mutui. Tutti i prodotti presenti sul comparatore sono da considerarsi assistiti da garanzia di ipoteca sull'immobile. Foglio Informativo e Guida ai Tassi. Per verificare la soluzione adatta alle tue esigenze clicca su verifica fattibilità.

Mutuo casa: trova il migliore Calcolo rata mutuo
pubblicato da il 6 maggio 2022

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Ultime notizie Mutui

News Mutui

Guide ai mutui

Guide Mutui

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Banche e finanziarie

Che fai lì fuori?

Accedi e confronta le offerte ancora più velocemente: risparmia tempo e denaro!

Accedi

oppure