Serve assistenza?
02 55 55 5

Gas: nell'UE consumi ridotti del 15% per poter aumentare le scorte

energia luce gas news gas nell ue consumi ridotti per poter aumentare le scorte

Il 9 Agosto è stato disposto che i consumi di gas nell'UE siano ridotti del 15%.

Lo scopo del provvedimento: fronteggiare il boom dei prezzi; poi, prevenire il rischio di stop delle forniture dalla Russia, che le ha già tagliate a più riprese di fronte al sostegno fornito dall'Unione all'Ucraina, attaccata militarmente da Mosca.

Vediamo su Facile.it, leader nel confronto di offerte energia, tre punti fondamentali della crisi energetica di oggi.

Bollette casa: cambia ora ed evita i rincari!
Bollette casa: cambia ora ed evita i rincari!

Come raggiungere lo scopo? Aumentando le riserve di ogni Paese in vista del freddo che arriverà in autunno e inverno. Intanto, però, il 9 Agosto il metano costava 192 euro a MWh; il 29 Agosto eravamo quasi a 300, ma in precedenza si era arrivati persino a 339.

Quindi anche riempire i depositi costa moltissimo, però non c'è alternativa.

Punto uno: riduzione dei consumi del 15%

Considerato il pericolo imminente per la sicurezza dell'approvvigionamento di gas, questo regolamento dovrebbe entrare in vigore con urgenza, si legge nel testo pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell'UE.

Si chiede che i Paesi dell'Unione facciano del loro meglio per ridurre il consumo di gas di almeno il 15% tra il mese di Agosto di quest'anno e Marzo 2023, in base a quanto hanno consumato in media nei cinque anni precedenti.

Qualora la Commissione europea dovesse individuare una grave carenza di approvvigionamento di gas o una domanda di gas eccezionalmente elevata, potrà chiedere ai Paesi membri di dichiarare lo stato di allarme dell'UE, che renderebbe vincolanti itagli al gas.

Punto due: gli stoccaggi e il gas russo

Gli stoccaggi in Italia sono all'80%, il gas russo è stato sforbiciato al 18% del totale, mentre solo pochi mesi fa eravamo al 40%, ha riportato l'Adnkronos il 24 Agosto, sostenendo di averlo appreso da autorevoli fonti di governo. Intanto, grazie alla diversificazione dei fornitori già avviata dal Governo Draghi, nei primi sei mesi del 2022 l'Algeria ha superato la Russia come primo fornitore di gas all’Italia, con il 30,6% sul totale delle importazioni.

Punto tre: il tetto ai prezzi

Tuttavia i costi dell'energia, legati alla guerra russo-ucraina e anche a speculazioni finanziarie internazionali, rischiano di compromettere fortemente lo stato di famiglie e imprese.

Ciò ha spinto tutti i partiti, nonostante la campagna elettorale in corso, a chiedere al premier uscente Mario Draghi un intervento straordinario per contenere il costo delle bollette.

A livello UE, è prevista anche una convocazione urgente a Bruxelles dei ministri dell'Energia: potrebbero decidere di imporre un tetto al prezzo del metano.

Pubblicato da Marco Brando il 12 settembre 2022

Offerte confrontate

Confronta le offerte luce e gas, scegli la tariffa migliore e risparmia sulle tue bollette!

Offerte Gas

Confronta 12 operatori

Preventivi gas

Offerte Luce

Confronta 12 operatori

Preventivi luce

Offerte Luce+Gas

Confronta 12 operatori

Preventivi dual
© 2022 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968