Serve assistenza?
02 55 55 222

Il beneficio di escussione è un principio legale che permette a un creditore di richiedere il pagamento del debito a diversi debitori o garanti, prima di rivolgersi al patrimonio di altri coobbligati. In sostanza, questo principio consente al creditore di "scorrere" attraverso i vari patrimoni dei debitori o dei garanti per risarcire il proprio credito. Questo offre un vantaggio significativo al creditore, in quanto aumenta le probabilità di ottenere il pagamento del debito, poiché può agire contro più fonti di garanzia.

Spesso infatti può capitare che un creditore abbia il diritto di far valere il suo credito nei confronti di più debitori. Tuttavia, è importante notare che tra i debitori può sussistere una sorta di gerarchia. Ciò significa che la richiesta di pagamento dell'importo dovuto non può essere avanzata prima che venga proposta a un altro coobbligato al pagamento.

Il beneficio di escussione trova ampio utilizzo in particolare nel contesto della fideiussione. In tale ambito, il creditore deve innanzitutto richiedere il pagamento al fideiussore e solo in seguito, se tale richiesta non ha esito positivo, può rivolgersi agli altri debitori. Infatti, il fideiussore è colui che si impegna a garantire l'adempimento dell'obbligazione principale.

Quando viene stipulata una fideiussione, il creditore gode di una posizione piuttosto vantaggiosa, poiché in caso di inadempimento può contare su due soggetti: il fideiussore e il debitore. È importante ricordare che l'obbligazione fideiussoria può derivare non solo da un accordo tra le parti, ma anche dalla legge stessa. Nel primo caso, si instaura un accordo tra le parti e un terzo garante.

Quest'ultimo, il fideiussore, diventa quindi responsabile in solido con il debitore. Tuttavia, le parti possono concordare che il garante sia tenuto a pagare solo dopo l'avvenuta escussione del debitore principale. In altri casi, invece, sia il fideiussore che il debitore possono essere chiamati a pagare senza rispettare alcuna gerarchia.

L'intimazione di pagamento non deve necessariamente assumere la forma di una tradizionale lettera di messa in mora, ma deve costituire una chiara manifestazione volta ad aggredire il patrimonio del debitore. Pertanto, deve essere redatta da un legale, il quale intraprenderà l'azione più idonea.

Offerte Mutuo Acquisto prima casa

Rata mensile
268,62€
Prodotto
Mutuo Green
Finalità
Acquisto prima casa
Importo
€ 50.000
Tasso
2,65% (Tasso finito)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
2,87%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 64.468,89
Rata mensile
268,62€
Rata mensile
268,62€
Prodotto
Mutuo Giovani Consap Green
Finalità
Acquisto prima casa
Importo
€ 50.000
Tasso
2,65% (Tasso finito)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
2,87%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 64.468,89
Rata mensile
268,62€
Rata mensile
272,32€
Prodotto
Offerta Mutuo Casa Green
Finalità
Acquisto prima casa
Importo
€ 50.000
Tasso
2,80% (Irs + 0,04%)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
3,28%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 65.356,70
Rata mensile
272,32€
Rata mensile
272,32€
Prodotto
Mutuo Spensierato Green
Finalità
Acquisto prima casa
Importo
€ 50.000
Tasso
2,80% (Tasso finito)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
3,12%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 65.356,70
Rata mensile
272,32€
Rata mensile
273,34€
Prodotto
Mutuo CA Greenback Acquisto Green
Finalità
Acquisto prima casa
Importo
€ 50.000
Tasso
2,84% (Irs 20A + 0,00%)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
3,39%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 65.600,63
Rata mensile
273,34€

*Annuncio Promozionale, per tutte le informazioni relative a ciascun prodotto si prega di prendere visione di Informativa Trasparenza Mutui. Tutti i prodotti presenti sul comparatore sono da considerarsi assistiti da garanzia di ipoteca sull'immobile. Ti ricordiamo sempre di prendere visione delle Informazioni Generali sul Credito Immobiliare offerto ai consumatori nonché agli altri documenti di Trasparenza. Per verificare la soluzione adatta alle tue esigenze clicca su verifica fattibilità

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Mutuo Prima Casa

Confronta i nostri prodotti

Preventivo mutuo

Surroga Mutuo

Riduci la rata del mutuo

Preventivo surroga

Guide ai mutui

pubblicato il 6 giugno 2024
In quali casi la caparra va restituita e in quali no

In quali casi la caparra va restituita e in quali no

Quando si termina un contratto di locazione, il proprietario dell’immobile sa bene che la caparra va restituita all’inquilino. Tuttavia, esistono dei casi in cui questo non avviene.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte, noleggio a lungo termine) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968