02 55 55 222 Lun-Sab 9.00-21.00

Si può cancellare un protesto?

La presenza di un protesto rappresenta un ostacolo in grado di bloccare la concessione di un mutuo. Per questo motivo, è necessario (e possibile) provvedere alla cancellazione del protesto e all'eliminazione del proprio nominativo dal "Registro informatico dei protesti".

La cancellazione può avvenire in due modi:

  • Se il pagamento del debito avviene entro un anno dalla levata del protesto, il debitore dovrà solamente inoltrare un'istanza di cancellazione all'Ufficio Protesti della Camera di Commercio competente per zona, che analizzerà la richiesta entro venti giorni.
  • Se il pagamento avviene oltre i dodici mesi dalla levata del protesto, sarà necessario ottenere la "riabilitazione" al Tribunale competente e, in seguito, inoltrare un'istanza di cancellazione al Presidente della Camera di Commercio.
Mutuo casa: ottieni il migliore per te Calcolo rata mutuo »
Vota la risposta:
Valutazione media: 4,4 su 5 (basata su 11 voti)

Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione, salvo per questioni contrarie alla normativa vigente.

Offerte confrontate

Con il comparatore di mutui online di Facile.it puoi confrontare i migliori mutui offerti dalle banche e richiedere senza impegno un preventivo

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Banche e finanziarie

Guide ai mutui

Guide Mutui