02 55 55 666 Lun-Sab 9.00-21.00

Cosa valuta la finanziaria per la concessione di un prestito

Cosa valuta la finanziaria per la concessione di un prestito
Le 3 cose da sapere:
  • Età: bisogna avere almeno 18 anni e massimo 75 al momento della scadenza
  • Impiego: occorre dimostrare di percepire un reddito stabile
  • Quale prestito puoi richiedere?Confronta le rate e trova il migliore per te

Prima di concedere un prestito, la banca (o la finanziaria) valuta la richiesta in base ad alcuni parametri come l’età del cliente, la sua posizione lavorativa e la sua affidabilità creditizia. I criteri adottati possono anche variare da istituto a istituto, ma sempre nell’ambito delle norme e delle direttive dettate dalla Banca d’Italia.

Prima di richiedere un prestito controlla di avere tutti i requisiti e, in particolar modo, tieni conto del rapporto rata-reddito.


I requisiti: quali sono

  • Età: normalmente, un prestito personale può essere richiesto da chiunque abbia almeno 18 anni di età e 75 anni al massimo al momento della scadenza del finanziamento.
  • Tipologia di impiego: per ottenere una risposta positiva dalla banca, il richiedente deve dimostrare di percepire un reddito stabile e facilmente accertabile. A seconda della posizione lavorativa, il richiedente deve presentare alla banca differente documentazione. I lavoratori dipendenti, ad esempio, devono presentare la busta paga o il certificato di stipendio; i liberi professionisti o artigiani devono fornire all’istituto il certificato di iscrizione all’albo professionale o alla camera di commercio competente; i pensionati devono presentare il cedolino della pensione; i lavoratori atipici (a progetto o a tempo determinato), infine, devono dimostrare il loro reddito attraverso modello 730, modello Unico o CUD.
  • Affidabilità creditizia: durante la fase di istruttoria la finanziaria valuta tutte le informazioni raccolte ed esprime un credit score (punteggio di affidabilità) con il quale dà un giudizio sull’affidabilità creditizia del cliente. Per ottenere tale punteggio, l’istituto si basa su elementi oggettivi e soggettivi. I primi sono ricavati attraverso tre fonti: i dati anagrafici del cliente, forniti al momento della richiesta; le banche dati pubbliche, o Centrali Rischi, come quelle di Banca d’Italia e della SIA (Società Interbancaria per l’Automazione), che forniscono informazioni sulla storia creditizia del cliente riguardo a finanziamenti di importo elevato; le banche dati private, o Sistemi di Informazione Creditizia (ad esempio CRIF), che forniscono dettagli sui prestiti di importo più contenuto. I criteri di valutazione soggettivi dipendono invece dalla credit policy della finanziaria, ma il più importante è sempre il rapporto rata-reddito: esso esprime l’incidenza della rata del prestito sul reddito netto mensile del richiedente (cioè il reddito al netto di altri eventuali impegni finanziari in corso) e, di norma, non deve superare il 30-35%. Ciò significa che, per massimizzare le chance di erogazione, un cliente con reddito mensile di 1.300€ e, supponiamo, un mutuo in corso con rata mensile di 300€, deve richiedere un prestito la cui rata non supera i 300-350€.
da sapere

Perché è importante informarsi sui criteri?

Conoscere i criteri utilizzati dalle finanziarie per decretare la fattibilità di un prestito è importante per effettuare una richiesta adeguata, che consenta di ottenere il finanziamento più conveniente e di aumentare al contempo le possibilità di concessione da parte dell'istituto.
Se la tua situazione creditizia non ti consente di richiedere il prestito personale desiderato, ad esempio perché sei segnalato presso una Centrale Rischi come cattivo pagatore, valuta le possibilità offerte dai prestiti per protestati e cattivi pagatori, e in particolare dalla cessione del quinto, che è un prestito garantito disponibile anche per chi in passato ha avuto problemi finanziari.

 

Preventivo di prestito da 2000 euro

  • Finanziaria:Santander
    Prodotto:Prestito Personale
    TAN Fisso:9,15%
    TAEG:9,58%
    Durata finanziamento:60 mesi
    Importo finanziato:€ 2.000
    Totale dovuto:€ 2.502
  • Rata mensile € 41,66
  • Verifica fattibilità
  • Finanziaria:Findomestic
    Prodotto:Credito "i Tuoi Progetti"
    TAN Fisso:9,45%
    TAEG:9,87%
    Durata finanziamento:60 mesi
    Importo finanziato:€ 2.000
    Totale dovuto:€ 2.520
  • Rata mensile € 42,00
  • Verifica fattibilità

Prestiti personali: ottieni fino a 60.000€ Confronto Prestiti »
Vota la guida:

Valutazione media: 3,7 su 5 (basata su 75 voti)

Offerte confrontate

Con Facile.it puoi confrontare i migliori finanziamenti e richiedere velocemente e online un preventivo di prestito secondo le tue esigenze.

Finanziarie

Scopri le informazioni societarie e confronta le offerte delle finanziarie partner di Facile.it.

Banche e finanziarie

Guide ai prestiti

Guide Prestiti