02 55 55 666 Lun-Sab 9.00-21.00

Prestiti variabili con CAP: cosa sono

I prestiti variabili con CAP sono una particolare tipologia di finanziamento che prevede un tasso di interesse variabile al ribasso o al rialzo, fino a un tetto massimo prefissato.

Al contrario dei classici prestiti online o tradizionali, in cui TAN e TAEG rimangono fissi per tutta la durata del piano di rimborso, in un prestito variabile con CAP il tasso di interesse concordato con la banca oscilla in base all’andamento generale del mercato. Il vantaggio consiste nel fatto che si può ottenere un finanziamento a tassi più vantaggiosi dei prestiti standard, con la sicurezza che l’interesse non oltrepasserà mai una certa soglia.

Come funziona il Cap

Il CAP, o capped rate, rappresenta un tetto massimo al tasso di interesse che alcune banche e finanziarie propongono tra le proprie offerte di prestito. Il cliente ha così accesso a un tasso più conveniente al momento della richiesta di finanziamento, che può rimanere stabile, ribassarsi oppure rialzarsi a seconda dell’indice di riferimento (l’Euribor), ma mai oltre una certa soglia.

Esattamente come avviene per i mutui a tasso variabile con CAP, anche per i prestiti a tasso variabile con CAP è la quota di interesse a variare, ma non lo spread, ossia la percentuale di guadagno sul finanziamento applicata dalla banca. Quest’ultima è in genere leggermente più alta rispetto allo standard, perché l’istituto di credito deve tutelarsi dall’eventualità in cui il costo del denaro arrivi a superare il CAP concordato con il cliente.

Di solito, oltre al Cap, la banca fissa anche una soglia minima sotto cui il tasso non può scendere, chiamata floor.

Esempio di prestito variabile con Cap

Per capire meglio come funzionano i finanziamenti variabili con Cap facciamo un esempio concreto. Ipotizziamo una richiesta di prestito con le seguenti caratteristiche:

  • Importo richiesto 10.000€;
  • Rimborso in 60 mesi;
  • TAN iniziale al 4,02%;
  • TAEG al 5,88%;
  • Rata mensile di 192,05€;
  • CAP al 7%.

Questo significa che, se anche i tassi di interesse dovessero aumentare oltre il 7%, il cliente non si troverà mai a dover sostenere una cifra superiore a questa soglia, per una rata massima di 198€. Viceversa, potrà beneficiare di un tasso inferiore al 4,02% iniziale qualora i parametri di riferimento per i tassi dovessero ribassarsi.

Prestiti personali: calcola la tua rata Preventivo prestiti
Vota il servizio:
Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 50 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 01/10/2022

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Offerte confrontate

Con Facile.it puoi confrontare i migliori finanziamenti e richiedere velocemente e online un preventivo di prestito secondo le tue esigenze.

Guide ai prestiti

Guide Prestiti

Finanziarie

Scopri le informazioni societarie e confronta le offerte delle finanziarie partner di Facile.it.

Banche e finanziarie

Che fai lì fuori?

Accedi e confronta le offerte ancora più velocemente: risparmia tempo e denaro!

Accedi

oppure