Serve assistenza?
02 55 55 222

Arrivata sul filo di lana la proroga per i mutui under 36

10 lug 2023 | 5 min di lettura | Pubblicato da Cristina B.

proroga mutui under 36

Con il primo voto alla legge di conversione del dl 51/23 da parte della Camera, è stata introdotta la proroga al 30 settembre per usufruire di un sostegno fiscale per acquistare la prima casa per chi ha fino a 36 anni.

Sui mutui under 36 i notai segnalano che, di fronte alla situazione di contrazione delle domande di mutuo del 23,56%, la fascia under 36 ha registrato un calo di quasi il 20%, in misura minore quindi rispetto alle altre fasce d’età dei mutuatari. E in prospettiva per il 2023 è la fascia che continuerà a stipulare atti di compravendita. Vediamo insieme le novità.

Mutuo casa: trova il migliore
Mutuo casa: trova il migliore

La proroga

A pochi giorni dalla scadenza, il governo ha prorogato al 30 settembre 2023 (in luogo del 30 giugno 2023) l’estensione della garanzia massima dell'80%, a valere sul Fondo gestito da Consap per l’acquisto a condizioni di favore dell’immobile da adibire a prima casa. La legge ha completato il suo iter in poco tempo e ora si attende solo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, facendo diventare definitiva la proroga di altri 3 mesi.

La garanzia si applica sulla quota capitale dei mutui destinati alle categorie prioritarie, aventi specifici requisiti di reddito e di età. La disposizione, dunque, è secca: prende tutta la disciplina, così come è, e ne sposta il termine più avanti, al 30 settembre. Del resto il ministro dell’economia Giancarlo Giorgetti aveva preso impegno in Parlamento il 26 maggio 2023 di intervenire per dare ossigeno contro il caro mutui. L’intervento però ha una platea ben mirata e circoscritta.

La disposizione in vigore e le condizioni per presentare domanda

Esiste un fondo a sostegno dell’acquisto della prima casa che eroga la garanzia statale nella misura del 50% del capitale o dell’80% per categorie cosiddette prioritarie.  I soggetti che possono accedere e rientrano nelle categorie sono indicati dalla legge.

Le categorie prioritarie per l’accesso in senso ampio al fondo di garanzia dell’80% sono le giovani coppie, i nuclei familiari monogenitoriali con figli minori, i conduttori di alloggi IACP e i giovani di età inferiore ai 36 anni, in possesso di ISEE non superiore a 40.000 euro annui, richiedenti un mutuo superiore all’80% dell’immobile, ivi compresi gli oneri accessori. Il valore coperto è fino a 250 mila euro.

Se per le altre categorie l’accesso prioritario non scade, per gli under 36 era stato fissato un termine, quello del 30 giugno, che ora il governo ha prorogato al 30 di settembre. La misura massima della garanzia concedibile dal Fondo di garanzia per la prima casa, nei casi elencati e anche per i giovani under 36, è elevata all’80% (dal 50%) della quota capitale.

Il mutuo a interesse agevolato

Con il rialzo dei tassi e gli aumenti delle rate del variabile a dicembre per far ripartire l’erogazione dei mutui agli under 36 – bloccata perché le condizioni in essere determinavano valutazioni onerose per le banche – sono state apportate modifiche al tasso calmierato del mutuo.

La legge ha stabilito che la possibilità di elevare la garanzia fino all’80% in favore delle categorie prioritarie, fermi i requisiti richiesti, operi anche quando il TEG sia superiore al TEGM, nel rispetto di determinate condizioni. In particolare, viene stabilito che il TEG può superare il TEGM nella misura massima pari al differenziale tra la media del tasso Interest Rate Swap a 10 anni calcolata nel mese precedente al mese di erogazione e la medesima media calcolata nel trimestre sulla base del quale è stato calcolato il TEGM in vigore.

La norma si applica in caso di differenziale positivo. Qualora, invece, tale differenziale risulti negativo, i soggetti finanziatori sono tenuti ad applicare le condizioni di maggior favore in relazione al TEGM in vigore. Quanto sopra ricordato si applica, in via eccezionale, alle domande presentate dal 1° dicembre 2022 e fino al 30 settembre 2023 (secondo la proroga in esame, rispetto al 30 giugno 2023).

Le agevolazioni fiscali

La proroga trascina con sé anche le disposizioni di favore in campo fiscale, con tasse light in caso di stipula dell’atto. È prevista una esenzione dall'imposta sostitutiva delle imposte di registro, di bollo, ipotecarie e catastali e delle tasse sulle concessioni governative. Il requisito deve essere indicato dall’atto che si stipula davanti al notaio.

Restano esclusi però dall’agevolazione gli acquisti di immobili di categoria catastale A1 (abitazioni di tipo signorile), A8 (ville) e A9 (castelli, palazzi di eminenti pregi artistici o storici), oltreché gli acquisti di uffici e studi privati (categoria A/10).

I numeri dei notai sui mutui under 36

Il consiglio nazionale del notariato ha diffuso una nota sull’andamento dei mutui per l’acquisto della casa nei primi due mesi del 2023. È stata registrata una flessione del 23,56% rispetto allo stesso periodo del 2022. A gennaio la diminuzione dei prestiti bancari è stata pari al 15,8%, per accentuarsi a febbraio con una diminuzione del 29,3%. La lettura che ne danno i notai è che rispetto al mercato immobiliare, in genere chi acquista casa lo fa attingendo ai propri capitali piuttosto che ricorrendo al finanziamento.

Gli under 36 fanno meglio delle altre fasce d’età

La flessione delle compravendite comporta anche un calo del numero delle persone fisiche che hanno contratto un mutuo (-21,15%), andando da un -19,3% della fascia di età 18-35 anni a un picco del 33,3% della fascia 66-75 anni.

Nonostante il calo del 23,56% del numero dei mutui (dai 61.581 nel primo bimestre 2022 a 47.070 nel primo bimestre 2023), la riduzione del capitale erogato è in realtà inferiore ed è pari al 20,7% (da 10,2 miliardi nel primo bimestre 2022 a 8,1 miliardi nel primo bimestre 2023). La differenza di questi due dati percentuali è data da una riduzione inferiore e pari all’8,46% dei mutui concessi per cifre superiori ai 500.000 euro rispetto ad esempio al -20,9% della fascia 100.000-150.000 euro e del -30,2% della fascia 150.000-200.000 euro.

Under 36 unici a crescere nella richiesta dei mutui per il 2023

Dalle proiezioni sul 2023 l’unica fascia di età che potrà avere un dato positivo della concessione dei finanziamenti è quella 18-35, con un +9%. Tutte le altre fasce di età subiranno un forte calo con un picco negativo del 44,7% per la fascia 66-75. Il mercato delle surroghe, infine, subirà un calo del 49,5% rispetto al 2022.

Mutuo casa: trova il migliore
Autore
cristina-bartelli

Giornalista professionista dal 2004 e vicecaporedattore per ItaliaOggi, scrive del Fisco in ogni sua forma. Ha fatto incursioni su Classcnbc e Tgcom per raccontare le novità di manovra di bilancio, sanatorie fiscali e storie di elusione.

Ultime notizie Mutui

pubblicato il 28 febbraio 2024
Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 27 febbraio 2024

Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 27 febbraio 2024

Scopri gli ultimi valori disponibili, aggiornati a ieri 27 febbraio 2024, relativi ai tassi EURIRS ed EURIBOR del mutuo.
pubblicato il 27 febbraio 2024
Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 26 febbraio 2024

Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 26 febbraio 2024

Aggiornamento EURIRS ed EURIBOR: scopri gli ultimi valori disponibili, aggiornati a ieri 26 febbraio 2024, relativi ai tassi del mutuo.
pubblicato il 26 febbraio 2024
Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 23 febbraio 2024

Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 23 febbraio 2024

Aggiornamento tassi mutuo: scopri l'andamento di EURIRS ed EURIBOR e verifica gli ultimi valori disponibili relativi al 23 febbraio 2024.
pubblicato il 2 febbraio 2024
I tassi su un mutuo giovani da 175.000€ a febbraio 2024

I tassi su un mutuo giovani da 175.000€ a febbraio 2024

Trovare il mutuo prima casa diventa facile grazie al nostro comparatore con cui confrontare tassi e rate! Ecco una panoramica di mutui prima casa convenienti per giovani a febbraio 2024!
pubblicato il 23 febbraio 2024
Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 22 febbraio 2024

Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 22 febbraio 2024

Scopri l'andamento tassi EURIRS ed EURIBOR e verifica gli ultimi valori disponibili aggiornati a ieri 22 febbraio 2024.
pubblicato il 22 febbraio 2024
Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 21 febbraio 2024

Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 21 febbraio 2024

Andamento tassi EURIRS ed EURIBOR: gli ultimi valori disponibili aggiornati a ieri 21 febbraio 2024.
pubblicato il 21 febbraio 2024
Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 20 febbraio 2024

Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 20 febbraio 2024

EURIRS ed EURIBOR: scopri gli ultimi valori disponibili dei tassi dei mutui, aggiornati a ieri 20 febbraio 2024.
pubblicato il 26 febbraio 2024
I 3 migliori mutui a tasso variabile di febbraio 2024

I 3 migliori mutui a tasso variabile di febbraio 2024

A febbraio 2024 conviene il mutuo a tasso variabile? Nell'articolo di oggi abbiamo effettuato una simulazione per vedere quanto valgono i tassi di interesse sui mutui a tasso variabile.
pubblicato il 27 febbraio 2024
La Cassazione dice sì al rimborso degli interessi dei mutui variabili

La Cassazione dice sì al rimborso degli interessi dei mutui variabili

La Cassazione ha stabilito il diritto dei cittadini al rimborso degli interessi pagati in eccesso nel 2005-2008 per i mutui con tasso variabile. Nel caso di un mutuo di 200.000 euro si può ottenere un rimborso tra 12 e 14.000 euro.
pubblicato il 20 febbraio 2024
Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 19 febbraio 2024

Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 19 febbraio 2024

Scopri gli ultimi valori relativi all'andamento dell'EURIRS ed EURIBOR, aggiornati a ieri 19 febbraio 2024.
pubblicato il 22 febbraio 2024
Promozione tassi BPER mutuo prima e seconda casa a febbraio 2024

Promozione tassi BPER mutuo prima e seconda casa a febbraio 2024

Vuoi richiedere un mutuo prima casa o seconda casa? Per accedere a condizioni convenienti e risparmiare sulla rata, scopri questa fantastica promozione lanciata da BPER a tassi d’interesse convenienti, sui mutui dai 20 ai 30 anni.
pubblicato il 19 febbraio 2024
Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 16 febbraio 2024

Aggiornamento tassi Eurirs ed Euribor del 16 febbraio 2024

Quali sono gli ultimi valori disponibili di EURIRS ed EURIBOR? Ecco i dati aggiornati al 16 febbraio 2024.

Guide ai mutui

pubblicato il 2 gennaio 2024
Mutuo under 36: guida completa 2024

Mutuo under 36: guida completa 2024

Le agevolazioni per i mutui under 36 subiranno importanti cambiamenti nel 2024. Ecco tutto ciò che c'è da sapere per i giovani che vogliono richiederlo quest'anno.
pubblicato il 20 giugno 2023
Comprare casa dai genitori o dai parenti (e perché è difficile!)

Comprare casa dai genitori o dai parenti (e perché è difficile!)

Cosa potrebbe succedere se un figlio volesse comprare la casa dei genitori o di altri parenti in generale? Questa cosa è permessa, ma non sempre le banche sono disposte ad offrire questo tipo di mutuo. Vediamo perché!
pubblicato il 13 febbraio 2023
Bonus Ristrutturazione 2023: tutte le informazioni

Bonus Ristrutturazione 2023: tutte le informazioni

Scopri di più sul bonus ristrutturazione 2023 e sugli sgravi fiscali concessi!
pubblicato il 15 dicembre 2022
Cos'è un mutuo e come funziona

Cos'è un mutuo e come funziona

Il mutuo è un prestito a lungo termine in cui un parte concede in prestito una somma di denaro ad un'altra. Vediamo come funziona e quali sono le sue caratteristiche.
pubblicato il 24 ottobre 2022
Mutuo cointestato: come funziona?

Mutuo cointestato: come funziona?

Il mutuo cointestato è un mutuo in cui due o più soggetti sottoscrivono lo stesso finanziamento e si impegnano congiuntamente a rimborsare l'importo delle rate. Il vantaggio principale di questa formula risiede nel fatto che le banche hanno una duplice garanzia di solvibilità e, in caso di mancato pagamento da parte di uno dei due debitori, possono rivalersi sull'altro per richiedere l'intero importo dovuto.
pubblicato il 28 giugno 2022
Trasloco a Roma: prezzi medi e consigli

Trasloco a Roma: prezzi medi e consigli

Vivere a Roma offre molte opportunità. Tuttavia, traslocare in questa capitale ricca di storia potrebbe non essere semplice; ecco allora una piccola guida su come fare il trasloco a Roma.
pubblicato il 28 giugno 2022
Trasloco a Milano: costi e consigli

Trasloco a Milano: costi e consigli

Milano è una città vivace e alla moda, fulcro di eventi mondani ma anche lavorativi. Non è raro che, per lavoro, ci sia la necessità di spostarsi nel capoluogo lombardo. Ma come fare il trasloco a Milano? Ecco qualche consiglio.
pubblicato il 28 giugno 2022
Come organizzare un trasloco

Come organizzare un trasloco

Organizzare un trasloco può essere sempre molto difficile. Vuoi scoprire come fare? Allora continua a leggere l'articolo e segui tutti i consigli per trasferirti in totale serenità.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968