Serve assistenza?
02 55 55 5

Decreto Aiuti bis: piccoli aumenti e rivalutazioni per stipendi e pensioni

prestiti news decreto aiuti bis piccoli aumenti e rivalutazioni per stipendi e pensioni

Con il DL Aiuti bis sono in arrivo piccoli aumenti degli stipendi grazie a un mini-taglio del cuneo fiscale.

Per i pensionati è previsto invece un anticipo del 2% sulla rivalutazione già in programma a partire dal 2 Gennaio 2023.

In entrambi i casi, il limite di reddito è di 35.000 euro lordi annuali.

Scopri di più su Facile.it, leader nel confronto di offerte prestiti personali online.

Prestiti personali: ottieni fino a 60.000€
Prestiti personali: ottieni fino a 60.000€

Sulla Gazzetta Ufficiale

Questi provvedimenti sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale e sono tra quelli previsti dal Decreto Legge 9 agosto 2022, n. 115, recante Misure urgenti in materia di energia, emergenza idrica, politiche sociali e industriali (il cosiddetto DL Aiuti bis), a sostegno di cittadini, famiglie e imprese.

Il taglio del cuneo fiscale

Il cuneo fiscale misura la differenza tra il costo del lavoro per il datore di lavoro e la corrispondente retribuzione netta del lavoratore.

Il Dl Aiuti ne prevede un taglio di 1,2 punti da Luglio a Dicembre (la decontribuzione di Luglio sarà recuperata ad Agosto) per i redditi fino a 35.000 euro lordi annui, oltre a quello dello 0,8% stabilito da Gennaio e attualmente in vigore.

Tredicesima inclusa

Sono compresi la tredicesima o i relativi ratei erogati nei predetti periodi di paga. Il taglio costerà alle casse statali 1,2 miliardi.

La norma determinerà incrementi delle buste-paga compresi tra gli 8,3 euro al mese lordi in più per chi ha un reddito lordo annuo di 9.000 euro e +32,3 euro lordi per i redditi di 35.000 euro.

Pensioni rivalutate in anticipo

Il DL Aiuti bis poi anticipa di tre mesi la rivalutazione delle pensioni fino a 35.000 euro lordi (2.692 lordi al mese, inclusa la tredicesima), con un aumento del 2% a partire da Ottobre.

La rivalutazione degli assegni pensionistici costerà allo Stato circa 1,5 miliardi.

L'aumento dei prezzi

L'aumento quindi può andare, al mese, da 10,50 euro (per le pensioni minime, che ammontano a 524,34 euro lordi al mese) a 52 euro, per chi arriva al tetto massimo di 2.692 euro lordi.

Sono importi che sarebbero comunquescattati dal prossimo anno, ma sono stati anticipati dal Governo a Ottobre per sostenere il potere d’acquisto delle pensioni di fronte all'incremento dei prezzi legato all'inflazione.

Preventivo di prestito da 2000 euro

*Annuncio Promozionale , per tutte le informazioni relative a ciascun prodotto si prega di prendere visione di Informativa Trasparenza Prestiti. Tutti i prodotti presenti sul comparatore sono da considerarsi assistiti da garanzia di ipoteca sull'immobile. Ti ricordiamo sempre di prendere visione delle Informazioni Generali sul Credito Immobiliare offerto ai consumatori nonché agli altri documenti di Trasparenza. Per verificare la soluzione adatta alle tue esigenze clicca su verifica fattibilità

Pubblicato da Marco Brando il 12 settembre 2022

Offerte confrontate

Scopri le offerte aggiornate delle finanziarie, confronta i prestiti on line e richiedi il finanziamento più adatto alle tue necessità.

Finanziarie

Scopri le informazioni societarie e confronta le offerte delle finanziarie partner di Facile.it.

© 2022 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968