Serve assistenza?
02 2110 0192
facile.it/images/prestiti guide merito creditizio cosa e come si calcola
Le 3 cose da sapere:
  1. 1

    Il merito creditizio sintetizza il tasso di interesse adeguato per utente

  2. 2

    Indebitamento, flussi di reddito e solubilità sono i parametri per il calcolo del merito creditizio

  3. 3

    Il merito creditizio consente di velocizzare il conseguimento di prestiti

Prestiti personali: ottieni fino a 60.000€
Prestiti personali: ottieni fino a 60.000€

Quando si avverte la necessità di richiedere un finanziamento bancario è possibile iniziare a tenere in considerazione l'ipotesi di attivare il merito creditizio. Si tratta di un prodotto molto importante, che consente di approcciarsi a dovere a un qualsiasi Istituto di settore. Ecco cosa c'è da sapere riguardo a un sistema estremamente utile per ogni potenziale investitore o risparmiatore.

Sommario

Che cos'è il merito creditizio

Il merito creditizio è un parametro che sintetizza il tasso di interesse adeguato per ciascun potenziale utente. Grazie a un sistema simile, è possibile verificare l'affidabilità di un qualsiasi soggetto che intende richiedere un finanziamento, sia sotto l'aspetto economico, sia per quanto riguarda i dettagli finanziari. La valutazione del merito è inversamente proporzionale rispetto a quello del valore economico del credito che si intende ricevere. Senza un indicatore così importante, sarebbe molto difficile riuscire a individuare il tasso di interesse che spetterebbe a ciascun profilo.

Come funziona il merito creditizio

Noto anche con la definizione in inglese di credit store, il merito creditizio si avvale di un principio di funzionamento piuttosto elaborato. Diverse istituzioni specializzate nell'ambito finanziario si pongono al fianco del soggetto richiedente, affinché quest'ultimo possa conoscere tutti i dettagli relativi al suo profilo sotto l'aspetto creditizio.
Chi richiede un finanziamento deve dimostrare di possedere un reddito economico sicuro e piuttosto elevato, in grado di fungere da valida garanzia. Un soggetto in possesso di tali requisiti ha un merito creditizio superiore rispetto a un lavoratore a tempo determinato o part-time, ma soprattutto se messo a confronto con una figura disoccupata. Al tempo stesso, chi dispone di un patrimonio finanziario elevato ha più possibilità rispetto a chi non possiede alcuna casa o bene tangibile, in grado di costituire una garanzia evidente.

Come il merito creditizio viene considerato sotto l'aspetto normativo

Dal punto di vista puramente normativo, il merito creditizio viene racchiuso nel decreto legge 4 del 13 agosto del 2021, la cui pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale è avvenuta nel numero 207 del 4 settembre del 2010. Tale formula viene citata all'interno della Riforma del Credito al Consumo e invita ciascun Istituto di credito a monitorare il merito creditizio di ciascuna persona fisica o giuridica che ha intenzione di rivolgersi a una banca per ottenere un mutuo, un prestito o un finanziamento personale.
Il provvedimento ha l'obiettivo principale di evitare che i soggetti con basso merito creditizio richiedano una delle misure citate. In questo modo, le situazioni relative ai crediti deteriorati possono essere ridotte al minimo, con la prospettiva di salvaguardare l'integrità economica dell'intero sistema creditizio.

Come si calcola il merito creditizio

Il merito creditizio dipende da una serie di parametri ben precisi, in grado di contribuire al suo calcolo complessivo. Che si tratti di un cliente privato o di un'azienda, gli elementi da monitorare sono abbastanza semplici da comprendere. Il primo fattore che può segnare la differenza riguarda un eventuale indebitamento del cliente. Una figura indebitata ha senz'altro meno probabilità di attivare un mutuo o un finanziamento e ogni banca compie una valutazione del genere.
In secondo luogo, massima attenzione va prestata ai flussi di reddito. Ciascun richiedente si contraddistingue per un determinato rapporto tra entrate e uscite finanziarie, con un reddito stabile in grado di costituire un aiuto valido in tali situazioni. La distinzione principale riguarda i flussi solidi e quelli saltuari, con i primi che contraddistinguono chi possiede uno stipendio fisso e i secondi chi svolge un lavoro a tempo determinato, o comunque poco sicuro.
Essenziale è anche il livello di solubilità rispetto agli oneri economici precedenti. Un cattivo pagatore rischia maggiormente di subire una penalizzazione. Chi non possiede un flusso lavorativo può farcela grazie a un buon patrimonio finanziario. Di conseguenza, ogni Istituto creditizio effettua le proprie valutazioni e assegna un rating ben preciso a ogni cliente privato o aziendale. Quest'ultimo può conoscere la situazione in anticipo e chiedere consulto alla banca conoscendo i suoi requisiti fondamentali. In casi del genere, l'opportunità di sbloccare un finanziamento necessario cresce in misura notevole.

Che cos'è il rating nel merito creditizio

Nel discorso relativo al merito creditizio, il rating occupa senz'altro un ruolo di primo piano. Si tratta di una vera e propria classifica, alla quale appartiene ciascun profilo che intende richiedere un mutuo, un finanziamento o un prestito. Comprende una lunga sequenza di classi, in base alle quali un Istituto creditizio decide di fornire determinati servizi o meno.
Entrando nei particolari, si parte con la classe di rating AAA in caso di sicurezza finanziaria al massimo, per poi proseguire con AA, A, BBB e così via. La classe di merito più bassa corrisponde alla lettera C, con un alto rischio di insolvenza finanziaria. Le banche si focalizzano in maniera molto attenta su una voce così importante.

Per quali ragioni utilizzare il merito creditizio

Il merito creditizio può essere attivato per numerose ragioni tutte molto plausibili. In primo luogo, una tecnica di questo tipo consente di velocizzare il conseguimento di prestiti molto importanti. Quindi, ciascun Istituto creditizio può agire basandosi su parametri ben definiti, tralasciando qualsiasi aspetto puramente soggettivo. Il credito disponibile aumenta in maniera evidente e il rating sintetizza alla perfezione ciascun profilo, scongiurando rischi economici molto elevati. Infine, è determinante la possibilità di accedere a tassi di interesse inferiori, tramite processi rapidi e automatici per crediti concessi in maniera redditizia.

Prestiti personali: ottieni fino a 60.000€

Offerte confrontate

Scopri le offerte aggiornate delle finanziarie, confronta i prestiti on line e richiedi il finanziamento più adatto alle tue necessità.

Guide ai prestiti

pubblicato il 30 marzo 2023
Cessione Doppio Quinto o Prestito con Delega: che cos'è?

Cessione Doppio Quinto o Prestito con Delega: che cos'è?

Hai già richiesto una cessione del quinto ma hai bisogno di più liquidità? C'è una soluzione per raddoppiare la somma che puoi richiedere, ed è la cessione del doppio quinto!
pubblicato il 27 febbraio 2023
Come fare se si hanno troppi debiti: 3 soluzioni

Come fare se si hanno troppi debiti: 3 soluzioni

In molti si chiedono cosa fare se hanno accumulato troppi debiti. La procedura da seguire in questo caso è semplice, anche se è bene conoscere accuratamente tutti i passaggi. Ecco quali sono.
pubblicato il 15 febbraio 2023
Dilazione del pagamento: cos'è, con quali strumenti si può avere e come funziona

Dilazione del pagamento: cos'è, con quali strumenti si può avere e come funziona

La dilazione del pagamento è ormai disponibile in tantissime attività commerciali e negli e-commerce online. Ma come funziona? E come richiederla? Ecco tutto ciò che c'è da sapere.
pubblicato il 17 gennaio 2022
Acquisto di beni a rate: come funziona?

Acquisto di beni a rate: come funziona?

L'acquisto di beni a rate richiede una notevole attenzione. È possibile richiedere una dilazione dei pagamenti presso vari rivenditori autorizzati, al fine di rendere l'acquisto più conveniente.
pubblicato il 22 giugno 2021
Maturity factoring: cos'è e come funziona

Maturity factoring: cos'è e come funziona

Che cosa è il Maturity factoring, come funziona e quali sono i vantaggi e i costi per chi ne beneficia. Ecco tutto quello che bisogna sapere al riguardo.
pubblicato il 22 giugno 2021
Reverse factoring: cos'è e come funziona

Reverse factoring: cos'è e come funziona

Che cosa è e come funziona il Reverse factoring, quali sono i benefici che apporta alle aziende di una filiera produttiva e i costi che comporta.
pubblicato il 16 dicembre 2020
Cessione del quinto sulla pensione di reversibilità: come funziona

Cessione del quinto sulla pensione di reversibilità: come funziona

Che cos'è la cessione del quinto sulla pensione di reversibilità, chi può richiederla, come funziona e quali sono i vantaggi: ecco tutto quello che si deve sapere su questo argomento.
pubblicato il 16 dicembre 2020
Cessione del quinto e pignoramento di stipendio o pensione

Cessione del quinto e pignoramento di stipendio o pensione

Cosa succede in caso ci sia un pignoramento con cessione del quinto in atto? E a quanto equivale la quota massima pignorabile di uno stipendio oppure di una pensione? Scopriamolo insieme in questo approfondimento.

Finanziarie

Scopri le informazioni societarie e confronta le offerte delle finanziarie partner di Facile.it.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968