Le tipologie di reddito incluse, invece, sono quelle dei redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente, di terreni e fabbricati (anche all'estero), di capitale, di lavoro autonomo senza partita Iva e quelli percepiti da eredi e legatari.

Non spetta al contribuente consegnarlo direttamente all’Agenzia delle Entrate, ma al datore di lavoro/ente pensionistico o, in alternativa, il Caf o un professionista abilitato, mentre per il modello 740, l'obbligo è quello di trasmetterlo telematicamente, e non in forma cartacea diretta.

Il 740 è rivolto dunque ai contribuenti fisici con redditi d’impresa, di lavoro autonomo per con partita IVA, cessioni di azienda ed è obbligatorio nel caso si debba presentare una dichiarazione come IVA e IRAP e se non è risieduto in Italia nei due anni precedenti l’anno di presentazione della dichiarazione.