02 55 55 666 Lun-Sab 9.00-21.00

Prestiti cambializzati: come funzionano

Prestiti cambializzati: come funzionano
Le 3 cose da sapere:
  • Cos'è: prestito non finalizzato chiesto senza fornire spiegazioni sul fine
  • Requisiti: soggetti che non possono ottenere un normale prestito
  • Confronta le varie offerte di prestiti personali e trova quello più adatto a te

Prima di richiedere un prestito cambializzato, è importante sapere di che cosa si tratta. Vediamo insieme quali sono le caratteristiche del prestito cambializzato e quali sono i requisiti per richiederlo.

 

1Cosa sono

I prestiti cambializzati sono prestiti non finalizzati e quindi non c’è bisogno di specificare il motivo per il quale vengono richiesti. Sono normalmente erogati in tempi più rapidi e rimborsati attraverso delle cambiali (da qui il nome) da pagare mensilmente alla scadenza. Le cambiali, sulle quali va imposto un bollo, sono emesse in forma di ‘tratte’ o di ‘pagherò’ e devono essere firmate, compilate in ogni loro parte, con anche l’indicazione della banca d’appoggio. Il tasso applicato è fisso e le rate sono costanti. L’accesso al prestito cambializzato è in teoria meno difficoltoso rispetto a un normale prestito personale concesso da una banca ‘classica’, perché la cambiale firmata dal debitore rappresenta un titolo di credito che permette di rientrare più facilmente e più rapidamente in possesso delle somme prestate. Chi ha concesso il prestito può infatti avviare subito una procedura per il pignoramento dei beni del debitore che, in questo modo, viene però protestato. I prestiti cambializzati possono essere erogati da una finanziaria, da privati e da una banca, anche se quest’ultima possibilità è al momento molto rara. Gli importi erogati oscillano di norma tra 2.500 e 50.000 euro mentre la durata del rimborso va da uno a un massimo di 10 anni.

3A chi sono destinati: i requisiti

Tutti possono accedere a questa forma di finanziamento, ma in particolare i prestiti cambializzati sono destinati a soggetti che per vari motivi non possono ottenere un normale prestito personale da una banca. Per ottenere un prestito cambializzato bisogna comunque presentare a titolo di garanzia una copia del Tfr (trattamento di fine rapporto) se si è lavoratori dipendenti. In sua mancanza, è necessaria la firma di un garante che si faccia carico del pagamento delle rate in caso di insolvenza da parte dell’intestatario del prestito.

4I vantaggi

Oltre alla possibilità di ottenere il prestito anche se si è stati segnalati come cattivi pagatori e, talvolta, anche se si è già stati protestati, c’è maggiore elasticità nei pagamenti delle rate perché le cambiali possono essere rinnovate. Cioè prima della scadenza dell’effetto è possibile posticipare la data di pagamento previo accordo tra le parti. Bisogna però anche tenere presente che più viene posticipato il pagamento, maggiori saranno gli interessi da versare.

5Gli svantaggi

Se non si è certi di avere la possibilità di ripagare il debito, meglio evitare le cambiali. Se non si paga anche una sola rata si rischia infatti di venire protestati con tutte le conseguenze del caso. Ad esempio, l’impossibilità di ottenere futuri finanziamenti fino a quando la posizione non sarà completamente regolarizzata. Tra gli altri svantaggi, i costi un po’ più elevati rispetto a un prestito ‘normale’ per effetto di interessi e spese accessorie più alti.

6Come chiederli

Una volta individuati i soggetti che erogano questa tipologia di prestito, è bene prendere in considerazione più preventivi e confrontarli tra loro per verificare quale sia il più conveniente. Alla domanda di finanziamento vanno allegati, oltre alla copia del documento d’identità e del codice fiscale, anche copia del Tfr e l’ultima busta paga (se si è lavoratori dipendenti) e la firma di un garante in caso si sia disoccupati o comunque non si offrano alla finanziaria garanzie sufficienti. Spesso è richiesta anche una polizza assicurativa sulla vita. Recentemente è stato inoltre introdotto l’obbligo di presentare anche il modello Cud, per i lavoratori dipendenti, e il modello Unico per i lavoratori autonomi.

Preventivo di prestito da 10000 euro

  • Finanziaria:Younited Credit
    Prodotto:Prestito Personale
    • TAN Fisso:4,89%
    • TAEG:6,19%
    • Durata finanziamento:60 mesi
    • Importo finanziato:€ 10.000
    • Totale dovuto:€ 11.292
  • Rata mensile € 188,20
  • Verifica fattibilità
  • Finanziaria:Fiditalia
    Prodotto:Fidiamo
    • TAN Fisso:6,30%
    • TAEG:7,30%
    • Durata finanziamento:60 mesi
    • Importo finanziato:€ 10.000
    • Totale dovuto:€ 11.836
  • Rata mensile € 194,73
  • Verifica fattibilità
  • Finanziaria:Findomestic
    Prodotto:Credito "i Tuoi Progetti"
    • TAN Fisso:6,43%
    • TAEG:6,62%
    • Durata finanziamento:60 mesi
    • Importo finanziato:€ 10.000
    • Totale dovuto:€ 11.720
  • Rata mensile € 195,33
  • Verifica fattibilità
*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze

Prestiti personali: ottieni fino a 60.000€ Confronto Prestiti »
Vota la guida:
Valutazione media: 3,8 su 5 (basata su 8 voti)

Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione, salvo per questioni contrarie alla normativa vigente.

Offerte confrontate

Con Facile.it puoi confrontare i migliori finanziamenti e richiedere velocemente e online un preventivo di prestito secondo le tue esigenze.

Finanziarie

Scopri le informazioni societarie e confronta le offerte delle finanziarie partner di Facile.it.

Banche e finanziarie

Guide ai prestiti

Guide Prestiti