Serve assistenza?
02 55 55 222

Come funziona la disdetta dell'affitto prima della scadenza

ragazzi-che-ballano-mentre-organizzano-trasloco

Le 3 cose da sapere:

  1. 1

    La disdetta dell'affitto prima della scadenza del contratto è possibile.

    1

    La disdetta dell'affitto prima della scadenza del contratto è possibile.

  2. 2

    Sia l'inquilino che il proprietario devono dare 6 mesi di preavviso.

    2

    Sia l'inquilino che il proprietario devono dare 6 mesi di preavviso.

  3. 3

    Entrambi sono tenuti a giustificare la propria decisione.

    3

    Entrambi sono tenuti a giustificare la propria decisione.

Mutuo casa: trova il migliore
Mutuo casa: trova il migliore

In tanti si chiedono se la disdetta dell'affitto prima della scadenza del contratto è effettivamente possibile e, in caso positivo, come funziona. Iniziamo subito col dire che, al verificarsi di determinate condizioni, sia il locatore che l'inquilino possono richiedere la disdetta anticipata del contratto.

Queste condizioni sono previste all'interno del contratto che il locatore e l'inquilino stipulano, che contiene anche altre informazioni come la durata dello stesso e la tipologia dell'affitto. Cerchiamo di capire in quali casi la disdetta anticipata dell'affitto è possibile, sia per il proprietario dell'immobile, che per chi vive al suo interno.

Sommario

Disdetta affitto da parte del locatore

La legge stabilisce che il locatore deve comunicare all'inquilino con 6 mesi di preavviso la propria intenzione di recedere dal contratto in anticipo. Il proprietario dell’immobile può ricorrere alla disdetta dell’affitto prima della scadenza del contratto solo in presenza di giustificato motivo.

Ciò può consistere nella necessità, da parte del proprietario, di utilizzare l’immobile per sé o per la propria famiglia. Oppure:

  • se è intenzionato a vendere l’appartamento, 
  • se l’inquilino non lo abita in modo continuativo o deve trasferirsi.

Superata però la prima scadenza del contratto, il locatore può decidere di recedere in anticipo anche senza giustificato motivo, rispettando tuttavia il termine dei 6 mesi. Questo è un termine convenzionale: in caso di altre esigenze, infatti, locatore e locatario possono concordare un altro termine da rispettare, indicandolo all’interno del contratto.

Disdetta senza giustificato motivo

Se entro 12 mesi non si verifica la motivazione che il proprietario ha dichiarato, l’inquilino ha diritto a ritornare nell’immobile, oppure ad un rimborso di 36 mensilità.

Disdetta affitto prima della scadenza da parte dell’inquilino

L'inquilino può recedere dal contratto in anticipo nel momento in cui vi sono gravi motivi che lo costringono a comunicare tale volontà al proprietario dell'immobile. Anche in questo caso, qualora non fossero previste tempistiche diverse da contratto, il termine di preavviso da rispettare è di 6 mesi.

I gravi motivi che rendono possibile la disdetta anticipata dell'affitto non sono specificati dalla legge, ma devono essere involontari, imprevedibili e sopravvenuti. Dunque, ci si deve trovare in presenza di un evento che non dipende dalla volontà dell'inquilino, che non poteva essere previsto dallo stesso e che si è verificato dopo la stipula del contratto.

Se il conduttore non documenta il grave motivo che lo ha indotto a richiedere la disdetta anticipata, il locatore può ottenere un rimborso in merito al danno economico provocato dall’inquilino. Questo rimborso non potrà essere richiesto se il proprietario è riuscito a locare l’immobile subito dopo la risoluzione anticipata del contratto.

Gravi motivi: alcuni esempi

Facciamo ora alcuni esempi in merito ai gravi motivi che permettono ad un inquilino di richiedere una disdetta dell’affitto prima della scadenza contrattuale.

Un grave motivo può essere, ad esempio, la necessità di trasferirsi in un’altra città per lavoro, o problemi di natura familiare che lo costringono ad allontanarsi dall’abitazione. Altri gravi motivi sono la perdita del lavoro o la presenza di problemi critici all'edificio, che il proprietario non vuole risolvere o non fa abbastanza per venirne a capo.

Esempio di lettera per disdetta anticipata

Ecco una bozza di lettera che l’inquilino può utilizzare per comunicare la propria decisione di recedere in anticipo dal contratto.

Sig./Sig.ra

Il sottoscritto/a , nato/a a il e residente a in via , città , prov, con la presente Le comunico la mia volontà di recedere anticipatamente dal contratto di locazione ad uso abitativo stipulato, in qualità di conduttore, in data _ e registrato in data al numero _ presso l’Agenzia delle Entrate, relativo all’immobile di Sua proprietà sito a in via ,  città , prov, che Le sarà consegnato libera da cose e persone decorsi _(6) mesi dalla ricezione della presente.

Cordiali saluti
Luogo e data _
Firma _

Questa, invece, è una bozza che può essere utilizzata dal proprietario dell’immobile.

Sig./Sig.ra
Il sottoscritto/a nato/a a il e residente a in via , città , prov, in qualità di locatore, con la presente Le comunico la volontà di recedere in anticipo dal contratto di locazione stipulato in data _ e registrato in data _ al numero presso l’Agenzia delle Entrate, relativo all’immobile sito a in via , città , prov, a fronte della necessità di _ . Pertanto, Le chiedo di consegnarlo libero da cose e persone decorsi (6) mesi dalla ricezione della presente.

Cordiali saluti
Luogo e data _
Firma _

Adempimenti obbligatori

Vi sono chiaramente degli adempimenti obbligatori al fine di rendere valida la disdetta anticipata del contratto. La parte che intende recedere deve inviare una comunicazione via PEC, che deve contenere i dati personali, gli estremi del contratto, le motivazioni e le tempistiche.

L’inquilino può lasciare l’immobile quando desidera, ma deve corrispondere il canone di affitto per tutti i mesi fino alla scadenza del contratto. Il proprietario dovrà poi restituire la caparra.

In caso di risoluzione anticipata, sarà inoltre necessario pagare un’imposta all’Agenzia delle Entrate pari a 67€, tramite F24, codice tributo 1503.

Diniego del rinnovo del contratto da parte del locatore

Il locatore può scegliere di non rinnovare il contratto al proprio inquilino. Anche in questo caso, è necessario il verificarsi di determinate condizioni. Il diniego del rinnovo del contratto può avvenire:

  • se il proprietario vuole destinare l’immobile ad uso abitativo, commerciale, artigianale o professionale proprio o di parenti (1° o 2° grado);
  • desidera che l'immobile sia destinato ad attività dirette a perseguire finalità pubbliche, sociali, cooperative, culturali, se è persona giuridica, società o ente pubblico;
  • nel caso in cui l'immobile si trova all'interno di un edificio che necessita di lavori importanti o di essere ricostruito;
  • quando l'inquilino non occupa l'immobile in modo continuativo;
  • se intende vendere l'immobile (in questo caso, il conduttore ha diritto di prelazione).
Rata mensile
268,62€
Prodotto
Mutuo Green
Finalità
Acquisto prima casa
Importo
€ 50.000
Tasso
2,65% (Tasso finito)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
2,87%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 64.468,89
Rata mensile
268,62€
Rata mensile
268,62€
Prodotto
Mutuo Giovani Consap Green
Finalità
Acquisto prima casa
Importo
€ 50.000
Tasso
2,65% (Tasso finito)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
2,87%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 64.468,89
Rata mensile
268,62€
Rata mensile
270,84€
Prodotto
Offerta Mutuo Casa Green
Finalità
Acquisto prima casa
Importo
€ 50.000
Tasso
2,74% (Irs + 0,04%)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
3,21%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 65.000,70
Rata mensile
270,84€
Rata mensile
271,36€
Prodotto
Mutuo CA Greenback Acquisto Green
Finalità
Acquisto prima casa
Importo
€ 50.000
Tasso
2,76% (Irs 20A + 0,00%)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
3,30%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 65.125,17
Rata mensile
271,36€
Rata mensile
272,07€
Prodotto
Mutuo Tasso Fisso
Finalità
Acquisto prima casa
Importo
€ 50.000
Tasso
2,79% (Irs + 0,09%)
Tipo Tasso
Fisso
TAEG
3,56%
Durata
20 anni
Costo totale
€ 65.297,29
Rata mensile
272,07€

*Annuncio Promozionale, per tutte le informazioni relative a ciascun prodotto si prega di prendere visione di Informativa Trasparenza Mutui. Tutti i prodotti presenti sul comparatore sono da considerarsi assistiti da garanzia di ipoteca sull'immobile. Ti ricordiamo sempre di prendere visione delle Informazioni Generali sul Credito Immobiliare offerto ai consumatori nonché agli altri documenti di Trasparenza. Per verificare la soluzione adatta alle tue esigenze clicca su verifica fattibilità

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Mutuo Prima Casa

Confronta i nostri prodotti

Preventivo mutuo

Surroga Mutuo

Riduci la rata del mutuo

Preventivo surroga

Guide ai mutui

pubblicato il 6 giugno 2024
In quali casi la caparra va restituita e in quali no

In quali casi la caparra va restituita e in quali no

Quando si termina un contratto di locazione, il proprietario dell’immobile sa bene che la caparra va restituita all’inquilino. Tuttavia, esistono dei casi in cui questo non avviene.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte, noleggio a lungo termine) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968