02 55 55 666 Lun-Sab 9.00-21.00

Prestiti per rilevare attività commerciali

La scelta di rilevare un'attività commerciale già avviata, facendone il cambio di gestione, può rivelarsi un ottimo modo di fare imprenditoria. Questo tipo di acquisto di attività commerciale, infatti, limita i rischi del nuovo titolare, che prenderà possesso di un esercizio già munito di portafoglio clienti fidelizzati, di tutto il materiale che serve per lavorare, del locale e degli arredi.

In ogni caso, anche non aprendo una nuova attività ma acquisendone una già esistente, l'investimento iniziale è importante e, per far fronte alle spese, spesso, è necessario chiedere un prestito.

Per le banche il bilancio dell'attività esistente non è ritenuto, molto spesso, garanzia sufficiente a ritenere idoneo il richiedente del prestito. Questo perché non è detto che, con la nuova gestione, i guadagni dichiarati dal vecchio proprietario restino gli stessi o migliorino. Gli istituti bancari, erogano finanziamenti per rilevare attività già avviate solo se il richiedente dimostra di avere un capitale proprio, o un altro reddito personale, sufficiente a coprire l'importo mensile delle rate del piano di rimborso

Le finanziarie, invece, che operano con regole e criteri più flessibili, sono meglio predisposte ad erogare capitali ai nuovi imprenditori che stanno acquistando un'attività commerciale. La documentazione da presentare consiste nel:

  • preliminare di compravendita
  • il bilancio degli ultimi due anni di attività,
  • la media mensile del cassetto negli ultimi due anni
  • la regolare dichiarazione dei redditi del precedente proprietario dell'esercizio commerciale.

L'unico svantaggio, se così si può definire, è che le finanziarie tendono ad elargire capitali più bassi rispetto a quelli ottenibili con prestiti o mutui bancari. Per ritenerlo un punto a sfavore, però, bisogna anche considerare a quanto ammonta la liquidità necessaria all'acquisto: spesso, le cifre proposte, bastano a coprire buona parte dell'investimento. Il vantaggio della finanziaria è che i prestiti per rilevamento di attività commerciali vengono approvati con grande facilità.

Una strada alternativa potrebbe essere quella di aprire un mutuo per l'acquisto di una attività commerciale. Tale tipologia di mutuo per liquidità prevede dei finanziamenti, dei piani di ammortamento e delle condizioni di finanziamento diversi rispetto a quelli applicati ad un mutuo “tradizionale”.

Le caratteristiche principali riguardano il fatto che il finanziamento copre una percentuale che varia dal 50% al 75% del costo totale dell'imobile; il tempo di ammortamento non supera il periodo di tempo pari a 20 anni. Se decidete di aprire un mutuo per attività commerciale però occorre ricordarsi che esiste una importante limitazione costituita dal fatto che non è possibile cedere e/o modificare la destinazione d’uso del locale commerciale comprato per un periodo di tempo stabilito nel momento in cui si farà il rogito. In caso di non osservanza di questa limitazione gli Istituti bancarii possono richiedere, oltre all’immediata restituzione della somma erogata, il versamento di una penale.

 

Prestiti 10000 euro Generici

Finanziaria: Findomestic
Prodotto: Credito "i Tuoi Progetti"
TAN Fisso: 5,81%
TAEG: 5,97%
Durata finanziamento: 60 mesi
Importo finanziato: € 10.000
Totale dovuto: € 11.547
Rata mensile € 192,45
Finanziaria: Findomestic
Prodotto: Credito Veicoli
TAN Fisso: 5,81%
TAEG: 5,97%
Durata finanziamento: 60 mesi
Importo finanziato: € 10.000
Totale dovuto: € 11.547
Rata mensile € 192,45
Finanziaria: Findomestic
Prodotto: Credito Casa Arredamento
TAN Fisso: 5,81%
TAEG: 5,97%
Durata finanziamento: 60 mesi
Importo finanziato: € 10.000
Totale dovuto: € 11.547
Rata mensile € 192,45
Finanziaria: Agos
Prodotto: Prestito Personale
TAN Fisso: 5,93%
TAEG: 6,82%
Durata finanziamento: 60 mesi
Importo finanziato: € 10.191
Totale dovuto: € 11.767
Rata mensile € 192,97
Finanziaria: Cofidis
Prodotto: Prestito Personale
TAN Fisso: 6,25%
TAEG: 6,54%
Durata finanziamento: 60 mesi
Importo finanziato: € 10.000
Totale dovuto: € 11.693
Rata mensile € 194,49
Finanziaria: Younited Credit
Prodotto: Prestito Personale
TAN Fisso: 4,85%
TAEG: 6,88%
Durata finanziamento: 60 mesi
Importo finanziato: € 10.449
Totale dovuto: € 11.789
Rata mensile € 196,48
Finanziaria: Conte
Prodotto: Prestito Personale ConTe
TAN Fisso: 4,85%
TAEG: 6,95%
Durata finanziamento: 60 mesi
Importo finanziato: € 10.583
Totale dovuto: € 11.806
Rata mensile € 196,77
Finanziaria: Banca Sella
Prodotto: Prestito Personale
TAN Fisso: 7,20%
TAEG: 7,53%
Durata finanziamento: 60 mesi
Importo finanziato: € 10.000
Totale dovuto: € 11.963
Rata mensile € 198,96
Finanziaria: Compass
Prodotto: Compass
TAN Fisso: 9,90%
TAEG: 11,17%
Durata finanziamento: 60 mesi
Importo finanziato: € 10.000
Totale dovuto: € 12.932
Rata mensile € 214,10
*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze
 

Prestiti personali: calcola la tua rata Confronto Prestiti »
Vota il servizio:
Valutazione media: 3,5 su 5 (basata su 19 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 07/08/2020

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Offerte confrontate

Con Facile.it puoi confrontare i migliori finanziamenti e richiedere velocemente e online un preventivo di prestito secondo le tue esigenze.

News

Prestiti alle piccole e medie imprese

pubblicato il 10 novembre 2017 - In arrivo nuovi prestiti alle piccole e medie imprese italiane: la Cassa depositi e prestiti ha infatti concluso di recente un'operazione di cartolarizzazione di crediti per le Pmi in collaborazione...

Prestiti alle imprese: cosa dice Bankitalia

pubblicato il 12 maggio 2017 - Nel corso dei primi tre mesi di questo 2017 la domanda dei prestiti da parte delle imprese ha messo in luce un trend in leggero calo. A dircelo ci ha pensato solamente qualche giorno fa l’ultimo...

Puglia, finanziamenti a microimprese e professionisti

pubblicato il 9 ottobre 2014 - La Regione Puglia ha emanato un nuovo avviso per il Microcredito d'Impresa che consente l'accesso ai finanziamenti da parte di microimprese considerate “non bancabili”, in quanto prive delle...

Guide ai prestiti

Guide Prestiti