Serve assistenza?
02 55 55 666

Inflazione a +8,1%: a dicembre 2022 la percentuale più alta dal 1985

20 gen 2023 | 3 min di lettura | Pubblicato da Marianna S.

prestiti news inflazione a 81 per cento a dicembre 2022 la percentuale piu alta dal 1985

Secondo quanto rivelato dall’Istat, nel 2022 l’inflazione ha registrato un aumento medio annuo del +8,1%, la percentuale più alta rilevata dal 1985, quando l’incremento fu del +9,2%. Tale aumento è da attribuirsi principalmente all’andamento dei prezzi dei beni energetici, i quali nel 2022 hanno subito un incremento medio annuo del +50,9%, notevolmente superiore all’anno precedente in cui si registrò un +14,1%.

Scopri di più su Facile.it, leader nel confronto di prestiti personali online.

Confronta i tassi online senza impegno
Confronta i tassi online senza impegno

La crescita dei prezzi al consumo al netto dei beni energetici e degli alimenti freschi, nel 2022 è pari al 3,8%, mentre nell’anno precedente era stato del +0,8%. L’incremento al netto dei soli beni energetici invece è del 4,1%, a fronte dello 0,8% del precedente anno.

L'inflazione a dicembre 2022

In base alle stime preliminari dell’Istat, l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività, nel mese di dicembre 2022, ha subito un aumento dello 0,3% su base mensile, al lordo dei tabacchi, e dell’11,6% su base annua, leggermente in meno del mese precedente in cui la percentuale di crescita su base annua era dell’11,8%.

L’inflazione di fondo a dicembre 2022, al netto dei soli beni energetici, è salita da +6,1% a +6,2%, mentre quella al netto degli energetici e degli alimenti freschi è passata da un +5,6% a un +5,8%.

Sta rallentando?

Il tendenziale rallentamento dell’inflazione, secondo i dati Istat, è dovuto al calo dei prezzi della componente non regolamentata dei beni energetici, che sono passati da +69,9% di novembre a +63,3% di dicembre, e dei prezzi dei beni alimentari non lavorati, che hanno registrato un calo da +11,4% a novembre a +9,5% a dicembre.

Al contrario, l’incremento dei prezzi dei beni energetici regolamentati, che sono passati da un +57,9% a un 70,3%, contribuisce all’aumento dell’inflazione assieme a quello dei beni alimentari lavorati, con un +14,9% rispetto al 14,3% del mese precedente; a quello dei servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona, che passano da un +5,5% a un +6,2%; e a quello dei servizi relativi alla comunicazione, con una crescita da +0,2% a +0,7%.

L'impatto sul potere d'acquisto

Secondo quanto dichiarato dal Codacons, nell’anno 2022 a causa dell’aumento dei prezzi, la spesa complessiva delle famiglie italiane è stata di 61,3 miliardi di euro in più rispetto a quella del precedente anno, con un esborso medio annuo di +2.369€ in più per famiglia, se si considera una famiglia tipo, fino ad arrivare ad una spesa annua di +3.069€ per una famiglia con due figli.

In base ai dati Istat, il potere di acquisto delle famiglie nel terzo trimestre 2022 è sceso dell’1,2% rispetto al 2021, e la situazione è destinata a peggiorare nel corso del 2023.

Gli aumenti per le famiglie

Il presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, Massimiliano Dona, afferma che nel 2022 si è avuto un rincaro medio per famiglia di 2.219€ rispetto allo scorso anno, di cui 1.200€ per l’abitazione e 532€ per la spesa.

Una coppia con due figli ha avuto unaumento annuodel costo della vita pari a 2.766€ rispetto all’anno precedente, dei quali 724€ solo per la spesa, 1.321€ per la casa, l’elettricità e i combustibili e 425€ per i trasporti.

Se si considera invece una famiglia composta da una coppia con un solo figlio, l’aumento è stato di 2.570€ rispetto allo scorso anno.

Ma ad avere la peggio sono state le famiglie con più di tre figli, con un rincaro di 3.102€ rispetto al 2021, di cui 860€ per la spesa e 1.472€ per l’abitazione.

Secondo quanto affermato da Dona, la spesa per i prodotti alimentari e le bevande alcoliche nel 2022 è stata di:

  • 513€ in più rispetto all’anno precedente per una famiglia media
  • 632€ in più una coppia con un figlio
  • 700€ In più una coppia con due figli
  • 836€ in più le coppie con tre figli

Preventivo di prestito da 2000 euro

Rata mensile
40,07€
Finanziaria:
Agos
Prodotto:
Prestito Personale Green
TAN Fisso:
7,50%
TAEG:
7,76%
Durata finanziamento:
60 mesi
Importo finanziato:
€ 2.000,00
Totale dovuto:
€ 2.404,20
Rata mensile
40,07€
Rata mensile
41,27€
Finanziaria:
Banca Sella
Prodotto:
Prestito Personale
TAN Fisso:
8,75%
TAEG:
9,30%
Durata finanziamento:
60 mesi
Importo finanziato:
€ 2.000,00
Totale dovuto:
€ 2.481,20
Rata mensile
41,27€
Rata mensile
42,00€
Finanziaria:
Agos
Prodotto:
Prestito Personale
TAN Fisso:
9,50%
TAEG:
9,93%
Durata finanziamento:
60 mesi
Importo finanziato:
€ 2.000,00
Totale dovuto:
€ 2.520,00
Rata mensile
42,00€

*Annuncio Promozionale , per tutte le informazioni relative a ciascun prodotto si prega di prendere visione di Informativa Trasparenza Prestiti. Tutti i prodotti presenti sul comparatore sono da considerarsi assistiti da garanzia di ipoteca sull'immobile. Ti ricordiamo sempre di prendere visione delle Informazioni Generali sul Credito Immobiliare offerto ai consumatori nonché agli altri documenti di Trasparenza. Per verificare la soluzione adatta alle tue esigenze clicca su verifica fattibilità

Offerte confrontate

Scopri le offerte aggiornate delle finanziarie, confronta i prestiti on line e richiedi il finanziamento più adatto alle tue necessità.

Ultime notizie Prestiti

pubblicato il 29 novembre 2023
Prestito personale per la casa a fine novembre 2023

Prestito personale per la casa a fine novembre 2023

Se hai in mente di rinnovare casa o aggiungervi nuovi dettagli di arredo, e hai bisogno di un prestito, Facile.it può aiutarti a trovare ciò di cui hai bisogno, proponendoti i migliori prestiti per finanziare i tuoi progetti.
pubblicato il 30 novembre 2023
Qual è il miglior prestito per acquisto auto di fine novembre 2023

Qual è il miglior prestito per acquisto auto di fine novembre 2023

A fine novembre 2023 abbiamo selezionato le offerte prestito auto più vantaggiose per aiutarti a realizzare il sogno di possedere la tua nuova auto, ottenendo in più delle liquidità extra utile per sostenere altre spese, o realizzare un progetto.
pubblicato il 1 dicembre 2023
Qual è il miglior prestito Sella a inizio dicembre 2023

Qual è il miglior prestito Sella a inizio dicembre 2023

Oggi ti proponiamo un confronto delle nuove offerte sui prestiti Sella, progettati per rispondere alle esigenze finanziarie di coloro che cercano soluzioni flessibili e convenienti.
pubblicato il 28 novembre 2023
I finanziamenti online di Compass a fine novembre 2023

I finanziamenti online di Compass a fine novembre 2023

Hai bisogno di un prestito? Valuta la richiesta di un prestito Compass. Trovi i prestiti Compass su Facile.it, potrai richiedere fino a 30.000€ da rimborsare comodamente anche in 84 mesi, pagando rate contenute e personalizzate. Ecco qual è il prestito Compass più vantaggioso di novembre 2023.

Guide ai prestiti

Ritardato o mancato pagamento di una o più rate del prestito

Ritardato o mancato pagamento di una o più rate del prestito

Cosa succede in caso di mancato o ritardato...
La documentazione necessaria per ottenere un prestito

La documentazione necessaria per ottenere un prestito

Per ottenere un prestito sono necessari diversi...
Prestiti: 5 regole per scegliere il migliore

Prestiti: 5 regole per scegliere il migliore

Oggi l’offerta di prestiti di banche e...

Finanziarie

Scopri le informazioni societarie e confronta le offerte delle finanziarie partner di Facile.it.

© 2023 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968