Serve assistenza?
02 2110 0192

Il prestito tra privati (peer to peer lending) sotto la lente dell’antiriciclaggio.

22 ago 2023 | 4 min di lettura | Pubblicato da Cristina B.

facile.it/images/parola esperto prestiti prestito tra privati

Per la prima volta l’unità di informazione finanziaria (Uif) di Banca d'Itali inserisce le nuove modalità di prestiti personali tra privati tra le situazioni da monitorare in materia di antiriciclaggio.

Ecco le novità a cui prestare attenzione che potrebbero evidenziare truffe o comportamenti anomali.

Prestiti personali: ottieni fino a 60.000€

Cos’è il peer to peer lending

È un prestito personale che salta il canale bancario perché mette in relazione dei privati. Un prestito tra privati e per privati, attraverso, però, società terze o enti di lending che erogano specificatamente questo servizio. Il costo di restituzione del prestito dovrebbe porsi al di sotto dei finanziamenti tradizionali e assume anche le forme di un finanziamento collettivo e in quel caso si chiama crowdfunding. Secondo la definizione che ne dà Banca d'Italia:

Come funziona

Le richieste avvengono tramite iscrizione sul sito web di una società specializzata in questo settore. In Italia operano molte piattaforme sia italiane sia estere specializzate in questo campo. Le piattaforme analizzano i dati richiesti al momento dell’iscrizione e assegnano al richiedente un rating, fanno dunque una profilazione del rischio creditizio, interpellando le centrali rischio tradizionali, esattamente come avviene per la richiesta di prestito in banca. Al termine dell’analisi se il punteggio è di un profilo di rischio basso il credito viene erogato e i prestatori partecipano all’erogazione del prestito che dovrà poi essere rimborsato. Nel caso di morosità, cioè di mancata restituzione del prestito la società attiva i programmi di recupero credito in nome e per conto dei prestatori coinvolti. Chi partecipa in qualità di prestatore puo’ anche decidere che la somma che mette a disposizione (che sarà rimborsata con un tasso di interesse) è ripartita tra più soggetti in quote di prestito più basse rispetto a una unica quota. Alcune piattaforme prevedono anche la cessione del credito tra prestatori, una possibilità per rientrare rapidamente dall’investimento in caso di necessità.

Le spie di anomalie

La  task force antiriciclaggio della banca d'Italia ha, come detto in precedenza, per la prima volta codificato quali possono essere dei comportamenti anomali che possono nascondere insidie legate al riciclaggio del denaro in merito ai prestiti disintermediati e on line. In particolare l’attenzione verte su una serie di comportamenti codificati in un provvedimento del giugno 2023 e che potrebbero far scattare segnalazioni all’autorità antiriciclaggio.

Sorvegliati speciali i prestiti attraverso le cripto valute

Una prima forma di opacità può essere rappresentata, per gli esperti dell’Uif ,nell’operare su piattaforme di raccolta fondi specializzate in crowdfunding o peer to peer lending utilizzando crypto assets.

Un altro elemento di opacità è il paese di destinazione del prestito. L’opacità puo’ essere rappresentata, rispetto ai soggetti coinvolti, dal fatto che a beneficiarne risultino soggetti aventi sede o operanti in aree geografiche che notoriamente finanziano o sostengono attività terroristiche o nelle quali operano organizzazioni terroristiche ovvero in zone limitrofe o di transito rispetto alle predette aree.

Un altro campanello di allarme è la tempistica di restituzione del credito, o l’assenza di una chiara strategia e di una convenienza economica dell’investimento o del prestito, specie qualora sia richiesto il rimborso delle somme entro un breve lasso di tempo dall’investimento o dal prestito o a favore di un rapporto diverso da quello già utilizzato nella fase di realizzazione dell’investimento o del prestito o di un rapporto intestato a un soggetto diverso.

Un altro gruppo di elementi di rischio è rappresentato dai volumi di prestito richiesto con le disponibilità liquide dell’investitore. Se risulta una incoerenza tra l’importo richiesto e le attività liquide dell’investitore qualcosa potrebbe non essere in regola.

Occhio alle anomalie sulle condizioni richieste

In particolare, poi, nell’ambito di schemi di finanziamento collettivo (c.d. crowdfunding) o di prestito tra privati (c.d. peer to peer lending), l’improvvisa accelerata del piano di riscatto o di rimborsi in difformità con il progetto, specie se per mezzo di pagamenti forfettari o attraverso cessazione anticipata.

Sempre nell’ambito di schemi di finanziamento collettivo (c.d. crowdfunding) o di prestito tra privati (c.d. peer to peer lending), la richiesta di condizioni privilegiate o di rendimenti fissi ovvero versamento, da parte di ciascuno dei soggetti coinvolti, di fondi in eccesso rispetto a quelli necessari con contestuale richiesta del rimborso dell’eccedenza. I

Da tenere in considerazione poi la conoscenza che un soggetto che richiede il prestito manifesta del peer to peer lending: un soggetto che risulti privo di conoscenze adeguate rispetto a operatività fondate su tecnologie informatiche, potrebbe essere un prestanome di qualche schema illecito.

Autore
facile.it/publishers/cristina-bartelli

Giornalista professionista dal 2004 e vicecaporedattore per ItaliaOggi, scrive del Fisco in ogni sua forma. Ha fatto incursioni su Classcnbc e Tgcom per raccontare le novità di manovra di bilancio, sanatorie fiscali e storie di elusione.

Ultime notizie Prestiti

pubblicato il 24 aprile 2024
TAN e TAEG dei prestiti on line ad aprile 2024

TAN e TAEG dei prestiti on line ad aprile 2024

Trovare il prestito più conveniente è semplice se si confrontano il Tan e il Taeg sui prestiti online. Oggi, ti mostriamo l’andamento di Tan e Taeg sui prestiti on line ad aprile 2024: scopriamo insieme se è il momento giusto per richiedere un prestito e qual è il più economico.
pubblicato il 23 aprile 2024
Quanto costa un prestito casa ad aprile 2024

Quanto costa un prestito casa ad aprile 2024

Rinnovare la propria casa o acquistare nuovi mobili può essere un sogno alla portata di tutti, grazie ai prestiti casa. Scopriamo insieme quali sono i tre migliori prestiti casa selezionati su Facile.it, per chi desidera ristrutturare l'abitazione o dare un tocco di freschezza agli interni.
pubblicato il 18 aprile 2024
Bonus di 190 euro per chi paga l'Agenzia Immobiliare: a chi spetta e come richiederlo

Bonus di 190 euro per chi paga l'Agenzia Immobiliare: a chi spetta e come richiederlo

Il bonus di 190 Euro per il pagamento delle commissioni alle agenzie immobiliari è un incentivo introdotto per facilitare il mercato immobiliare. Tuttavia, non tutti sono idonei a riceverlo. Esploriamo insieme i criteri di ammissibilità per il bonus, chi può beneficiarne e come richiederlo.
pubblicato il 16 aprile 2024
Calcolo prestito per auto nuova e usata ad aprile 2024

Calcolo prestito per auto nuova e usata ad aprile 2024

Sei alla ricerca di un prestito auto? Oggi confrontiamo le soluzioni di finanziamento per auto nuova o usata che puoi trovare su Facile.it ad aprile 2024.

Guide ai prestiti

pubblicato il 30 marzo 2023
Cessione doppio quinto o prestito con delega: che cos'è?

Cessione doppio quinto o prestito con delega: che cos'è?

Hai già richiesto una cessione del quinto ma hai bisogno di più liquidità? C'è una soluzione per raddoppiare la somma che puoi richiedere, ed è la cessione del doppio quinto!
pubblicato il 27 febbraio 2023
Come fare se si hanno troppi debiti: 3 soluzioni

Come fare se si hanno troppi debiti: 3 soluzioni

In molti si chiedono cosa fare se hanno accumulato troppi debiti. La procedura da seguire in questo caso è semplice, anche se è bene conoscere accuratamente tutti i passaggi. Ecco quali sono.
pubblicato il 15 febbraio 2023
Dilazione del pagamento: cos'è, con quali strumenti si può avere e come funziona

Dilazione del pagamento: cos'è, con quali strumenti si può avere e come funziona

La dilazione del pagamento è ormai disponibile in tantissime attività commerciali e negli e-commerce online. Ma come funziona? E come richiederla? Ecco tutto ciò che c'è da sapere.
pubblicato il 17 gennaio 2022
Acquisto di beni a rate: come funziona?

Acquisto di beni a rate: come funziona?

L'acquisto di beni a rate richiede una notevole attenzione. È possibile richiedere una dilazione dei pagamenti presso vari rivenditori autorizzati, al fine di rendere l'acquisto più conveniente.
pubblicato il 22 giugno 2021
Reverse factoring: cos'è e come funziona

Reverse factoring: cos'è e come funziona

Che cosa è e come funziona il Reverse factoring, quali sono i benefici che apporta alle aziende di una filiera produttiva e i costi che comporta.
pubblicato il 22 giugno 2021
Maturity factoring: cos'è e come funziona

Maturity factoring: cos'è e come funziona

Che cosa è il Maturity factoring, come funziona e quali sono i vantaggi e i costi per chi ne beneficia. Ecco tutto quello che bisogna sapere al riguardo.
pubblicato il 16 giugno 2021
Merito creditizio: cosa è e come viene calcolato

Merito creditizio: cosa è e come viene calcolato

Il merito creditizio è una misura essenziale per richiedere qualsiasi tipo di finanziamento bancario. Ecco di cosa si tratta e quali requisiti occorrono per poterlo attivare a proprio vantaggio.
pubblicato il 16 dicembre 2020
Cessione del quinto sulla pensione di reversibilità: come funziona

Cessione del quinto sulla pensione di reversibilità: come funziona

Che cos'è la cessione del quinto sulla pensione di reversibilità, chi può richiederla, come funziona e quali sono i vantaggi: ecco tutto quello che si deve sapere su questo argomento.

Finanziarie

Scopri le informazioni societarie e confronta le offerte delle finanziarie partner di Facile.it.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968