Serve assistenza?
02 55 55 777

10 giu 2024 | 5 min di lettura | Pubblicato da Eleonora D.

tecnico che effettua la manutenzione in un serbatoio gpl

Il gas domestico può arrivare attraverso la rete pubblica, ma in alcune zone dove la rete non è disponibile, si utilizzano ancora le bombole. Un'alternativa per chi ha spazio, come nelle aree rurali, è il serbatoio GPL interrato. Tuttavia, questa scelta richiede una valutazione attenta, poiché comporta il rispetto di distanze minime e altre norme di sicurezza per proteggere edifici e persone in caso di incidenti.

Se stai considerando questa soluzione, Facile.it, leader nel confronto di offerte di luce e gas, ti fornisce tutte le informazioni in questa guida.

Energia: confronta le tariffe

Il serbatoio GPL interrato rappresenta una soluzione efficace per risparmiare sul gas domestico e monitorare consumi e costi.

Optando per questa soluzione, infatti, non si ricevono bollette gas mensili: si contatta il fornitore per effettuare una ricarica periodica, potendo controllare in ogni momento la riserva di gas disponibile.

Tuttavia, prima di scegliere un serbatoio interrato, è importante considerare alcune valutazioni logistiche. Bisogna tenere conto dello spazio disponibile e dell’impatto visivo dell’impianto, nonché delle norme relative alle distanze di sicurezza. Inoltre, è necessario provvedere alla revisione periodica per assicurarsi del corretto funzionamento del serbatoio e prevenire incidenti.

Di seguito, vi spieghiamo tutto nei dettagli.

Cos’è il serbatoio GPL interrato

I serbatoi GPL interrati rappresentano un'ottima soluzione per lo stoccaggio del gas, in quanto funzionali e pressoché invisibili. L'unica parte visibile infatti è un piccolo tumulo con una copertura verde, che facilita il riempimento, mentre il resto del serbatoio è nascosto sotto terra. Questo sistema garantisce sicurezza e un impatto visivo minimo, dal momento in cui il serbatoio si integra perfettamente con l’ambiente circostante.

Le cisterne sono disponibili in versioni orizzontali o verticali e con capacità variabili tra 1.000 e 12.500 litri, potendosi adattare, quindi, a diverse esigenze di consumo. Ad ogni modo, prima dell'installazione, tecnici specializzati effettuano sopralluoghi per consigliare il serbatoio più adatto e verificare le condizioni del sito.

Il serbatoio interrato GPL è costruito in acciaio e trattato con una vernice epossidica ad alto spessore, è progettato per resistere agli agenti atmosferici e alle correnti del terreno, in modo che rimanga isolato dalle azioni chimico-fisiche del suolo.

Una volta scelto il serbatoio, la società si occupa dell'installazione, rendendo il serbatoio pronto per il rifornimento di GPL.

Funzionamento e costi del il serbatoio GPL interrato

Il serbatoio GPL viene installato in una buca nel terreno, poi ricoperto con sabbia o terra. L'area circostante, però, deve essere libera da vegetazione e, nel raggio di cinque metri non devono esserci alberi ad alto fusto.

L'installazione e i controlli vengono effettuati da personale qualificato, indispensabile per collaudare il corretto funzionamento del sistema. Particolare attenzione è rivolta alla valvola di sicurezza, fondamentale per prevenire fuoriuscite di gas e ridurre il rischio di incendi.

Dopo l'installazione, il serbatoio viene collaudato e riempito per la prima volta. Le ricariche successive vengono effettuate periodicamente, in base al consumo dell'utente, che può verificare in ogni momento la riserva di gas disponibile tramite il contatore posto in cima alla cisterna. Per ogni ricarica, poi, è necessario contattare il fornitore, che invia un tecnico per l'operazione, il quale in genere è anche incaricato del pagamento in loco, a fronte del quale rilascia una ricevuta.

Oltre al costo del gas, l'utente deve sostenere un canone annuale di noleggio del serbatoio, a meno che non abbia acquistato la cisterna. L’importo del canone varia a seconda del fornitore.

Dove posizionare il serbatoio interrato GPL? 

Il luogo di installazione viene determinato durante un sopralluogo effettuato dal fornitore, in accordo con il cliente.

Il serbatoio, essendo destinato a essere interrato, deve essere posizionato lontano da tubature di altre utenze domestiche e da impianti di irrigazione interrati o altri elementi che potrebbero interferire. In pratica, lo spazio sotterraneo circostante deve essere libero da ostacoli, tenendo conto delle notevoli dimensioni che la cisterna può raggiungere.

Per quanto riguarda l'impatto visivo, come già detto, essendo il serbatoio GPL interrato non rappresenta un problema per l’estetica degli esterni o dei giardini delle abitazioni.

Ora esaminiamo nel dettaglio le distanze da rispettare e le altre norme di sicurezza:

Distanze

Per le cisterne fino a 3 m³:

  • 1,5 m dai confini della proprietà;
  • 2,5 m da fabbricati civili e industriali;
  • 10 m da fabbricati destinati ad esercizi pubblici.

Per le cisterne tra i 3-5 m³:

  • 1,5 m dai confini della proprietà;
  • 3,75 m da fabbricati civili e industriali;
  • 15 m da fabbricati destinati ad esercizi pubblici.

Per le cisterne di diametro maggiore:

  • 3 m dai confini della proprietà;
  • 7,5 m da fabbricati civili e industriali;
  • 22 m da fabbricati destinati ad esercizi pubblici.

Norme di sicurezza

La scelta del sito per l'installazione del serbatoio di GPL richiede l'osservanza delle seguenti disposizioni:

  1. Evitare la vicinanza di impianti o installazioni elettriche per prevenire la formazione di correnti vaganti;
  2. Assicurarsi che l'area e il terreno destinati allo scavo non presentino pendenze significative, come scarpate, al fine di prevenire cedimenti laterali o smottamenti;
  3. Verificare l'assenza di alberi con radici profonde entro un raggio di almeno 5 metri dal serbatoio;
  4. Posizionare una piccola recinzione attorno alla cima del serbatoio interrato, apponendo un cartello fisso che riporti divieto di accesso da parte di estranei, il divieto di fumo o di fiamme libere e che riportino il numero dei Vigili del Fuoco e le procedure da rispettare in caso di pericolo di incendio.

    Infine, in prossimità del serbatoio deve essere collocato anche uno o più estintori:

  • nel caso di serbatoi fino a 0,3 m³, un estintore con capacità minima di 4kg;
  • nel caso di serbatoi fino a 5 m³ , almeno due estintori dalla capacità minima di 4kg;
  • per serbatoi oltre i 5 m³, due estintori con carica minima di 6kg
Autore
eleonora-d-angelo

Eleonora D'Angelo, romana ma residente in Sardegna, si è laureata in Giurisprudenza all'Università Roma Tre nel 2013.

Ultime notizie Luce e Gas

pubblicato il 1 luglio 2024
Offerte gas e luce Mercato Libero di AGSM a inizio luglio 2024

Offerte gas e luce Mercato Libero di AGSM a inizio luglio 2024

Scopri le offerte AGSM Energia di luglio 2024 su Facile.it. Confronta le tariffe vantaggiose, risparmia sulla bolletta e scegli l'opzione più adatta alle tue esigenze. Approfitta ora delle promozioni esclusive per una gestione intelligente della tua energia.
pubblicato il 29 giugno 2024
Le offerte luce e gas Enel per chi arriva dal Mercato Tutelato a giugno 2024

Le offerte luce e gas Enel per chi arriva dal Mercato Tutelato a giugno 2024

Nel panorama delle offerte energetiche di giugno 2024, Enel Energia si distingue per le sue proposte competitive e variegate, ideali per soddisfare le diverse esigenze di consumatori e famiglie. Su Facile.it puoi confrontare le nuove offerte per chi vuole cambiare fornitore e per chi arriva dal Mercato Tutelato.
pubblicato il 26 giugno 2024
Le offerte gas e luce di Optima per passare al Mercato Libero a giugno 2024

Le offerte gas e luce di Optima per passare al Mercato Libero a giugno 2024

Oggi ti presentiamo l’offerta Optima Super Smart Casa, una soluzione inclusiva di luce, gas, internet casa e telefonia mobile. In questo articolo trovi tutte le informazioni sulle tariffe Optima e puoi scoprire se consente di risparmiare grazie al confronto delle tariffe luce e gas.
pubblicato il 25 giugno 2024
Le tariffe di Wekiwi per gas e luce nel Mercato Libero

Le tariffe di Wekiwi per gas e luce nel Mercato Libero

La fine del Servizio di Maggior Tutela per l’energia elettrica è ormai alle porte. Per chi vuole scegliere le proprie tariffe, oggi andiamo a scoprire l'offerta Wekiwi energia a giugno 2024.
pubblicato il 24 giugno 2024
Offerte Mercato Libero energia luce e gas a giugno 2024

Offerte Mercato Libero energia luce e gas a giugno 2024

Spendi troppo in bollette luce e gas e vuoi attivare una nuova offerta? Devi scoprire prima le tariffe luce e gas più convenienti. Oggi Facile.it ti presenta le 3 migliori offerte luce e gas di giugno 2024 a prezzo fisso o variabile. Approfitta delle tariffe esclusive!
pubblicato il 22 giugno 2024
Tariffe a prezzo fisso per il Mercato Libero luce e gas: scopri Enel E-light

Tariffe a prezzo fisso per il Mercato Libero luce e gas: scopri Enel E-light

A giugno 2024, Enel Energia propone offerte competitive per le forniture di luce e gas. Scopriamo le opzioni più convenienti per aiutarti a ridurre i costi delle tue utenze domestiche, i vantaggi, le caratteristiche principali e come scegliere l'offerta più adatta alle tue esigenze.
pubblicato il 28 maggio 2024
Le offerte Edison gas e luce per il Mercato Libero di fine maggio 2024

Le offerte Edison gas e luce per il Mercato Libero di fine maggio 2024

Edison ha lanciato nuove offerte luce e gas, dedicate a chi desidera passare al Mercato Libero e a chi vuole cambiare fornitore passando una bolletta più consona rispetto ai consumi della propria casa. Facile.it vi presenta le migliori offerte luce e gas Edison di maggio 2024.

Guide Gas e Luce

pubblicato il 9 luglio 2024
Servizio a tutele graduali: cos'è e come funziona?

Servizio a tutele graduali: cos'è e come funziona?

Che cos'è il Servizio a Tutele Graduali e come va a influire sulle bollette energetiche delle famiglie italiane a partire dal 1 luglio 2024? Scopriamo cosa prevede, chi riguarda e come cambiano le tariffe.
pubblicato il 31 ottobre 2023
L'impianto solare termico: una soluzione sostenibile per risparmiare energia

L'impianto solare termico: una soluzione sostenibile per risparmiare energia

Questo articolo esplora il mondo degli impianti solari termici, una soluzione eco-friendly che sfrutta l'energia solare per generare calore. Saranno analizzati il funzionamento di questi impianti, i vari tipi disponibili e i loro vantaggi, tra cui la riduzione dei costi in bolletta.
pubblicato il 31 ottobre 2023
Manutenzione degli impianti fotovoltaici: come prolungarne la durata

Manutenzione degli impianti fotovoltaici: come prolungarne la durata

La manutenzione dell'impianto fotovoltaico è fondamentale per garantirne l'efficienza nel tempo. Questo testo esplora i vari aspetti della manutenzione, dalla pulizia dei pannelli, al monitoraggio delle prestazioni e alla manutenzione straordinaria e ordinaria.
pubblicato il 31 ottobre 2023
Gli ottimizzatori fotovoltaici: migliorare l'efficienza degli impianti solari

Gli ottimizzatori fotovoltaici: migliorare l'efficienza degli impianti solari

Gli ottimizzatori fotovoltaici rappresentano una soluzione efficace per aumentare l'efficienza degli impianti solari. Questi dispositivi, collegati tra i moduli solari e l'inverter, consentono il monitoraggio costante e l'ottimizzazione della produzione energetica di ciascun pannello.
pubblicato il 31 ottobre 2023
Impianti fotovoltaici: vantaggi, svantaggi e problemi comuni

Impianti fotovoltaici: vantaggi, svantaggi e problemi comuni

Dai benefici economici alla riduzione dell'impatto ambientale, vediamo quali sono i punti chiave che influenzano la decisione di installare un impianto fotovoltaico. Affrontiamo i problemi comuni legati all'installazione fornendo un quadro completo per chi desidera adottare questa tecnologia.
pubblicato il 31 ottobre 2023
Il rendimento dei pannelli fotovoltaici: tutto ciò che devi sapere

Il rendimento dei pannelli fotovoltaici: tutto ciò che devi sapere

Esaminiamo in dettaglio il rendimento dei pannelli fotovoltaici, spiegando cos'è e come calcolarlo. Descriviamo i fattori chiave che influenzano il rendimento e forniamo informazioni sulle attuali percentuali di rendimento per diversi tipi di pannelli solari.
pubblicato il 2 ottobre 2023
Truffe telefoniche luce e gas: cosa fare per difendersi

Truffe telefoniche luce e gas: cosa fare per difendersi

Le truffe nel mercato dell'energia sono sempre più frequenti, per questo è fondamentale informarsi per proteggersi. In questa guida spiegheremo come riconoscere e evitare i tentativi di truffa. Facile.it è al tuo fianco per garantire che tu sia informato e protetto dagli operatori fraudolenti.

Fornitori energetici

Scopri chi sono gli operatori energetici confrontati su Facile.it.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte, noleggio a lungo termine) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968