Serve assistenza?
02 55 55 222
mutui_guide_cambio_residenza_comune_bologna
Le 3 cose da sapere:
  1. 1

    Per fare il cambio di residenza a Bologna bisogna presentare una documentazione specifica

  2. 2

    La domanda dovrà essere inviata all'indirizzo dell'Urp di quartiere

  3. 3

    Il cambio di residenza potrà essere richiesto solo dai cittadini maggiorenni

Mutuo casa: trova il migliore
Mutuo casa: trova il migliore

Tante persone si trasferiscono a Bologna per varie ragioni personali, lavorative o di studio. In questi casi si presenta la necessità di modificare l'indirizzo di residenza e per questo sarà possibile accedere sul sito ufficiale del comune di Bologna, in cui trovare tutte le informazioni del caso su come presentare la richiesta entro 20 giorni dall'avvenuto trasferimento.

Bisogna comunque precisare che il luogo di residenza non può essere scelto a piacimento ma deve corrispondere all'indirizzo in cui si vive in maniera abituale, quindi con la propria dimora. In ogni caso, trasferirsi in un posto differente rispetto a quello in cui abitano i propri parenti può offrire tutta una serie di vantaggi, specie dal punto di vista assistenziale. Coloro che si staccano dal nucleo familiare avranno un proprio ISEE e quando il reddito non supera determinate soglie sarà possibile ottenere diversi benefici, ovvero ricevere i sostegni previsti per le persone che si trovano in difficoltà economiche.

Trasferire la propria residenza comporta un altro aspetto positivo, cioè il fatto di poter essere facilmente reperibili per i postini e gli ufficiali giudiziari, i quali potranno effettuare le consegne e le notifiche degli atti senza difficoltà. Quando infatti il luogo della nuova dimora non è noto, la comunicazione sarà depositata presso l'ufficio postale o la casa comunale della vecchia residenza. Le consegne si considerano come se fossero state regolarmente consegnate, anche se l'interessato non ha mai preso visione del contenuto.

Una volta effettuato il definitivo cambio di residenza a Bologna, l'interessato potrà scegliere il medico curante più vicino e accedere a tutti gli uffici pubblici comunali per richiedere vari certificati, come quello anagrafico ed elettorale. Dal punto di vista strettamente fiscale, il cambio di residenza a Bologna presso un immobile di proprietà implica anche l'esonero dal pagamento dell'Imu.

Sommario

Requisiti e documentazione

Prima di avviare la procedura per il cambio di residenza a Bologna bisogna soddisfare alcuni requisiti. Innanzitutto occorre avere la dimora abituale nel comune di Bologna, nonché risiedere nell'abitazione indicata. Sul punto è bene far presente che chi occupa in maniera abusiva un immobile, cioè senza vantare alcun titolo, non potrà chiedere la residenza e l'allacciamento ai pubblici servizi, quali luce, gas e acqua. Le azioni poste in essere in violazione di questo divieto vengono sanzionate dalla legge con la nullità.

Il cambio di residenza a Bologna può essere effettuato solo dai cittadini maggiorenni. Chi ha una residenza europea sarà tenuto a soggiornare almeno per tre mesi in Italia e a stabilirsi in maniera continuativa a Bologna. Dovrà inoltre lavorare, avere un reddito sufficiente a garantire il proprio sostentamento o essere titolare di un'assicurazione sanitaria. In alternativa potrà essere un familiare che raggiunge una persona con diritto a soggiornare a Bologna.

Quando vengono soddisfatti i requisiti prescritti dalla legge si passerà a raccogliere la documentazione necessaria per effettuare il cambio di residenza nel comune di Bologna. Più nello specifico, bisogna presentare in originale presso gli sportelli dell'anagrafe il modulo per denunciare la modifica dell'indirizzo, compilato correttamente in tutte le sue parti, nonché il modulo contenente la dichiarazione fatta dal proprietario della casa. Chi ha la cittadinanza italiana ma proviene da un altro stato dell'Unione Europea dovrà inoltre presentare la copia dei documenti in corso di validità e il codice fiscale di tutti i membri della famiglia.

Coloro che provengono da uno stato non europeo, hanno un titolo di soggiorno valido o in corso di rinnovo, devono allegare anche il passaporto, gli atti tradotti in lingua italiana che attestano lo stato civile e la composizione della famiglia. Quando si è in attesa di ricevere il primo permesso di soggiorno per lavoro subordinato o per il ricongiungimento familiare, occorre anche esibire il contratto lavorativo presso lo Sportello unico per l'immigrazione, la ricevuta che prova la richiesta di permesso e il nulla osta rilasciato dallo Sportello unico per l'immigrazione.

Mutuo casa: trova il migliore

Procedura per il cambio di residenza a Bologna

La richiesta per effettuare il cambio di residenza a Bologna dovrà essere inoltrata all'indirizzo dell'Urp di quartiere presso il quale si desidera stabilirsi in maniera definitiva. Sul portale del comune di Bologna sarà possibile verificare la lista degli indirizzi email o pec. La richiesta può essere presentata anche di persona presso gli sportelli Urp, previo appuntamento telefonico.

Presentata la domanda con tutti i documenti necessari, la nuova residenza diventerà operativa da subito, quindi dal giorno stesso di deposito dell'istanza. Il personale addetto provvede, entro 2 giorni, ad effettuare la registrazione anagrafica e quindi ad aggiornare l'indirizzo dell'interessato. Trascorsi 45 giorni, il comune di Bologna effettuerà i controlli per verificare la sussistenza dei requisiti e in caso di esito negativo provvederà ad annullare il cambio di residenza.

Altre cose da sapere sul cambio di residenza a Bologna

Cambiare residenza a Bologna vuol dire vivere in maniera stabile in questo comune. Non è possibile avere una residenza di comodo, quindi occorre abitare effettivamente all'indirizzo comunicato all'Urp di quartiere. Per quanto riguarda la carta d'identità, la modifica della residenza non implica necessariamente il rinnovo di questo documento. In merito alla patente, invece, sarà lo stesso comune a inoltrare alla motorizzazione e al Pra l'avvenuta modifica della residenza, in modo che i dati dell'interessato possano restare aggiornati.

I cittadini devono sempre avere un luogo di residenza per poter ottenere tutta una serie di benefici e diritti, quali ad esempio l'assistenza medica e la possibilità di votare. La comunicazione di residenza falsa è un reato punito dalla legge che prevede pesanti sanzioni. Si ricorda che non c'è un limite al cambio di residenza, che può essere modificata anche diverse volte nel corso del tempo, ovvero ogni volta che la propria dimora viene collocata in un altro luogo.

Mutuo casa: trova il migliore

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Mutuo Prima Casa

Confronta i nostri prodotti

Preventivo mutuo

Surroga Mutuo

Riduci la rata del mutuo

Preventivo surroga

Guide ai mutui

pubblicato il 4 aprile 2024
Quanto posso chiedere di mutuo?

Quanto posso chiedere di mutuo?

Se stai pensando di acquistare una casa, probabilmente ti starai chiedendo quanto mutuo puoi permetterti e qual è l'importo massimo che puoi richiedere. Per scoprirlo, è fondamentale capire la tua disponibilità finanziaria.
pubblicato il 4 aprile 2024
Quali sono le formule matematiche per il calcolo del mutuo

Quali sono le formule matematiche per il calcolo del mutuo

Quando si deve richiedere un mutuo per acquistare casa, una delle principali preoccupazioni è comprendere in anticipo a quanto ammonteranno la rata e gli interessi. Scopriamo insieme come calcolarli.
pubblicato il 2 gennaio 2024
Mutuo under 36: guida completa 2024

Mutuo under 36: guida completa 2024

Le agevolazioni per i mutui under 36 subiranno importanti cambiamenti nel 2024. Ecco tutto ciò che c'è da sapere per i giovani che vogliono richiederlo quest'anno.
pubblicato il 20 giugno 2023
Comprare casa dai genitori o dai parenti (e perché è difficile!)

Comprare casa dai genitori o dai parenti (e perché è difficile!)

Cosa potrebbe succedere se un figlio volesse comprare la casa dei genitori o di altri parenti in generale? Questa cosa è permessa, ma non sempre le banche sono disposte ad offrire questo tipo di mutuo. Vediamo perché!
pubblicato il 13 febbraio 2023
Bonus Ristrutturazione 2024: tutte le informazioni

Bonus Ristrutturazione 2024: tutte le informazioni

Scopri di più sul bonus ristrutturazione 2024 e sugli sgravi fiscali concessi!
pubblicato il 15 dicembre 2022
Cos'è un mutuo e come funziona

Cos'è un mutuo e come funziona

Il mutuo è un prestito a lungo termine in cui un parte concede in prestito una somma di denaro ad un'altra. Vediamo come funziona e quali sono le sue caratteristiche.
pubblicato il 24 ottobre 2022
Mutuo cointestato: come funziona?

Mutuo cointestato: come funziona?

Il mutuo cointestato è un mutuo in cui due o più soggetti sottoscrivono lo stesso finanziamento e si impegnano congiuntamente a rimborsare l'importo delle rate. Il vantaggio principale di questa formula risiede nel fatto che le banche hanno una duplice garanzia di solvibilità e, in caso di mancato pagamento da parte di uno dei due debitori, possono rivalersi sull'altro per richiedere l'intero importo dovuto.
pubblicato il 28 giugno 2022
Come fare il cambio residenza a Roma

Come fare il cambio residenza a Roma

Fare il cambio residenza a Roma può essere complicato. Come farlo nel migliore dei modi? Ecco tutto quello che c'è da sapere, seguendo le procedure più comuni ed efficaci.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968