Serve assistenza?
02 55 55 777

Quali sono le differenze tra mercato libero e mercato tutelato?

facile.it/images/energia luce gas guide differenze mercato libero e mercato tutelato
Le 3 cose da sapere:
  1. 1

    La principale differenza tra libero e tutelato risiede nella modalità di definizione dei prezzi

  2. 2

    Il mercato libero garantisce la concorrenza tra i vari fornitori energetici

  3. 3

    Con il mercato libero si è meno tutelati dai rincari ma si hanno più occasioni di risparmio

Fino a qualche tempo fa in Italia erano presenti due diverse modalità di regolazione del settore energetico: il mercato tutelato e il mercato libero. Questa convivenza, però, ha avuto fine a Gennaio 2024 con la cessazione del tutelato in favore del Mercato Libero. Di seguito illustreremo le principali differenze tra mercato libero e mercato tutelato per capire meglio quali sono le opzioni disponibili per i consumatori energetici.

Energia: confronta le tariffe
Energia: confronta le tariffe

Sommario

Mercato libero o mercato tutelato?

Un video spiega la differenza: con la sua consueta chiarezza e competenza, Elisabetta Della Croce, esperta del settore energia in facile.it, ci guida attraverso entrambi i sistemi, aiutandoci a comprendere le opzioni disponibili e a prendere decisioni informate sulle nostre forniture energetiche.

Per capire che differenza c'è tra mercato libero e tutelato, innanzitutto dobbiamo ricapitolare brevemente a cosa fanno riferimento entrambi i termini.

Mercato tutelato

Il servizio di maggior tutela è il regime in cui gli utenti finali di ridotte dimensioni, vale a dire i nuclei familiari e le aziende con meno di 10 impiegati, possono accedere all'energia alle condizioni tariffarie e contrattuali stabilite dall'ente regolatore per l'energia (ARERA) in funzione della variazione del prezzo delle materie prime sul mercato.

Questa modalità di fornitura dell'energia, però, sta per concludersi, in quanto a Gennaio 2024 si è passati al mercato libero. A partire da questa data, tutti i clienti domestici hanno scelto un fornitore sul mercato libero e non sarà più possibile avere dei contratti con prezzi stabiliti dall’ARERA.

Mercato libero

Il mercato libero rappresenta l'esito di un lungo percorso di liberalizzazione del settore energetico avviato nei primi anni '90 con l'emanazione del decreto Bersani e portato a termine nell'agosto del 2017, con l'entrata in vigore del DDL Concorrenza. Questo processo, ispirato dalla volontà di promuovere una maggiore efficienza, ha segnato una svolta fondamentale nel panorama energetico italiano. L'intento del legislatore era quello di superare la struttura di mercato precedente, caratterizzata da una presenza dominante del mercato tutelato, e aprire nuove opportunità per i consumatori, consentendo loro di selezionare tra un'ampia gamma di fornitori e piani tariffari.

Con il passaggio definitivo al mercato libero l'Autorità statale non avrà più il compito di regolare i costi dell'energia e saranno esclusivamente le società elettriche a determinare le dinamiche del mercato, offrendo, in concorrenza tra loro, varie tipologie di contratti ai consumatori.

Quali sono le differenze tra mercato libero e mercato tutelato?

Quando si parla di differenze tra mercato libero e mercato tutelato, il principale aspetto da considerare riguarda il modo in cui vengono stabiliti i prezzi nel mercato di riferimento.

La definizione delle tariffe

Come abbiamo già accennato, nel mercato tutelato i prezzi sono definiti dall'ARERA e sono uguali per tutti i clienti, indipendentemente dal fornitore scelto. Nel mercato libero, invece, i prezzi sono il risultato dell'incontro tra la domanda e l'offerta. I consumatori possono scegliere tra diversi fornitori, che sono in concorrenza tra loro e devono fare in modo di attirare i consumatori offrendo loro prezzi vantaggiosi. Se i prezzi sono troppo alti, i clienti possono cambiare fornitore e andare da quelli che offrono prezzi più bassi.

Nel mercato tutelato, invece, i consumatori non hanno questa possibilità di scelta. C’è un solo fornitore che decide le tariffe in base ai costi dell’energia. I fornitori, quindi, non devono preoccuparsi di perdere i consumatori se i prezzi sono alti e non hanno motivo di abbassare i prezzi per competere con gli altri.

La tutela contro il caro prezzi

Di contro, un'altra differenza sta nel fatto che nel mercato tutelato i consumatori, soprattutto quelli più vulnerabili, come la famiglie a basso reddito, sono maggiormente protetti dagli aumenti eccessivi dei prezzi. Nel mercato libero, invece, gli utenti sono esposti a una maggiore volatilità dei prezzi, che dipendono dalla concorrenza tra i fornitori e dalle loro strategie commerciali.

Ciò non significa, però, che nel mercato libero non ci siano tutele per i consumatori più vulnerabili. Infatti, anche nel regime di libera concorrenza esistono delle misure di sostegno per le famiglie a basso reddito, come il bonus sociale per l’energia elettrica e il gas, che consiste in uno sconto sulla bolletta per chi si trova in condizioni economiche sfavorevoli. Il bonus sociale può essere richiesto sia nel mercato tutelato che in quello libero, a condizione che il fornitore aderisca al Fondo Nazionale per il Bonus Elettrico e Gas.

Le Autorità di regolazione e controllo

L'ultima differenza tra mercato libero e maggior tutela risiede nel fatto che libero non significa privo di regole. Il mercato libero, infatti, è sottoposto al controllo dell'Antitrust in collaborazione con l'ARERA, che intervengono per garantire la trasparenza delle procedure e la correttezza dei prezzi praticati dai fornitori di energia privati.

Meglio il mercato libero o la maggior tutela?

Ad oggi non è più possibile scegliere in quanto l'unico in vigore è il Mercato Libero, tuttavia, tenendo conto delle differenze tra mercato libero e mercato tutelato, si può concludere che il mercato libero offre maggiori opportunità di risparmio e personalizzazione, ma richiede anche una maggiore attenzione da parte del cliente nel confrontare le offerte e nel negoziare le condizioni contrattuali. Se vuoi approfondire l'argomento, puoi leggere la nostra guida che spiega se conviene di più il mercato libero o il tutelato.

E' importante conoscere le tariffe luce e gas disponibili, per metterle a confronto e scegliere quella più conveniente in base alle proprie esigenze.

Migliori offerte Dual Fuel Luce+ Gas

Spesa mensile:
48,94€
Quota gas:: € 11,93
Quota luce:: € 37,00
€ 587,22/anno
Fornitore:
SORGENIA SPA
Prodotto:
Next Energy Sunlight
Tipologia offerta:
Prezzo variabile
Prezzo/Smc:
PSV + 0,10 €
Prezzo/kWh:
PUN + 0,010 €
Quota fissa inclusa:
Luce 10,00 €/mese, Gas 10,00 €/mese
Bolletta:
Elettronica
Pagamento:
Addebito bancario
  • 60€ di sconto più ulteriori 150€ se aggiungi anche la fibra

Spesa mensile:
48,94€
Quota gas:: € 11,93
Quota luce:: € 37,00
€ 587,22/anno
Spesa mensile:
50,59€
Quota gas:: € 12,29
Quota luce:: € 38,30
€ 607,07/anno
Fornitore:
Wekiwi
Prodotto:
Alla Fonte 12 mesi - Facile - Prima Attivazione
Tipologia offerta:
Prezzo variabile
Prezzo/Smc:
PSV + 0,0500 €
Prezzo/kWh:
PUN + 0,0105 €
Quota fissa inclusa:
Luce 9,16€/mese, Gas 9,16€/mese
Pagamento:
Addebito bancario
Spesa mensile:
50,59€
Quota gas:: € 12,29
Quota luce:: € 38,30
€ 607,07/anno
Spesa mensile:
51,33€
Quota gas:: € 12,29
Quota luce:: € 39,04
€ 615,93/anno

Tariffa esclusiva Facile.it

Fornitore:
Wekiwi
Prodotto:
Alla Fonte 12 mesi - Facile
Tipologia offerta:
Prezzo variabile
Prezzo/Smc:
PSV + 0,0500 €
Prezzo/kWh:
PUN + 0,0105 €
Quota fissa inclusa:
Luce 9,16€/mese, Gas 9,16€/mese
Bolletta:
elettronica
Pagamento:
Addebito bancario
Spesa mensile:
51,33€
Quota gas:: € 12,29
Quota luce:: € 39,04
€ 615,93/anno
Spesa mensile:
53,59€
Quota gas:: € 15,59
Quota luce:: € 38,00
€ 643,09/anno

Tariffa esclusiva Facile.it

Fornitore:
ARGOS
Prodotto:
Luce e Gas Fisso Facile
Tipologia offerta:
Prezzo fisso (bloccato: 12 mesi)
Prezzo/Smc:
€ 0,3800
Prezzo/kWh Fascia F1:
€ 0,1100
Quota fissa inclusa:
Luce 10 €/mese, Gas 10 €/mese
Bolletta:
elettronica, cartacea
Pagamento:
Addebito bancario
Spesa mensile:
53,59€
Quota gas:: € 15,59
Quota luce:: € 38,00
€ 643,09/anno
Spesa mensile:
55,40€
Quota gas:: € 15,59
Quota luce:: € 39,81
€ 664,84/anno
Fornitore:
Alperia
Prodotto:
Alperia Digital & Green Gas
Tipologia offerta:
Prezzo variabile
Prezzo/Smc:
PSV + 0,05 €
Prezzo/kWh:
PUN + 0,0297 €
Quota fissa inclusa:
Luce 5,83€/mese, Gas 10,00€/mese
Bolletta:
Elettronica
Pagamento:
Addebito bancario
  • Energia 100% green!

Spesa mensile:
55,40€
Quota gas:: € 15,59
Quota luce:: € 39,81
€ 664,84/anno

*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze

Offerte confrontate

Confronta le offerte luce e gas, scegli la tariffa migliore e risparmia sulle tue bollette!

Offerte Gas

Confronta 19 operatori

Preventivi gas

Offerte Luce

Confronta 19 operatori

Preventivi luce

Offerte Luce+Gas

Confronta 19 operatori

Preventivi dual

Guide Gas e Luce

pubblicato il 31 ottobre 2023
La pulizia dei pannelli solari fotovoltaici: importanza ed efficacia

La pulizia dei pannelli solari fotovoltaici: importanza ed efficacia

I pannelli solari fotovoltaici sono una fonte crescente di energia rinnovabile, ma la pulizia regolare è spesso trascurata e può causare una significativa perdita di efficienza.
pubblicato il 31 ottobre 2023
Il rendimento dei pannelli fotovoltaici: tutto ciò che devi sapere

Il rendimento dei pannelli fotovoltaici: tutto ciò che devi sapere

Esaminiamo in dettaglio il rendimento dei pannelli fotovoltaici, spiegando cos'è e come calcolarlo. Descriviamo i fattori chiave che influenzano il rendimento e forniamo informazioni sulle attuali percentuali di rendimento per diversi tipi di pannelli solari.
pubblicato il 31 ottobre 2023
Gli ottimizzatori fotovoltaici: migliorare l'efficienza degli impianti solari

Gli ottimizzatori fotovoltaici: migliorare l'efficienza degli impianti solari

Gli ottimizzatori fotovoltaici rappresentano una soluzione efficace per aumentare l'efficienza degli impianti solari. Questi dispositivi, collegati tra i moduli solari e l'inverter, consentono il monitoraggio costante e l'ottimizzazione della produzione energetica di ciascun pannello.
pubblicato il 31 ottobre 2023
Impianti fotovoltaici: vantaggi, svantaggi e problemi comuni

Impianti fotovoltaici: vantaggi, svantaggi e problemi comuni

Dai benefici economici alla riduzione dell'impatto ambientale, vediamo quali sono i punti chiave che influenzano la decisione di installare un impianto fotovoltaico. Affrontiamo i problemi comuni legati all'installazione fornendo un quadro completo per chi desidera adottare questa tecnologia.
pubblicato il 31 ottobre 2023
Manutenzione degli impianti fotovoltaici: come prolungarne la durata

Manutenzione degli impianti fotovoltaici: come prolungarne la durata

La manutenzione dell'impianto fotovoltaico è fondamentale per garantirne l'efficienza nel tempo. Questo testo esplora i vari aspetti della manutenzione, dalla pulizia dei pannelli, al monitoraggio delle prestazioni e alla manutenzione straordinaria e ordinaria.
pubblicato il 31 ottobre 2023
L'impianto solare termico: una soluzione sostenibile per risparmiare energia

L'impianto solare termico: una soluzione sostenibile per risparmiare energia

Questo articolo esplora il mondo degli impianti solari termici, una soluzione eco-friendly che sfrutta l'energia solare per generare calore. Saranno analizzati il funzionamento di questi impianti, i vari tipi disponibili e i loro vantaggi, tra cui la riduzione dei costi in bolletta.
pubblicato il 2 ottobre 2023
Truffe telefoniche luce e gas: cosa fare per difendersi

Truffe telefoniche luce e gas: cosa fare per difendersi

Le truffe nel mercato dell'energia sono sempre più frequenti, per questo è fondamentale informarsi per proteggersi. In questa guida spiegheremo come riconoscere e evitare i tentativi di truffa. Facile.it è al tuo fianco per garantire che tu sia informato e protetto dagli operatori fraudolenti.
pubblicato il 3 agosto 2023
Fine del mercato tutelato: cosa succede dopo il 10 gennaio 2024?

Fine del mercato tutelato: cosa succede dopo il 10 gennaio 2024?

A gennaio 2024 il mercato tutelato ha chiuso definitivamente. Vediamo insieme cosa è accaduto e quali sono le strategie per risparmiare sulle bollette e scegliere in maniera intelligente il nuovo fornitore.

Fornitori energetici

Scopri chi sono gli operatori energetici confrontati su Facile.it.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968