02 55 55 000 Lun-Sab 9.00-21.00

Cosa fare quando va via la luce

Cosa fare quando va via la luce
Le 3 cose da sapere:
  • E' un'improvvisa e prolungata mancanza di energia elettrica
  • Può durare anche diverse ore
  • Scopri le cose da non fare durante un blackout

Il blackout è una situazione che comporta la mancanza temporanea di corrente elettrica in un'area per un lasso temporale variabile. Esistono diverse cause che provocano questo fenomeno ed altrettanti accorgimenti da adottare in tale eventualità. Scopri tramite questa breve guida tutto ciò che c'è da sapere a riguardo: le cause, i comportamenti consigliati e tutte le misure di prevenzione.

Sommario

Blackout: cos'è

Il blackout è una situazione improvvisa caratterizzata dalla mancanza di corrente elettrica per una zona più o meno ampia e per un tempo piuttosto significativo. Il blackout può quindi causare importanti scompensi nell'utilizzo di elettrodomestici o di altri macchinari che funzionano tramite l'energia elettrica.

La parola blackout è legato all'incapacità della stessa rete elettrica di compensare lo squilibrio in tempi rapidi. E' importante precisare che i blackout possono essere anche programmati per permettere interventi di manutenzione e di riparazione della rete elettrica in qualsiasi parte.

Quando va via la corrente: le principali cause

Che cosa succede quando va via la corrente? Quali sono le principali cause che non permettono nonostante le innumerevoli innovazioni tecnologiche di poter disporre di energia elettrica e quindi poter utilizzare elettrodomestici in casa o magari dei macchinari in un ambiente industriale?

Ovviamente questa situazione negativa viene causata da un'anomalia che può riguardare l'impianto elettrico di casa oppure quello della rete nazionale di distribuzione.

1. Solitamente se c'è un guasto nel proprio impianto di casa, sarà l'interruttore differenziale oppure quello magnetotermico a non permettere all'energia elettrica di fluire nella rete domestica. Per questo genere di situazioni bisognerà rivolgersi ad un elettricista professionista che valuti con attenzione l'entità del guasto e soprattutto lo localizzi.

2. Un'altra possibile causa è rappresentata dai lavori programmati di manutenzione da parte del distributore nella zona di riferimento. In questo caso il distributore è tenuto ad informare tutti i proprietari presenti del disservizio. Può anche accadere che ci sia un guasto diffuso sulla rete elettrica per cui sarà anche possibile segnalare attraverso il numero verde messo a disposizione dall'ente erogatore il problema in maniera tale da ottimizzare gli interventi di riparazione.

3. Non è neppure da escludere un'altra possibile causa di mancanza di corrente ossia il mancato pagamento di una bolletta luce.

Cosa fare in caso di blackout

Spesso ci si chiede cosa fare in caso di blackout e quindi di persistente mancanza di corrente elettrica. Il primo consiglio è quello di evitare qualsiasi genere di iniziativa personale.

  • Contatta il distributore di energia. Una volta appurato che non dipende dall'impianto di casa magari cercando di riavviare l'interruttore generale del quadro elettrico, è necessario avvertire, utilizzando il numero verde messo a disposizione, l'ente distributore in modo tale che i tecnici possano occuparsi della segnalazione e quindi minimizzare i tempi dell'intervento di riparazione.
  • Contatta i Vigili del Fuoco. In alternativa si può anche contattare i vigili del fuoco i quali a loro volta gestiranno l'emergenza in collaborazione con l'ente distributore. Dunque in caso di blackout occorre restare calmi e rimanere all'interno della propria abitazione evitando di uscire fuori e magari toccare parti che potrebbero essere a contatto con la tensione elettrica.

Chi chiamare in caso di blackout?

Come anticipato, quando si stacca la luce e si ha a che fare con un blackout è necessario contattare la compagnia di energia. In particolare si è tenuti a segnalare il guasto quanto prima all'ente distributore di energia elettrica utilizzando il numero verde oppure gli altri format di contatto messi a disposizione.

Come comportarsi quando va via la luce

Tutti gli impianti di nuova generazione prevedono l'installazione di appositi punti luce d'emergenza che attraverso lo sfruttamento delle proprie batterie interne si accendono immediatamente quando va via la luce. Grazie a questo importante supporto che ci viene offerto dalla tecnologia, si possono evitare degli atteggiamenti non proprio ideali in caso di blackout.

Infatti, per prima cosa occorre mantenere la calma e non farsi perdere dal panico e soprattutto non cercare di accendere candele oppure dispositivi similari in quanto non potendo godere di una perfetta visuale non si può escludere la possibilità di poter entrare in contatto con materiali infiammabili. Inoltre, sarà necessario effettuare il distacco di tutti i dispositivi connessi alla rete elettrica in quanto nel momento del riavvio ci potrebbe essere un pericoloso sbalzo di corrente.

Stacca gli elettrodomestici non indispensabili

Quando va via la corrente oppure quando salta il contatore e si manifesta una situazione di blackout, il consiglio è quello di staccare gli elettrodomestici collegati alla rete. Infatti, nel momento del riavvio del flusso di energia elettrica, ci potrebbero essere degli sbalzi di tensione e di corrente che potrebbero danneggiare gli elettrodomestici connessi.

Evita di aprire frigorifero e congelatore

Quando si manifesta un blackout non si ha il tempo necessario per l'intervento di riparazione per cui sarà opportuno cercare di proteggere accuratamente il cibo presente all'interno di frigoriferi e congelatori. In particolare soprattutto se ci si trova nel periodo estivo e quindi con temperature piuttosto alte è meglio evitare di aprire il frigorifero o il congelatore.

Consigli per prevenire danni agli elettrodomestici

Il blackout ed eventuali sbalzi di corrente e di tensione al riavvio della fornitura di energia elettrica possono comportare danneggiamenti per gli elettrodomestici presenti in casa. Tuttavia è possibile prevenire tutto questo con delle buone e semplici abitudini da adottare.

1. Nel caso in cui ci dovesse essere un forte temporale meglio staccare dalla rete domestica tutti gli elettrodomestici e i dispositivi che non sono utili come ad esempio un personal computer o magari i televisori presenti in casa.

2. Inoltre è possibile adottare l'installazione di alcuni dispositivi che permettono di tutelare gli elettrodomestici da possibili sbalzi di corrente oppure improvvise mancanze di corrente come i filtri da inserire nelle prese oppure i limitatori che vanno installati nel quadro elettrico e dunque a monte dell’impianto.

Domande frequenti

Cosa fare in caso di blackout prolungato?

Il consiglio è quello di evitare qualsiasi inziativa presa autonomamente in quanto potrebbe essere pericoloso. Occorre chiamare il distributore di energia e/o i vigili del fuoco. Dopo di che, è bene dedicarsi ad attività che non prevedano l'utilizzo di energia elettrica. Si possono riprendere delle vecchie e sane abitudini che hanno riguardato soprattutto i nostri genitori ed i nostri nonni. Ad esempio ci si può dedicare alla lettura di un buon libro oppure intrattenersi con i propri bambini inventando i giochi più disparati.

Quanto dura il blackout?

Purtroppo non si possono conoscere i tempi necessari per poter effettuare l'intervento di riparazione e quindi porre fine al blackout. Sono diverse infatti le situazioni che si sono manifestate negli anni in cui il backout è durato diverse ore. Molto dipende dalla zona in cui si è presentato il guasto e soprattutto dalle condizioni climatiche che potrebbero rendere l'intervento molto più laborioso e complesso. Nella stragrande maggioranza dei casi si è sempre riusciti a risolvere in blackout nel giro di poche ore.

Migliori offerte energia elettrica del mese

Fornitore: PULSEE
Prodotto: ZeroVentiquattro Luce
Tipologia contratto: Prezzo fisso
Tipo di tariffa: Monoraria
Prezzo/Smc:
Prezzo/kWh: € 0,0216
Prezzo/kWh Fascia F1:€ 0,0216
Prezzo/kWh Fascia F2-F3:
Pagamento:Addebito bancario, Carta di credito
Spesa mensile: € 33,36 € 400,29/anno
Fornitore: SORGENIA SPA
Prodotto: Next Energy Luce
Tipologia contratto: Prezzo fisso
Tipo di tariffa: Monoraria
Prezzo/Smc:
Prezzo/kWh: € 0,0282
Prezzo/kWh Fascia F1:€ 0,0282
Prezzo/kWh Fascia F2-F3:€ 0,0000
Pagamento:Addebito bancario
Spesa mensile: € 38,38 € 460,57/anno
Fornitore: Engie
Prodotto: Energia 3.0 Light
Tipologia contratto: Prezzo fisso
Tipo di tariffa: Monoraria
Prezzo/Smc:
Prezzo/kWh: € 0,0250
Prezzo/kWh Fascia F1:€ 0,0250
Prezzo/kWh Fascia F2-F3:
Pagamento:Addebito bancario
Spesa mensile: € 39,80 € 477,63/anno
*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze Tutti i preventivi energia elettrica

Energia: confronta le tariffe Fai un PREVENTIVO »
Vota la guida:
Valutazione media: 3,3 su 5 (basata su 5 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 18/09/2020

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Offerte confrontate

Con il comparatore di Facile.it puoi confrontare le offerte luce e gas e scegliere la tariffa migliore, risparmiando sulla bolletta!

Guide Gas e Luce

Guide Luce e Gas

Fornitori energetici

Scopri chi sono gli operatori energetici confrontati su Facile.it.

Fornitori gas e luce