Serve assistenza?
02 55 55 666

Come cambiano le rate dei mutui dopo il rialzo dei tassi della Bce

30 set 2022 | Pubblicato da Marianna S.

prestiti news cosa cambia per mutui e prestiti con il rialzo dei tassi bce

L’aumento dei tassi di interesse deciso dalla Bce andrà a colpire pesantemente il budget delle famiglie, che si ritroveranno le rate dei mutui lievitate in maniera considerevole. L’aumento di 75 punti base impatterà soprattutto su coloro che hanno scelto un mutuo a tasso variabile, ma avrà delle conseguenze anche sui prestiti personali, nonostante questi ultimi non siano legati ad un tasso di riferimento, ma vengano decisi dalle banche, che tuttavia si troveranno a pagare di più per prendere in prestito il denaro dalla Bce. Scopri i dettagli su Facile.it, leader nel confronto di prestiti personali online.

Confronta i tassi online senza impegno
Confronta i tassi online senza impegno

L’andamento generale dei tassi d’interesse, ma anche il costo del denaro, saranno dunque influenzati dall’aumento dei tassi della Banca Centrale, rendendo più onerosi mutui e prestiti a tasso variabile, ovvero legati ai tassi di riferimento del mercato, come ad esempio l’Euribor, che dopo anni in zona negativa è attualmente salito a 0,836%.

Le analisi sui mutui a 25 e 30 anni

Analizzando nello specifico come cambieranno le rate dei mutui, vediamo che su un mutuo da 150 mila euro della durata di 25 anni, si avrà un aumento di 53€ al mese, con una rata mensile che passerà da una media di 590€ a 643€.

Per un muto da 200 mila euro con durata 25 anni, l’aumento sarà invece di 71€ mensili, mentre su un mutuo trentennale da 20 mila euro la rata aumenterà di ben 90€ al mese.

I mutui a 20 anni

Per quanto riguarda invece i mutui ventennali da 100 mila euro, esaminati dal Sole 24 Ore, si riscontra un aumento del 35% sulla rata, e si passerà da una media di 445€ mensili pagati ad Agosto, a doverne pagare 600€ a Giugno del prossimo anno.

Aumenti più alti per gli importi maggiori

In base ad un'analisi riportata su Repubblica, un aumento dei tassi di 50 o 75 punti base, andrebbe ad incidere significativamente sia su un mutuo medio da 140 mila euro che su uno da 250 mila euro, ovviamente, più alto sarà l’importo è più le rate saranno salate.

Nello specifico, su un mutuo trentennale di 140 mila euro, con un tasso variabile pari all’Euribor a tre mesi e un ulteriore spread dell’1%, un aumento dei tassi dello 0,5% farebbe lievitare la rata di 32€ al mese, mentre con un aumento dello 0,75% si arriverebbe ad una maggiorazione di 49€ mensili.

Le rate dei mutui da 250 mila euro saranno invece maggiorate a seconda della durata del finanziamento, dai 52 ai 58€, in caso di aumento dello 0,5%, e dai 79 agli 88€ se l’aumento sarà dello 0,75%.

Tali aumenti si tradurranno nel tempo in un maggior importo di interessi da pagare, che arriveranno ad un rincaro di quasi 5 mila euro sui mutui da 140 mila euro quindicennali, in caso di aumento dello 0,5%, e fino a 30.981€ in caso di durata a 30 anni, con un rialzo dello 0,75%.

Preventivo di prestito da 2000 euro

Rata mensile
41,52€
Finanziaria:
Agos
Prodotto:
Prestito Personale
TAN Fisso:
9,01%
TAEG:
9,39%
Durata finanziamento:
60 mesi
Importo finanziato:
€ 2.000,00
Totale dovuto:
€ 2.491,20
Rata mensile
41,52€

*Annuncio Promozionale , per tutte le informazioni relative a ciascun prodotto si prega di prendere visione di Informativa Trasparenza Prestiti. Tutti i prodotti presenti sul comparatore sono da considerarsi assistiti da garanzia di ipoteca sull'immobile. Ti ricordiamo sempre di prendere visione delle Informazioni Generali sul Credito Immobiliare offerto ai consumatori nonché agli altri documenti di Trasparenza. Per verificare la soluzione adatta alle tue esigenze clicca su verifica fattibilità

Offerte confrontate

Scopri le offerte aggiornate delle finanziarie, confronta i prestiti on line e richiedi il finanziamento più adatto alle tue necessità.

Finanziarie

Scopri le informazioni societarie e confronta le offerte delle finanziarie partner di Facile.it.

© 2022 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968