Serve assistenza?
02 2110 0192
prestiti_guide_come_chiedere_un_prestito
Le 3 cose da sapere:
  1. 1

    Requisiti: limiti di età, reddito, affidabilità creditizia da considerare

  2. 2

    Documentazione: carta d'identità, codice fiscale, copia di altri finanziamenti

  3. 3

    Confronta e scegli il prestito con le condizioni più adatte alle tue esigenze

Prestiti personali: ottieni fino a 60.000€
Prestiti personali: ottieni fino a 60.000€

Chiedere un prestito in banca o presso un istituto finanziario non è complesso, ma comporta dei passaggi e delle regole da rispettare. Prima di erogare il finanziamento, gli enti controllano il possesso dei requisiti e la validità dei documenti presentati. Ma quali sono i requisiti per ottenerlo? Che documentazione bisogna presentare?

Continua a leggere per scoprire tutto ciò che c'è da sapere per richiedere un finanziamento ed ottenerlo.

Sommario

Requisiti per chiedere un prestito in banca

Ogni società finanziaria o gruppo bancario ha criteri specifici per valutare le richieste di prestito a pagamento, anche se tutti i parametri presi in considerazione devono rientrare nella normativa generale predisposta dalla Banca d’Italia.

  • Età compresa tra 18 e 70 anni: a seconda dell'istituto bancario il prestito è concesso anche a over 70
  • Reddito dimostrabile: andranno indicati la professione del richiedente e il livello di reddito, e verrà chiesto a volte di mostrare la busta paga
  • Residenza nel territorio italiano
  • Titolarità di un conto corrente
  • Affidabilità Creditizia: il richiedente non deve risultare iscritto all'elenco dei cattivi pagatori

Documentazione da presentare per un prestito

In tutti i casi sarà necessario presentare:

  • un documento d’identità
  • il codice fiscale 
  • copia della documentazione di eventuali altri finanziamenti personali in corso.

Ulteriore documentazione sarà richiesta con lo scopo di identificare il cliente e la sua condizione lavorativa e reddituale. Si tratta di una documentazione variabile, a seconda della tipologia del prestito, dell’istituto che lo eroga e della condizione lavorativa del cliente.

Ai lavoratori autonomi sarà richiesta l’ultima dichiarazione dei redditi, mentre i lavoratori dipendenti dovranno presentare l’ultima busta paga e il Cud; i pensionati, invece, dovranno esibire invece il cedolino della pensione.

Se scegli un prestito a pagamento finalizzato devi presentare anche un preventivo della spesa da sostenere che attesti la finalità della richiesta.

Forme di tutela assicurative

Quando si richiede un finanziamento si ha la possibilità facoltativa di stipulare polizze che tutelino il consumatore in caso di eventi inaspettati che gli impediscano di provvedere al pagamento delle rate. Si tratta di soluzioni non obbligatorie ma consigliabili specialmente quando l’ammontare del prestito risulti piuttosto consistente. Queste tipologie di assicurazioni vanno richieste espressamente in fase di stipula del finanziamento: il costo viene calcolato in maniera percentuale sull’importo del prestito e verrà addebitato in anticipo.

La valutazione della richiesta di prestito spetta alla finanziaria o all’istituto di credito scelto per l’erogazione del prestito che valuterà anche la possibilità e le modalità di concederlo anche nel caso in cui ce ne fosse un altro in corso.

Se richiedi un prestito tramite cessione del quinto, la polizza assicurativa è obbligatoria.

Rimborso, rescissione e estinzione anticipata del prestito

Una volta stipulato il prestito, attenzione a rimborsarlo puntualmente; in caso di ritardato o mancato pagamento di una rata, oltre al rischio che il cliente venga segnato sulla lista nera dei cattivi pagatori, c’è anche quello che la banca erogatrice decida di rescindere il contratto unilateralmente, lasciando in capo al cliente tutte le spese necessarie al recupero della somma, più una penale.

Se invece è il consumatore a voler rescindere il contratto, può farlo in base al diritto di recesso regolato dalle norme sul credito al consumo e dalle modifiche apportate con i Dlgs. 141/2010.

In sintesi, il recesso può avvenire entro 14 giorni dalla stipula del contratto, senza spiegazioni dovute e senza penale, tramite comunicazione con posta raccomandata. Il cliente ha poi 30 giorni di tempo per restituire le eventuali somme già erogate e gli interessi maturati nel frattempo.

Possibile anche l’estinzione anticipata rispetto alla data di scadenza pattuita, con l’aggiunta di una penale che non deve però essere superiore all’1% della somma erogata.

Come valutare la convenienza di un prestito?

Per valutare la convenienza di un prestito, bisogna considerare il TAN ed il TAEG che vengono proposti.

Il TAN è il Tasso Annuale Nominale, espresso in percentuale e su base annua. Si tratta del tasso di interesse applicato al capitale finanziato e, insieme alla quota capitale mensile, determina la rata da corrispondere per la restituzione del finanziamento.

Il TAEG è il Tasso Annuale Effettivo Globale e rappresenta il costo vero del finanziamento. Si esprime in percentuale e su base annua ed è comprensivo delle eventuali spese accessorie a carico del richiedente.

Nel momento in cui si confrontano le offerte di prestito, risulta dunque preferibile guardare al TAEG, dal momento che è il valore esprime effettivamente il costo complessivo del finanziamento.

Il confronto dei finanziamenti deve essere effettuato a parità di condizioni: le tariffe confrontate devono prevedere lo stesso importo e la stessa durata. Bisogna in ogni caso tenere in considerazione che, a parità di durata, il TAEG si riduce all'aumentare dell'importo; a parità di importo, il TAEG si riduce all'aumentare della durata del prestito.

Prestiti personali: ottieni fino a 60.000€

Preventivo di prestito da 10.000 euro

Rata mensile
199,15€
Finanziaria:
Younited Credit
Prodotto:
Prestito Personale
TAN Fisso:
6,34%
TAEG:
7,49%
Durata finanziamento:
60 mesi
Importo finanziato:
€ 10.216,59
Totale dovuto:
€ 11.949,00
Rata mensile
199,15€
Rata mensile
200,36€
Finanziaria:
Agos
Prodotto:
Prestito Personale Green
TAN Fisso:
7,50%
TAEG:
7,76%
Durata finanziamento:
60 mesi
Importo finanziato:
€ 10.000,00
Totale dovuto:
€ 12.021,60
Rata mensile
200,36€
Rata mensile
201,33€
Finanziaria:
Agos
Prodotto:
Prestito Personale
TAN Fisso:
7,70%
TAEG:
8,70%
Durata finanziamento:
60 mesi
Importo finanziato:
€ 10.191,00
Totale dovuto:
€ 12.268,80
Rata mensile
201,33€
Rata mensile
204,50€
Finanziaria:
Findomestic
Prodotto:
Prestito Personale Flessibile
TAN Fisso:
8,36%
TAEG:
8,68%
Durata finanziamento:
60 mesi
Importo finanziato:
€ 10.000,00
Totale dovuto:
€ 12.270,00
Rata mensile
204,50€

*Annuncio Promozionale , per tutte le informazioni relative a ciascun prodotto si prega di prendere visione di Informativa Trasparenza Prestiti. Tutti i prodotti presenti sul comparatore sono da considerarsi assistiti da garanzia di ipoteca sull'immobile. Ti ricordiamo sempre di prendere visione delle Informazioni Generali sul Credito Immobiliare offerto ai consumatori nonché agli altri documenti di Trasparenza. Per verificare la soluzione adatta alle tue esigenze clicca su verifica fattibilità

%[BOX_ADDITIONAL_CONTENT]%

Offerte confrontate

Scopri le offerte aggiornate delle finanziarie, confronta i prestiti on line e richiedi il finanziamento più adatto alle tue necessità.

Guide ai prestiti

pubblicato il 30 marzo 2023
Cessione doppio quinto o prestito con delega: che cos'è?

Cessione doppio quinto o prestito con delega: che cos'è?

Hai già richiesto una cessione del quinto ma hai bisogno di più liquidità? C'è una soluzione per raddoppiare la somma che puoi richiedere, ed è la cessione del doppio quinto!
pubblicato il 27 febbraio 2023
Come fare se si hanno troppi debiti: 3 soluzioni

Come fare se si hanno troppi debiti: 3 soluzioni

In molti si chiedono cosa fare se hanno accumulato troppi debiti. La procedura da seguire in questo caso è semplice, anche se è bene conoscere accuratamente tutti i passaggi. Ecco quali sono.
pubblicato il 15 febbraio 2023
Dilazione del pagamento: cos'è, con quali strumenti si può avere e come funziona

Dilazione del pagamento: cos'è, con quali strumenti si può avere e come funziona

La dilazione del pagamento è ormai disponibile in tantissime attività commerciali e negli e-commerce online. Ma come funziona? E come richiederla? Ecco tutto ciò che c'è da sapere.
pubblicato il 17 gennaio 2022
Acquisto di beni a rate: come funziona?

Acquisto di beni a rate: come funziona?

L'acquisto di beni a rate richiede una notevole attenzione. È possibile richiedere una dilazione dei pagamenti presso vari rivenditori autorizzati, al fine di rendere l'acquisto più conveniente.
pubblicato il 22 giugno 2021
Reverse factoring: cos'è e come funziona

Reverse factoring: cos'è e come funziona

Che cosa è e come funziona il Reverse factoring, quali sono i benefici che apporta alle aziende di una filiera produttiva e i costi che comporta.
pubblicato il 22 giugno 2021
Maturity factoring: cos'è e come funziona

Maturity factoring: cos'è e come funziona

Che cosa è il Maturity factoring, come funziona e quali sono i vantaggi e i costi per chi ne beneficia. Ecco tutto quello che bisogna sapere al riguardo.
pubblicato il 16 giugno 2021
Merito creditizio: cosa è e come viene calcolato

Merito creditizio: cosa è e come viene calcolato

Il merito creditizio è una misura essenziale per richiedere qualsiasi tipo di finanziamento bancario. Ecco di cosa si tratta e quali requisiti occorrono per poterlo attivare a proprio vantaggio.
pubblicato il 16 dicembre 2020
Cessione del quinto sulla pensione di reversibilità: come funziona

Cessione del quinto sulla pensione di reversibilità: come funziona

Che cos'è la cessione del quinto sulla pensione di reversibilità, chi può richiederla, come funziona e quali sono i vantaggi: ecco tutto quello che si deve sapere su questo argomento.

Finanziarie

Scopri le informazioni societarie e confronta le offerte delle finanziarie partner di Facile.it.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968