Serve assistenza?
02 55 55 777
energia luce gas guide quanto consuma una caldaia
Le 3 cose da sapere:
  1. 1

    Il consumo di una caldaia domestica è strettamente legato alla sua potenza

  2. 2

    L'utilizzo corretto del termostato è fondamentale per evitare sprechi di energia

  3. 3

    Le moderne caldaie a condensazione sono in grado di recuperare una parte del calore disperso

Luce: prezzi da 30€/mese*
Luce: prezzi da 30€/mese*

Ogni volta che si avvicina la stagione invernale, accompagnata dalle sue temperature più rigide, si ripropone la necessità di mettere in funzione la caldaia per riscaldare la propria abitazione. Tuttavia, il riscaldamento è caratterizzato da un costo relativamente alto che, nel momento in cui si pianifica l’accensione della stufa deve essere tenuto sempre in considerazione. Dunque, proprio per questo motivo è utile comprendere qual è l’esatto consumo della caldaia nel momento in cui verrà messa in funzione.

A tal proposito, nel corso di questo articolo proveremo a dare una risposta al quesito più importante di tutti, cercando allo stesso tempo di stabilire a quanto ammonta la spesa per un’ora di riscaldamento, oltre al consumo dell’impianto stesso.

Sommario

Da quali fattori è influenzato il consumo di una caldaia

Il consumo di una classica caldaia domestica è strettamente legato alla potenza della stessa. Infatti, maggiore sarà la sua potenza, espressa in kW, superiori saranno i metri cubi di gas impiegati per mantenere acceso il suo bruciatore, ovvero il sistema che andrà materialmente a riscaldare l’acqua dei termosifoni di casa e dell’acqua sanitaria, maggiore sarà il costo da sostenere per il riscaldamento.

Quindi, se la propria stufa riporta una capacità pari a 24 kW termici che, in questo caso, rappresentano la potenza media, vorrà dire che in un’ora di esercizio avrà consumato proprio questi 24 kW. Tuttavia, è importante sottolineare come il gas metano, quello maggiormente diffuso e utilizzato per il riscaldamento domestico, ha una potenza riscaldante pari a 9,6 kW per metro cubo. Questo vuol dire che, a patto di tenere la caldaia in funzione per un’ora, per raggiungere i famosi 24kW termici, saranno necessari circa 2,5 metri cubi di metano.

In ogni caso, è opportuno considerare alcuni fattori importanti, capaci di influenzare il costo orario del riscaldamento e il consumo della caldaia stessa.

Vediamo quali:

  • Il potere calorifero del gas metano: il 9,6 kW precedentemente citato rappresenta un valore teorico che, chiaramente, non viene mai raggiunto. Infatti, la capacità riscaldante del metano si attesta, normalmente, sugli 8,3 kW. Questo significa che il costo reale è destinato ad aumentare poiché il consumo non sarà pari a 2,5 SMC per il raggiungimento dei 24 kW termici, ma sarà superiore.
  • La capacità della caldaia domestica: non tutti gli utenti sono in possesso di una classica caldaia da 24 kW, infatti, qualora nella propria abitazione sia presente una stufa da 35 kW, i costi e i consumi saranno decisamente superiori.
  • L’intermittenza di utilizzo: la stufa, in presenza di un termostato funzionante, può non funzionare ininterrottamente poiché se quest’ultimo raggiungerà la temperatura impostata, il sistema di riscaldamento si spegnerà immediatamente per riaccendersi nel momento in cui farà nuovamente più freddo. Questo significa che, con tutta probabilità, durante l’arco temporale di un’ora la caldaia sarà rimasta in funzione per 40 minuti, motivo per cui i metri cubi consumati saranno inferiori a quanto previsto inizialmente.
  • I sistemi a condensazione: una moderna caldaia a condensazione è in grado di recuperare una parte del calore disperso. Tale caratteristica permette dei consumi ridotti del 17% circa. Per questo motivo, prendendo in considerazione l’esempio citato in precedenza, per raggiungere i 24 kW termici non saranno necessari gli ipotetici 2,5 SMC, ma 2,1.
  • Il costo effettivo per metro cubo: il metano è la materia prima pagata in bolletta che influenza maggiormente il costo della stessa. Infatti, pagare 20, 25 o 30 centesimi per SMC significa dover affrontare spese molto differenti per il riscaldamento della propria casa.

Alcuni esempi di calcolo

Per conoscere il prezzo per ogni metro cubo di gas sarà sufficiente consultare la propria bolletta, cercando la voce costo per SMC o, alternativamente, Metro Cubo Standard.

Così facendo, è possibile scoprire quanto costa effettivamente tenere la stufa in funzione. Infatti, se il prezzo fosse, per esempio, pari a 25 centesimi per metro cubo, moltiplicando questo valore per 2,5 SMC, il costo sarebbe pari a circa 62 centesimi ogni 60 minuti. Tuttavia, questo prezzo è valido solamente considerando il prezzo della materia prima che corrisponde solo alla metà del costo totale di una bolletta. Dunque, possiamo affermare come il riscaldamento costi mediamente 1,20 euro l’ora, ma questo calcolo è davvero corretto? La risposta purtroppo è no.

Infatti, nonostante dal punto di vista matematico questo conteggio sia effettivamente giusto, da un diverso punto di vista, questa volta decisamente più pratico, possiamo scoprire il costo medio in Italia per il gas è stato pari a 1866 euro a famiglia per l’anno 2022. Chiaramente, questo valore tiene in considerazione anche il metano utilizzato per cucinare e per riscaldare l’acqua dei rubinetti e non solamente per la caldaia dedita al riscaldamento degli ambienti.

In sintesi, è quindi molto complicato riuscire a stabilire con assoluta certezza il consumo effettivo di una caldaia, ma anche l’esatto costo da sostenere a seguito della sua accensione. Tuttavia, il conto di esempio presente all’inizio di questo articolo può sicuramente dare un’idea in linea di massima delle spese da affrontare per il riscaldamento domestico.

Confronta le nostre offerte Luce e Gas, bastano pochi minuti. Ti aiutiamo noi a trovare l’offerta migliore per te, al telefono e in negozio. E se vuoi sapere quanto puoi davvero risparmiare puoi caricare la tua bolletta, un nostro esperto la analizzerà. E se non puoi risparmiare te lo dice subito. Prova, è gratis!

Scopri quanto puoi risparmiare

Migliori offerte energia elettrica del mese

Spesa mensile:
40,28€
€ 483,32/anno

Tariffa esclusiva Facile.it

Fornitore:
ARGOS
Prodotto:
Luce Variabile Facile
Tipologia offerta:
Prezzo variabile
Tipo di tariffa:
Bioraria
Quota fissa inclusa:
6,67 €/mese
Bolletta:
Elettronica
Pagamento:
Addebito bancario
Spesa mensile:
40,28€
€ 483,32/anno
Spesa mensile:
40,34€
€ 484,02/anno
Fornitore:
Alperia
Prodotto:
Digital Bioraria
Tipologia offerta:
Prezzo variabile
Tipo di tariffa:
Bioraria
Quota fissa inclusa:
5,83 €/mese
Bolletta:
Elettronica
Pagamento:
Addebito bancario
  • Energia 100% green!

Spesa mensile:
40,34€
€ 484,02/anno
Spesa mensile:
40,34€
€ 484,04/anno

Tariffa esclusiva Facile.it

Fornitore:
Wekiwi
Prodotto:
Energia alla fonte - Facile - Prima Attivazione
Tipologia offerta:
Prezzo variabile
Tipo di tariffa:
Bioraria
Quota fissa inclusa:
9,16 €/mese
Pagamento:
Addebito bancario
Spesa mensile:
40,34€
€ 484,04/anno
Spesa mensile:
40,34€
€ 484,04/anno

Tariffa esclusiva Facile.it

Fornitore:
Wekiwi
Prodotto:
Energia alla fonte 12 Mesi - Facile - Subentro
Tipologia offerta:
Prezzo variabile
Tipo di tariffa:
Bioraria
Quota fissa inclusa:
9,16 €/mese
Pagamento:
Addebito bancario
Spesa mensile:
40,34€
€ 484,04/anno
Spesa mensile:
40,34€
€ 484,04/anno

Tariffa esclusiva Facile.it

Fornitore:
Wekiwi
Prodotto:
Energia alla fonte 12 Mesi - Facile
Tipologia offerta:
Prezzo variabile
Tipo di tariffa:
Bioraria
Quota fissa inclusa:
9,16 €/mese
Bolletta:
Elettronica
Pagamento:
Addebito bancario
Spesa mensile:
40,34€
€ 484,04/anno

*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze

Offerte confrontate

Confronta le offerte luce e gas, scegli la tariffa migliore e risparmia sulle tue bollette!

Offerte Gas

Confronta 19 operatori

Preventivi gas

Offerte Luce

Confronta 19 operatori

Preventivi luce

Offerte Luce+Gas

Confronta 19 operatori

Preventivi dual

Guide Gas e Luce

pubblicato il 31 ottobre 2023
L'impianto solare termico: una soluzione sostenibile per risparmiare energia

L'impianto solare termico: una soluzione sostenibile per risparmiare energia

Questo articolo esplora il mondo degli impianti solari termici, una soluzione eco-friendly che sfrutta l'energia solare per generare calore. Saranno analizzati il funzionamento di questi impianti, i vari tipi disponibili e i loro vantaggi, tra cui la riduzione dei costi in bolletta.
pubblicato il 31 ottobre 2023
Impianti fotovoltaici: vantaggi, svantaggi e problemi comuni

Impianti fotovoltaici: vantaggi, svantaggi e problemi comuni

Dai benefici economici alla riduzione dell'impatto ambientale, vediamo quali sono i punti chiave che influenzano la decisione di installare un impianto fotovoltaico. Affrontiamo i problemi comuni legati all'installazione fornendo un quadro completo per chi desidera adottare questa tecnologia.
pubblicato il 31 ottobre 2023
Manutenzione degli impianti fotovoltaici: come prolungarne la durata

Manutenzione degli impianti fotovoltaici: come prolungarne la durata

La manutenzione dell'impianto fotovoltaico è fondamentale per garantirne l'efficienza nel tempo. Questo testo esplora i vari aspetti della manutenzione, dalla pulizia dei pannelli, al monitoraggio delle prestazioni e alla manutenzione straordinaria e ordinaria.
pubblicato il 31 ottobre 2023
La pulizia dei pannelli solari fotovoltaici: importanza ed efficacia

La pulizia dei pannelli solari fotovoltaici: importanza ed efficacia

I pannelli solari fotovoltaici sono una fonte crescente di energia rinnovabile, ma la pulizia regolare è spesso trascurata e può causare una significativa perdita di efficienza.
pubblicato il 31 ottobre 2023
Gli ottimizzatori fotovoltaici: migliorare l'efficienza degli impianti solari

Gli ottimizzatori fotovoltaici: migliorare l'efficienza degli impianti solari

Gli ottimizzatori fotovoltaici rappresentano una soluzione efficace per aumentare l'efficienza degli impianti solari. Questi dispositivi, collegati tra i moduli solari e l'inverter, consentono il monitoraggio costante e l'ottimizzazione della produzione energetica di ciascun pannello.
pubblicato il 31 ottobre 2023
Il rendimento dei pannelli fotovoltaici: tutto ciò che devi sapere

Il rendimento dei pannelli fotovoltaici: tutto ciò che devi sapere

Esaminiamo in dettaglio il rendimento dei pannelli fotovoltaici, spiegando cos'è e come calcolarlo. Descriviamo i fattori chiave che influenzano il rendimento e forniamo informazioni sulle attuali percentuali di rendimento per diversi tipi di pannelli solari.
pubblicato il 2 ottobre 2023
Truffe telefoniche luce e gas: cosa fare per difendersi

Truffe telefoniche luce e gas: cosa fare per difendersi

Le truffe nel mercato dell'energia sono sempre più frequenti, per questo è fondamentale informarsi per proteggersi. In questa guida spiegheremo come riconoscere e evitare i tentativi di truffa. Facile.it è al tuo fianco per garantire che tu sia informato e protetto dagli operatori fraudolenti.
pubblicato il 3 agosto 2023
Quali sono i gestori del mercato tutelato e del mercato libero?

Quali sono i gestori del mercato tutelato e del mercato libero?

I fornitori di luce e gas sono tanti e applicano condizioni differenti. Vediamo, qui di seguito, quali sono le compagnie che operano nel mercato libero e in quello tutelato.

Fornitori energetici

Scopri chi sono gli operatori energetici confrontati su Facile.it.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968