Serve assistenza?
02 55 55 111

21 set 2023 | 2 min di lettura | Pubblicato da Marco B.

Adobe Stock 606671179

Il prezzo dei carburanti punta sempre verso l’alto. Benzina e gasolio sono carissimi.

Perché i prezzi sono così elevati, come denuncia Assoutenti? Cerchiamo di capirlo.

Intanto l’obbligo di esporre il prezzo medio, decretato dal Governo, sembra spingere i benzinai ad allineare i listini verso l’alto.

Scopri tutti i dettagli su Facile.it, sito n.1 di assicurazioni online.

RC Auto: offerte da 113€*
RC Auto: offerte da 113€*

100 euro in più

Secondo Assoutenti, gli italiani che usano l’auto ogni giorno spenderanno in media 100 euro in più all’anno per il carburante, rispetto ai prezzi dell’ultimo quadrimestre del 2022: tra settembre e dicembre 2022 il costo medio della benzina era stato di 1.679 euro al litro.

Negli ultimi 7 giorni di agosto 2023, infatti, la benzina era aumentata del 7% (+ 7 euro per ogni pieno) e il gasolio del 12% (+10 euro) rispetto a tre mesi prima.

Le ripercussioni

Il presidente di Assoutenti, Furio Truzzi, ha dichiarato che "con l'attuale situazione caratterizzata da un'alta inflazione e dall'aumento dei prezzi dei carburanti, il clima economico è senza dubbio negativo. Ci aspettiamo che ciò abbia ripercussioni sui consumi".

Truzzi ha consigliato al Governo di ridurre le accise, in modo da far calare il prezzo di un pieno e anche quelli dei prodotti trasportati su gomma verso negozi e supermercati.

Russia e Arabia Saudita

Intanto l’Arabia Saudita e la Russia hanno annunciato di tagliare la produzione e le esportazioni fino alla fine del 2023, provocando un balzo del prezzo del barile di petrolio, che ha superato i 90 dollari (84,42 euro).

L’aumento dei costi dei carburanti per i cittadini dipende anche da scelte come quest'ultima.

Verso l’alto

L'incremento dipende anche dalle decisioni prese sul fronte della distribuzione e da quelle del Governo.

Sembrerebbe infatti che i benzinai tendono ad aumentare gli importi alla pompa da quando è stato introdotto il decreto che obbliga ad esporre il prezzo medio in Italia. Il Governo Meloni per ora ha definito difficile, per questioni di tenuta del bilancio dello Stato, tagliare le imposte che gravano sui carburanti insieme all’Iva.

Più di 1 euro al litro in tasse

Sui prezzi alla pompa pesa attualmente più di 1 euro al litro (circa il 60% del totale), pagato per le accise e l’Iva.

Le prime sono una tassa che lo Stato pone su fabbricazione o vendita di un numero limitato di prodotti, in base a percentuali diverse stabilite a livello statale; mentre l'Iva si applica percentualmente al prezzo di qualsiasi merce o servizio.

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

RC Auto

Confronta più compagnie

Preventivo AUTO

RC Moto

Confronta più compagnie

Preventivo MOTO

Ultime notizie Assicurazioni

pubblicato il 5 dicembre 2023
Tutte le novità sugli incentivi auto 2024

Tutte le novità sugli incentivi auto 2024

Ancora non sono terminati quelli di quest’anno e già si parla degli incentivi auto 2024, che partiranno presumibilmente a gennaio. Ma come funzioneranno? Al di là delle dichiarazioni di facciata, è quasi certo che lo schema degli incentivi 2024 ricalcherà quello degli anni precedenti.
pubblicato il 29 novembre 2023
Confronti assicurazioni sulla vita a fine novembre 2023

Confronti assicurazioni sulla vita a fine novembre 2023

L’assicurazione vita è la soluzione per garantire serenità ai propri familiari in caso di evento estremo. E se in questo periodo si confrontano con attenzione le migliori offerte per polizza vita a fine novembre 2023, le possibilità di ottenere una buona protezione aumentano notevolmente.
pubblicato il 27 novembre 2023
Sanità pubblica: l'Italia spende meno della media dei Paesi sviluppati

Sanità pubblica: l'Italia spende meno della media dei Paesi sviluppati

La salute della sanità pubblica italiana sta traballando? A quanto pare sì, come testimonia un recentissimo report dell’OCSE: la spesa pro capite dell'Italia è sotto la media dei Paesi sviluppati. Inoltre, è scesa molto l’aspettativa di vita degli italiani: dal 3° posto del 2021 al 9° del 2022.
pubblicato il 22 novembre 2023
Perché scegliere l'assicurazione auto Allianz Direct a novembre 2023

Perché scegliere l'assicurazione auto Allianz Direct a novembre 2023

Con l'aumento dei prezzi delle assicurazioni auto, è importante conoscere le tariffe delle diverse compagnie. Oggi ti presentiamo la panoramica sulle proposte di rc auto di Allianz Direct a novembre 2023.

Guide alle assicurazioni

Quanto aumenta l'assicurazione dopo un sinistro

Quanto aumenta l'assicurazione dopo un sinistro

Se si verifica un sinistro stradale, il costo...
Rottamazione auto: le cose da sapere sulla demolizione auto

Rottamazione auto: le cose da sapere sulla demolizione auto

Non tutti sanno cosa si intende con rottamazione...
Incentivi acquisto auto: cosa sapere sul bonus per acquisto auto

Incentivi acquisto auto: cosa sapere sul bonus per acquisto auto

Gli incentivi auto 2023 sono dei bonus erogati...
Bollino blu auto e moto: cos'è, costo e scadenze

Bollino blu auto e moto: cos'è, costo e scadenze

Il bollino auto è obbligatorio per tutti i...
Bonus rottamazione auto: cosa sapere sugli incentivi rottamazione

Bonus rottamazione auto: cosa sapere sugli incentivi rottamazione

Il bonus rottamazione auto è stato introdotto...
Dichiarazione no circolato: quando si utilizza e come si compila

Dichiarazione no circolato: quando si utilizza e come si compila

La dichiarazione di mancata circolazione o no...
Demolizione auto con fermo amministrativo: quando è possibile?

Demolizione auto con fermo amministrativo: quando è possibile?

Il fermo amministrativo è una sanzione applicata...

Compagnie e intermediari assicurativi

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

© 2023 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968