02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Assicurazione moto sospendibile: come sospendere (e riattivare) la polizza

Assicurazione moto sospendibile: come sospendere (e riattivare) la polizza
Le 3 cose da sapere:
  • Cos'è: annullamento della copertura per un determinato periodo
  • Quante volte: ogni compagnia stabilisce i limiti massimi
  • Confronta le polizze auto e scegli la più conveniente per risparmiare sulla RC

Perfetta per muoversi nel traffico e per lunghe gite durante la bella stagione, la moto può diventare un impegno difficile da sostenere quando arrivano freddo e piogge. Per venire incontro alle esigenze dei motociclisti, le compagnie assicurative offrono la formula della polizza sospendibile per le moto. Ma come funziona nel dettaglio? Vediamo come e quando richiedere la sospensione.

 

Sospensione della polizza: di cosa si tratta

La sospensione della polizza consiste nell’annullamento della RC moto per un determinato periodo tempo che viene deciso dall’assicurato.

In media, il tempo minimo di sospensione è di 30 giorni, ma esistono anche limiti massimi, oltre i quali le compagnie possono procedere con la risoluzione contrattuale. Durante la fase di sospensione vengono meno le garanzie assicurative, pertanto la moto non può circolare su strada e deve essere custodita in un’area protetta. Solitamente, le compagnie assicurative stabiliscono da contratto un numero massimo di sospensioni e relative riattivazioni della polizza.

Quando sospendi la polizza, non lasciare la moto in strada perché non è assicurata.
Non confondere la polizza sospendibile con le polizze temporanee, ossia le assicurazioni “a termine” che prevedono una durata limitata nel tempo e costi mediamente più alti.

La polizza sospendibile è davvero conveniente?

Nella maggior parte dei casi, l’utilizzo della moto è stagionale e la polizza sospendibile permette di non pagare il periodo in cui non la si utilizza. La sospensione della polizza equivale a mettere in pausa la copertura assicurativa, di conseguenza il periodo di copertura viene prolungato per un periodo pari ai giorni non usufruiti.

Puoi sospendere e riattivare la polizza in diversi modi, a seconda delle compagnie; di solito puoi inviare una raccomandata tramite posta o procedere via internet.

Posso sospendere sempre la polizza?

Per sospendere la polizza è necessario avere una situazione amministrativa e contabile regolare. Tutte le compagnie, infatti, si riservano la facoltà di non riattivare la polizza se l’assicurato non risulta in regola con i pagamenti o non rispetta le condizioni del contratto.

Queste polizze, come accennato, prevedono anche limiti minimi e massimi per il periodo di sospensione, di solito compresi tra i 30 giorni e i 2 mesi residui minimi, superati i quali le compagnie assicurative possono procedere con la risoluzione contrattuale. Per evitare spiacevoli sorprese, quindi, è necessario leggere attentamente le clausole contrattuali applicate dalle singole compagnie assicurative, poiché non esistono regole uguali per tutte.

Se vuoi sospendere la polizza, chiedi sempre quante volte puoi riattivarla in un anno prima di sottoscrivere il contratto.
RC Moto: risparmia fino a 300€ Fai un PREVENTIVO »
Vota la guida:
Valutazione media: 3,8 su 5 (basata su 15 voti)

Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione, salvo per questioni contrarie alla normativa vigente.

Offerte confrontate

Compara le polizze delle compagnie e trova l'assicurazione online al miglior prezzo su Facile.it. Risparmia fino a 500€ sull'assicurazione auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Argomenti in evidenza Assicurazioni

Guide alle assicurazioni

Guide Assicurazioni