Serve assistenza?
02 2110 0192

Fotovoltaico su tetto condominiale: non è necessario l'ok dell'assemblea

28 dic 2022 | 3 min di lettura | Pubblicato da Marianna S.

facile.it/images/prestiti news fotovoltaico su tetto condominiale non e necessario l ok dell assemblea

L’installazione degli impianti fotovoltaici sul tetto condominiale è consentita a ciascun condomino, senza necessità di approvazione da parte dell’assemblea. Ciò è quanto stabilito dalla sentenza del TAR del Lazio, emessa a favore di un privato che ha presentato ricorso in seguito alla revoca degli incentivi, poiché gli era stato detto che, secondo il regolamento condominiale, il tetto dell’edificio non rientrava nella sua disponibilità.

Scopri tutti i dettagli su Facile.it, leader nel confronto di prestiti personali online.

Prestiti personali: ottieni fino a 60.000€
Prestiti personali: ottieni fino a 60.000€

La sentenza del TAR

La sentenza del TAR, che ha accolto il ricorso, stabilisce che ogni condomino può installare i pannelli fotovoltaici sul tetto del condominio, purché non venga pregiudicata la stabilità dello stesso, e non ne venga leso il decoro architettonico.

In particolare viene citato l’Articolo 1122 Bis del Codice Civile, Legge 11 dicembre 2012 n.220, secondo il quale a ciascun condomino è consentita l’installazione di impianti per la produzioni di energia da fonti rinnovabili destinate al servizio di singole unità sul lastrico solare, su ogni altra superficie idonea comune e sulle parti di proprietà dell’interessato.

Quando si può impedire

Secondo il TAR dunque, se l’intervento non comporta la modifica di parti comuni, l’assemblea non può negare il consenso all’installazione dell’impianto fotovoltaico.

Mentre una delibera dell’assemblea approvata alla maggioranza non ha alcun potere, un regolamento condominiale approvato all’unanimità può invece opporsi e impedire un simile uso dell’area comune.

Per contro, nel caso in cui la stabilità dell’edificio venisse compromessa, o se ne dovesse ledere il decoro architettonico, l’assemblea può intervenire per bloccare i lavori o far smantellare l’impianto.

Il ruolo dell'assemblea

Se per l’installazione dell’impianto fosse necessaria la modifica di una parte comune del condominio, l’interessato dovrà preventivamente comunicarlo all’amministratore, specificando il contenuto della modifica e le modalità di esecuzione dell’intervento.

In tal caso, l’assemblea con delibera approvata dalla maggioranza dei voti degli intervenuti, e da almeno i due terzi del valore dell’immobile, potrà eventualmente suggerire delle modalità alternative per l’esecuzione dell’intervento, o delle precauzioni da adottare per salvaguardare la stabilità e la sicurezza dell’edificio, nonché il decoro architettonico dello stesso.

Nelle stesse modalità, su richiesta dell’interessato, l’assemblea può anche provvedere alla ripartizione dell’uso della superficie comune interessata, nel rispetto delle diverse forme di utilizzo previste dal regolamento condominiale.

Questa procedura viene normalmente adottata quando il singolo condomino intende realizzare il proprio impianto sugli spazi comuni, in considerazione del fatto che, come nel caso di un tetto a falda, la superficie che risulta esposta meglio, spesso non è ripartita.

Quando l'impianto è del condominio

Per quanto riguarda invece l’installazione di un impianto fotovoltaico di proprietà del condominio, è necessario fare riferimento all’Articolo 1120 del Codice Civile, che regola le innovazioni, tra cui quelle per la produzione di energia mediante l’utilizzo di impianti di cogenerazione, fonti eoliche, solari o comunque rinnovabili da parte del condominio.

In questo caso, l’installazione dell’impianto può essere richiesta anche da un solo condomino, che sarà tenuto a specificare le modalità di esecuzione dei lavori, mentre l’amministratore dovrà provvedere entro 30 giorni alla convocazione dell’assemblea. La delibera dovrà essere approvata con la maggioranza dei voti degli intervenuti, più almeno la metà del valore in millesimi dell’immobile.

I costi dell’intervento (per cui si può richiedere un bonus) saranno ripartiti esclusivamente tra i condomini che hanno espresso voto favorevole, mentre quelli contrari non dovranno pagare alcuna spesa, ma allo stesso tempo non potranno beneficiare dei vantaggi come il risparmio sulla bolletta, e delle agevolazioni, come incentivi e detrazioni fiscali.

Preventivo di prestito da 2000 euro

Rata mensile
39,97€
Finanziaria:
Younited Credit
Prodotto:
Prestito Personale
TAN Fisso:
6,34%
TAEG:
7,64%
Durata finanziamento:
60 mesi
Importo finanziato:
€ 2.050,44
Totale dovuto:
€ 2.398,20
Rata mensile
39,97€
Rata mensile
40,07€
Finanziaria:
Agos
Prodotto:
Prestito Personale Green
TAN Fisso:
7,50%
TAEG:
7,76%
Durata finanziamento:
60 mesi
Importo finanziato:
€ 2.000,00
Totale dovuto:
€ 2.404,20
Rata mensile
40,07€
Rata mensile
42,00€
Finanziaria:
Agos
Prodotto:
Prestito Personale
TAN Fisso:
9,50%
TAEG:
9,93%
Durata finanziamento:
60 mesi
Importo finanziato:
€ 2.000,00
Totale dovuto:
€ 2.520,00
Rata mensile
42,00€

*Annuncio Promozionale , per tutte le informazioni relative a ciascun prodotto si prega di prendere visione di Informativa Trasparenza Prestiti. Tutti i prodotti presenti sul comparatore sono da considerarsi assistiti da garanzia di ipoteca sull'immobile. Ti ricordiamo sempre di prendere visione delle Informazioni Generali sul Credito Immobiliare offerto ai consumatori nonché agli altri documenti di Trasparenza. Per verificare la soluzione adatta alle tue esigenze clicca su verifica fattibilità

Offerte confrontate

Scopri le offerte aggiornate delle finanziarie, confronta i prestiti on line e richiedi il finanziamento più adatto alle tue necessità.

Ultime notizie Prestiti

pubblicato il 18 aprile 2024
Bonus di 190 euro per chi paga l'Agenzia Immobiliare: a chi spetta e come richiederlo

Bonus di 190 euro per chi paga l'Agenzia Immobiliare: a chi spetta e come richiederlo

Il bonus di 190 Euro per il pagamento delle commissioni alle agenzie immobiliari è un incentivo introdotto per facilitare il mercato immobiliare. Tuttavia, non tutti sono idonei a riceverlo. Esploriamo insieme i criteri di ammissibilità per il bonus, chi può beneficiarne e come richiederlo.
pubblicato il 16 aprile 2024
Calcolo prestito per auto nuova e usata ad aprile 2024

Calcolo prestito per auto nuova e usata ad aprile 2024

Sei alla ricerca di un prestito auto? Oggi confrontiamo le soluzioni di finanziamento per auto nuova o usata che puoi trovare su Facile.it ad aprile 2024.
pubblicato il 12 aprile 2024
Calcolo di un prestito Agos da 10.000€ ad aprile 2024

Calcolo di un prestito Agos da 10.000€ ad aprile 2024

Aprile 2024 è un mese di grande interesse per chi è alla ricerca di soluzioni finanziarie flessibili e convenienti. Tra le opzioni più rilevanti, i prestiti offerti da Agos rappresentano una risorsa significativa per coloro che cercano un supporto economico affidabile.
pubblicato il 10 aprile 2024
Soluzioni per prestito con cessione del quinto ad aprile 2024

Soluzioni per prestito con cessione del quinto ad aprile 2024

La cessione del quinto rappresenta una soluzione finanziaria sempre più popolare per coloro che necessitano di liquidità immediata, offrendo condizioni vantaggiose e un processo di richiesta semplificato.

Guide ai prestiti

pubblicato il 30 marzo 2023
Cessione doppio quinto o prestito con delega: che cos'è?

Cessione doppio quinto o prestito con delega: che cos'è?

Hai già richiesto una cessione del quinto ma hai bisogno di più liquidità? C'è una soluzione per raddoppiare la somma che puoi richiedere, ed è la cessione del doppio quinto!
pubblicato il 27 febbraio 2023
Come fare se si hanno troppi debiti: 3 soluzioni

Come fare se si hanno troppi debiti: 3 soluzioni

In molti si chiedono cosa fare se hanno accumulato troppi debiti. La procedura da seguire in questo caso è semplice, anche se è bene conoscere accuratamente tutti i passaggi. Ecco quali sono.
pubblicato il 15 febbraio 2023
Dilazione del pagamento: cos'è, con quali strumenti si può avere e come funziona

Dilazione del pagamento: cos'è, con quali strumenti si può avere e come funziona

La dilazione del pagamento è ormai disponibile in tantissime attività commerciali e negli e-commerce online. Ma come funziona? E come richiederla? Ecco tutto ciò che c'è da sapere.
pubblicato il 17 gennaio 2022
Acquisto di beni a rate: come funziona?

Acquisto di beni a rate: come funziona?

L'acquisto di beni a rate richiede una notevole attenzione. È possibile richiedere una dilazione dei pagamenti presso vari rivenditori autorizzati, al fine di rendere l'acquisto più conveniente.
pubblicato il 22 giugno 2021
Reverse factoring: cos'è e come funziona

Reverse factoring: cos'è e come funziona

Che cosa è e come funziona il Reverse factoring, quali sono i benefici che apporta alle aziende di una filiera produttiva e i costi che comporta.
pubblicato il 22 giugno 2021
Maturity factoring: cos'è e come funziona

Maturity factoring: cos'è e come funziona

Che cosa è il Maturity factoring, come funziona e quali sono i vantaggi e i costi per chi ne beneficia. Ecco tutto quello che bisogna sapere al riguardo.
pubblicato il 16 giugno 2021
Merito creditizio: cosa è e come viene calcolato

Merito creditizio: cosa è e come viene calcolato

Il merito creditizio è una misura essenziale per richiedere qualsiasi tipo di finanziamento bancario. Ecco di cosa si tratta e quali requisiti occorrono per poterlo attivare a proprio vantaggio.
pubblicato il 16 dicembre 2020
Cessione del quinto sulla pensione di reversibilità: come funziona

Cessione del quinto sulla pensione di reversibilità: come funziona

Che cos'è la cessione del quinto sulla pensione di reversibilità, chi può richiederla, come funziona e quali sono i vantaggi: ecco tutto quello che si deve sapere su questo argomento.

Finanziarie

Scopri le informazioni societarie e confronta le offerte delle finanziarie partner di Facile.it.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968