Serve assistenza?
02 55 55 666

Bonus Infissi 2024: tutto quello da sapere sulle ultime novità

30 gen 2024 | 3 min di lettura | Pubblicato da Marianna S.

Adobe Stock 254840976

Il Governo, al fine di promuovere la sostenibilità energetica e migliorare l'efficienza degli edifici, aumentandone l’isolamento termico e acustico, ha introdotto diversi incentivi, fruibili per la sostituzione di infissi obsoleti con soluzioni più moderne e a basso consumo energetico.

Come funzionano questi bonus e quali sono le novità?

Scopri tutti i dettagli su Facile.it, leader nel confronto di prestiti personali.

Prestiti personali: ottieni fino a 60.000€
Prestiti personali: ottieni fino a 60.000€

I bonus introdotti

Come anticipato, tra i bonus 2024 introdotti dal Governo per promuovere la sostenibilità energetica e migliorare l'efficienza energetica degli edifici, aumentandone l’isolamento termico e acustico, ci saranno:

  • i bonus barriere architettoniche
  • l’ecobonus
  • i bonus casa
  • i bonus sicurezza

Bonus infissi: le novità del 2024

Nello specifico, il bonus infissi è un’agevolazione della quale possono beneficiare:

  • tutti i proprietari di immobili e i familiari conviventi
  • i locatari
  • i comodatari
  • chi ha un’abitazione in uso o usufrutto (a condizione che l’immobile risulti accatastato o in fase di accatastamento e sia in regola con il pagamento delle tasse)

Tuttavia, con l’arrivo del nuovo anno, sono in tanti a chiedersi se il bonus infissi 2024 avrà dei cambiamenti rispetto all’anno precedente.

Tutte le modifiche

Effettivamente, per l’anno 2024, i bonus utilizzabili per la sostituzione degli infissi hanno subito alcune modifiche. Vediamo il funzionamento di queste agevolazioni con le ultime informazioni disponibili.

Una delle modifiche apportate riguarda il bonus barriere architettoniche, che dal 1° gennaio 2024 non potrà più essere utilizzato al 75% per la sostituzione degli infissi, ma solo ed esclusivamente per gli interventi riguardanti:

  • scale
  • rampe
  • servoscala
  • piattaforme elevatrici e ascensori, presso edifici già esistenti

Tuttavia, visti i ritardi nei tempi di realizzazione, i contribuenti che hanno firmato il contratto per la sostituzione degli infissi nel 2023, per i quali i lavori non sono stati ancora terminati, potranno ancora usufruire della detrazione al 75%, in quanto prevista sul contratto.

Potrà inoltre usufruire dell’agevolazione al 75%, e dello sconto in fattura, anche chi ha già iniziato i lavori, stipulato un accordo vincolante con il fornitore degli infissi e versato un acconto sul dovuto, entro la data in cui è stato pubblicato il decreto del Governo che contiene le modifiche al bonus barriere architettoniche nella Gazzetta Ufficiale, ossia entro il 29.12.2023, in quanto entrato in vigore il giorno successivo.

Agevolazioni per accedere al bonus infissi

Le agevolazioni alle quali è possibile accedere per la sostituzione degli infissi sono:

  • L’Ecobonus, con una detrazione fiscale del 50% fino al 31.12.2024, riguardante gli interventi di risparmio energetico come la sostituzione di serramenti ed infissi
  • Il Bonus casa, con un’agevolazione fiscale del 50% fino a 96.000€ di spesa, valido fino al 31.12.2024, riguardante gli interventi di ristrutturazione edilizia
  • Il Bonus sicurezza, fruibile per l’installazione di persiane di sicurezza, allarmi e sistemi antifurto, con una detrazione del 50% su un massimo di spesa pari a 96.000€, distribuita in 10 anni

Il bonus infissi ha validità fino al 31 dicembre 2024, e per beneficiarne è necessario che:

  • si tratti di sostituzione di infissi già esistenti e non di nuova installazione 
  • i valori di trasmittanza termica finale siano inferiori o uguali a 1,75 per la zona climatica C

Preventivo di prestito da 10.000 euro

Rata mensile
198,76€
Finanziaria:
Younited Credit
Prodotto:
Prestito Personale
TAN Fisso:
6,43%
TAEG:
7,40%
Durata finanziamento:
60 mesi
Importo finanziato:
€ 10.175,01
Totale dovuto:
€ 11.925,60
Rata mensile
198,76€
Rata mensile
200,36€
Finanziaria:
Agos
Prodotto:
Prestito Personale Green
TAN Fisso:
7,50%
TAEG:
7,76%
Durata finanziamento:
60 mesi
Importo finanziato:
€ 10.000,00
Totale dovuto:
€ 12.021,60
Rata mensile
200,36€
Rata mensile
201,33€
Finanziaria:
Agos
Prodotto:
Prestito Personale
TAN Fisso:
7,70%
TAEG:
8,70%
Durata finanziamento:
60 mesi
Importo finanziato:
€ 10.191,00
Totale dovuto:
€ 12.268,80
Rata mensile
201,33€
Rata mensile
203,80€
Finanziaria:
Findomestic
Prodotto:
Prestito Personale Flessibile
TAN Fisso:
8,21%
TAEG:
8,53%
Durata finanziamento:
60 mesi
Importo finanziato:
€ 10.000,00
Totale dovuto:
€ 12.228,00
Rata mensile
203,80€
Rata mensile
203,96€
Finanziaria:
Banca Sella
Prodotto:
Prestito Personale
TAN Fisso:
8,25%
TAEG:
8,66%
Durata finanziamento:
60 mesi
Importo finanziato:
€ 10.000,00
Totale dovuto:
€ 12.262,60
Rata mensile
203,96€

*Annuncio Promozionale , per tutte le informazioni relative a ciascun prodotto si prega di prendere visione di Informativa Trasparenza Prestiti. Tutti i prodotti presenti sul comparatore sono da considerarsi assistiti da garanzia di ipoteca sull'immobile. Ti ricordiamo sempre di prendere visione delle Informazioni Generali sul Credito Immobiliare offerto ai consumatori nonché agli altri documenti di Trasparenza. Per verificare la soluzione adatta alle tue esigenze clicca su verifica fattibilità

Offerte confrontate

Scopri le offerte aggiornate delle finanziarie, confronta i prestiti on line e richiedi il finanziamento più adatto alle tue necessità.

Ultime notizie Prestiti

pubblicato il 23 febbraio 2024
Confronto tra prestiti casa per un finanziamento da 50.000€ a febbraio 2024

Confronto tra prestiti casa per un finanziamento da 50.000€ a febbraio 2024

Rinnovare lo spazio vitale o aggiungere un tocco di freschezza alla tua abitazione è sempre una gratificante avventura. Ma quando si tratta di finanziare progetti di arredamento o ristrutturazione, trovare il prestito giusto è fondamentale.
pubblicato il 16 febbraio 2024
Decreto Superbonus 2024: limiti e sanzioni

Decreto Superbonus 2024: limiti e sanzioni

Il Decreto Superbonus ha assunto una forma definitiva con poche possibilità di modifiche. Tuttavia, le misure di protezione per i controlli fiscali si sono rivelate limitate, mettendo in difficoltà coloro che hanno scelto una deduzione parziale dall'IRPEF.
pubblicato il 19 febbraio 2024
Il prestito online Agos più conveniente a febbraio 2024

Il prestito online Agos più conveniente a febbraio 2024

Hai bisogno di un prestito? Puoi valutare l’opportunità di richiedere uno dei prestiti online Agos. Prima però devi scoprire se Agos conviene, se Prestito Agos è flessibile e quali sono i vantaggi.
pubblicato il 20 febbraio 2024
Qual è il miglior prestito per acquisto auto di febbraio 2024

Qual è il miglior prestito per acquisto auto di febbraio 2024

Scopri i migliori prestiti auto del mese su Facile.it e trova l'offerta perfetta per le tue necessità finanziarie.

Guide ai prestiti

pubblicato il 30 marzo 2023
Cessione Doppio Quinto o Prestito con Delega: che cos'è?

Cessione Doppio Quinto o Prestito con Delega: che cos'è?

Hai già richiesto una cessione del quinto ma hai bisogno di più liquidità? C'è una soluzione per raddoppiare la somma che puoi richiedere, ed è la cessione del doppio quinto!
pubblicato il 27 febbraio 2023
Come fare se si hanno troppi debiti: le soluzioni

Come fare se si hanno troppi debiti: le soluzioni

In molti si chiedono cosa fare se hanno accumulato troppi debiti. La procedura da seguire in questo caso è semplice, anche se è bene conoscere accuratamente tutti i passaggi. Ecco quali sono.
pubblicato il 15 febbraio 2023
Dilazione del pagamento: cos'è, con quali strumenti si può avere e come funziona

Dilazione del pagamento: cos'è, con quali strumenti si può avere e come funziona

Ti sarà capitato sempre più spesso di trovare la dicitura pagamento dilazionato in tantissime attività commerciali e negli e-commerce online. Questo tipo di opzione consente la suddivisione in piccole parti dell'interno importo da pagare, metodo che comunemente viene conosciuto come pagamento a rate. Quest'ultime potrebbero essere soggette a tassi di interesse e tale caratteristica dipende da dove viene acquistato il bene o dalla società che offre la possibilità di dilazionare il pagamento. Nel caso di dilazione a tasso zero, il totale da pagare sarà uguale a quello del valore del prodotto acquistato. Nel caso opposto, ovvero con percentuale di tasso, la somma finale corrisponderà al prezzo del bene più la percentuale stabilita al momento dell'acquisto. Vediamo tutto quello che devi sapere su questo argomento e come funziona la dilazione del pagamento.
pubblicato il 17 gennaio 2022
Acquisto di beni a rate: come funziona?

Acquisto di beni a rate: come funziona?

L'acquisto di beni a rate richiede una notevole attenzione. È possibile richiedere una dilazione dei pagamenti presso vari rivenditori autorizzati, al fine di rendere l'acquisto più conveniente.
pubblicato il 22 giugno 2021
Reverse factoring: cos'è e come funziona

Reverse factoring: cos'è e come funziona

Che cosa è e come funziona il Reverse factoring, quali sono i benefici che apporta alle aziende di una filiera produttiva e i costi che comporta.
pubblicato il 22 giugno 2021
Maturity factoring: cos'è e come funziona

Maturity factoring: cos'è e come funziona

Che cosa è il Maturity factoring, come funziona e quali sono i vantaggi e i costi per chi ne beneficia. Ecco tutto quello che bisogna sapere al riguardo.
pubblicato il 16 giugno 2021
Merito creditizio: cosa è e come viene calcolato

Merito creditizio: cosa è e come viene calcolato

Il merito creditizio è una misura essenziale per richiedere qualsiasi tipo di finanziamento bancario. Ecco di cosa si tratta e quali requisiti occorrono per poterlo attivare a proprio vantaggio.
pubblicato il 16 dicembre 2020
Cessione del quinto e pignoramento di stipendio o pensione

Cessione del quinto e pignoramento di stipendio o pensione

Cosa succede in caso ci sia un pignoramento con cessione del quinto in atto? E a quanto equivale la quota massima pignorabile di uno stipendio oppure di una pensione? Scopriamolo insieme in questo approfondimento.

Finanziarie

Scopri le informazioni societarie e confronta le offerte delle finanziarie partner di Facile.it.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968