02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Clausole vessatorie nei contratti RCA, di cosa si tratta

pubblicato da il 26 febbraio 2018
Clausole vessatorie nei contratti RCA, di cosa si tratta

Si torna periodicamente a parlare di clausole vessatorie nei contratti RC auto, un argomento spinoso che ha richiesto in più di un caso l’intervento dell’IVASS e delle associazioni dei consumatori per tutelare i clienti e metterli in guardia al momento di firmare il contratto. Vediamo più precisamente di cosa si tratta e a cosa è giusto fare attenzione quando si acquista una polizza.

Si definiscono vessatorie, dal punto di vista giuridico, le clausole di un contratto che producono a tutti gli effetti uno squilibrio tra le due parti in tema di diritti, a danno del consumatore. Nel caso delle assicurazioni auto possono essere considerate vessatorie alcune soluzioni proposte dalla compagnia per limitare il proprio intervento, e quindi il rimborso, in caso di sinistro. Una clausola che si dimostri essere vessatoria per legge viene annullata e quindi non ha effetto, pur restando valido il resto del contratto. Su questo punto però c’è un distinguo da fare, perché nel caso il cliente abbia firmato e quindi sottoscritto, consapevolmente o meno, il testo della clausola, dimostrando di fatto che è frutto di un accordo tra compagnia e cliente, questa resta valida, come del resto ha confermato un anno fa una sentenza del Tribunale di Torino sull’argomento.

L’articolo 33 del Codice del Consumo stabilisce con chiarezza tutti i casi in cui una clausola può definirsi vessatoria. Ma non sono considerate vessatorie le clausole frutto di trattative individuali come anche quelle che si adeguano a disposizioni di legge.

Detto questo sarà necessario fare molta attenzione al momento della firma del contratto e valutare effettivamente che non ci siano limitazioni ingiustificate all’eventuale risarcimento in caso di sinistro. Il caso più comune, e maggiormente oggetto di dibattito, riguarda l’importo rimborsato qualora si utilizzi un carrozziere non convenzionato con la compagnia assicuratrice per riparare l’auto dopo un sinistro. A meno di non aver sottoscritto il contrario, si dovrebbe avere diritto al risarcimento integrale pur scegliendo il proprio carrozziere di fiducia, in linea anche con quanto stabilito dal ddl Concorrenza 2017. Anche gli accordi che prevedono uno sconto sul premio della polizza a fronte dell’impegno a far riparare il veicolo in officine convenzionate possono avere valore solo quando frutto di una chiara negoziazione tra cliente e compagnia assicuratrice.

RC Auto: risparmia fino a 500€ Fai un PREVENTIVO »
Vota la news:
Valutazione media: 3,8 su 5 (basata su 5 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 22/09/2018 00:00

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Argomenti in evidenza Assicurazioni

Guide alle assicurazioni

Guide Assicurazioni