02 55 55 666 Lun-Sab 9.00-21.00

Manovra BCE: prestiti a costi più bassi

pubblicato da il 1 ottobre 2019
Manovra BCE: prestiti a costi più bassi

Nuova Manovra BCE: prestiti a costi più bassi, ma non solo.

Solamente qualche giorno fa, infatti, Mario Draghi ha annunciato la ripresa del Quantitative Easing che porterà, di conseguenza, condizioni più favorevoli per le finanziarie che prestano denaro, con l’obiettivo di dare nuovo slancio all’economia monetaria dell’Eurozona.

Ciò significa che le famiglie e le imprese potranno contare sulla possibilità di ottenere finanziamenti a un costo meno elevato, ma allo stesso tempo i risparmiatori avranno meno guadagni.

Ma entriamo maggiormente nel dettaglio. Questa nuova manovra avrà effetto in primo luogo sulle banche, che si vedranno aumentare il costo necessario per depositare denaro presso la Bce; questo spingerà dunque a prestare più liquidità a chi ne fa richiesta, pur mantenendo ben saldi i requisiti necessari a rappresentare garanzie. In questo quadro dunque tutti coloro che hanno bisogno di una somma extra potranno vedere applicati ai prestiti personali e mutui con tassi ancora più bassi e ciò rappresenta una vera e propria occasione allo stato attuale.

Si tratta però di una tendenza che va letta anche sotto una diversa chiave di lettura: se da un lato i prestiti costeranno meno, dall’altro i Btp avranno rendimenti più bassi e ciò significa meno soldi pubblici; chi possiede titoli di Stato potrà ritrovarsi con maggiori disponibilità, ma alla lunga i tassi ai minimi arriveranno a rappresentare un problema consistente per tutti coloro che scelgono di investire senza una grande componente di rischio, come ad esempio accade sui fondi pensione.

E per le aziende? Le imprese di grandi dimensioni che emettono obbligazioni con l’obiettivo di finanziarsi potranno contare su una discesa dei tassi di interesse per un periodo sostanzialmente lungo; l’annuncio di Draghi significa per gli istituti bancari una maggiore liquidità per far credito alle imprese a un costo decisamente più basso, ma ciò non vuol dire che per tutte le aziende sarà facile trovare nuovi fondi.

Preventivo di prestito da 10000 euro

Finanziaria: Findomestic
Prodotto: Credito "i Tuoi Progetti"
Finanziaria: Findomestic
Prodotto: Credito "i Tuoi Progetti"
TAN Fisso: 6,01%
TAEG: 6,18%
Durata finanziamento: 60 mesi
Importo finanziato: € 10.000
Totale dovuto: € 11.602
Rata mensile € 193,37
Finanziaria: Cofidis
Prodotto: Prestito Personale
Finanziaria: Cofidis
Prodotto: Prestito Personale
TAN Fisso: 6,25%
TAEG: 6,54%
Durata finanziamento: 60 mesi
Importo finanziato: € 10.000
Totale dovuto: € 11.693
Rata mensile € 194,49
Finanziaria: Younited Credit
Prodotto: Prestito Personale
Finanziaria: Younited Credit
Prodotto: Prestito Personale
TAN Fisso: 4,67%
TAEG: 6,50%
Durata finanziamento: 60 mesi
Importo finanziato: € 10.406
Totale dovuto: € 11.688
Rata mensile € 194,80
*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze

Prestiti personali: ottieni fino a 75.000€ Confronto Prestiti »
Vota la news:
Valutazione media: 4,6 su 5 (basata su 15 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 11/11/2019 00:00

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Offerte confrontate

Scopri le offerte aggiornate delle finanziarie, confronta i prestiti on line e richiedi il finanziamento più adatto alle tue necessità.

Guide ai prestiti

Guide Prestiti