Serve assistenza?
02 2110 0192

Le lauree che garantiranno maggiori opportunità di lavoro nel prossimo futuro

25 giu 2024 | 3 min di lettura | Pubblicato da Marianna S.

Ragazzi laureati con corona d'alloro in testa

Tra il 2023 e il 2027, imprese e Pubblica Amministrazione dovranno assumere circa 3,8 milioni di nuovi lavoratori, di cui il 72% (2,7 milioni) sostituirà coloro che lasceranno il lavoro.

Quali saranno le lauree più richieste? Di seguito, analizziamo i percorsi di studio con le migliori prospettive occupazionali, sia STEM che non-STEM.

Scopri tutti i dettagli su Facile.it, leader nel confronto di prestiti personali.

Prestiti personali: ottieni fino a 60.000€
Prestiti personali: ottieni fino a 60.000€

I profili più richiesti

Il mercato del lavoro è in continua evoluzione, con una crescente domanda di vari profili professionali. Attualmente, le imprese hanno pianificato circa 494.000 assunzioni con contratti di durata superiore a un mese o a tempo indeterminato. Nel trimestre maggio-luglio 2024, si prevedono 1,6 milioni di nuove assunzioni anche in smartworking.

Questo quadro è descritto nell'ultimo bollettino del Sistema informativo Excelsior, elaborato da Unioncamere e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Secondo il report c'è stato un aumento della domanda di lavoro:

  • di circa 27.000 unità rispetto a maggio 2023(+5,8%)
  • di quasi 35.000 unità rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente (+2,2%)

Le aree più dinamiche sono il Sud e le Isole, con 140.000 contratti previsti (+15.000, +11,9%).

Le prospettive a lungo termine

Nel periodo 2023-2027, imprese e Pubblica Amministrazione avranno bisogno di circa 3,8 milioni di nuovi lavoratori, con il 72% di queste nuove assunzioni destinate a sostituire lavoratori in uscita.

Il restante 28% riguarderà nuovi posti di lavoro creati grazie alla crescita economica, che porterà a un incremento di oltre un milione di occupati.

Le filiere economiche più dinamiche

Grazie anche agli investimenti del Pnrr, i settori che guideranno la domanda di lavoro nei prossimi cinque anni saranno commercio e turismo, con un fabbisogno di oltre 750.000 unità. Seguiranno:

  • i servizi operativi di supporto alle imprese e alle persone e la Pubblica Amministrazione, con circa 567.000 unità
  • il settore sanitario richiederà 477.000 lavoratori

Altre filiere da monitorare includono:

  • formazione e cultura (436.000 unità)
  • finanza e consulenza (430.000 unità)
  • costruzioni e infrastrutture (270.000 unità)

Riassumendo, secondo il report, il 70% dei nuovi posti di lavoro generati dagli investimenti del Pnrr sarà concentrato in quattro filiere principali:

  • costruzioni e infrastrutture (21%)
  • turismo e commercio (18%)
  • servizi avanzati (16%)
  • formazione e cultura (13%)

I titoli di studio più richiesti

Tra il 2023 e il 2027, si stima che il 34,3% del fabbisogno occupazionale riguarderà personale con livello di formazione terziaria (universitaria o professionalizzante), mentre il 48,1% richiederà profili con una formazione secondaria superiore di tipo tecnico-professionale.

Percorsi STEM

Secondo Skuola.net, i percorsi STEM offriranno tra 72.000 e 82.000 posti di lavoro l'anno. I più richiesti saranno gli indirizzi ingegneristici, con circa 36.000-41.000 nuove unità l'anno.

L'ingegneria civile, trattata separatamente, assorbirà circa 13.000-15.000 persone all'anno. Per matematica, fisica e informatica, si stimano 12.000-14.000 nuove unità lavorative annue.

Percorsi non-STEM

Nei percorsi non-STEM, i numeri più alti riguarderanno le discipline economico-statistiche, con una domanda di 44.000-50.000 persone l'anno. Seguono insegnamento e formazione, comprese le scienze motorie, con 42.000-45.000 nuove unità l'anno, e il settore medico-sanitario, con 38.000 nuove unità l'anno.

Per l'area giuridica e politico-sociale, sono previste 27.000-28.000 assunzioni annue. Mentre meno di 10.000 nuove unità lavorative l'anno sono attese per psicologia, settore agrario, alimentare e zootecnico, e settore linguistico.

Discrepanze tra domanda e offerta di lavoratori

Confrontando la domanda e l'offerta di lavoratori con formazione terziaria, emerge una carenza di circa 9.000 unità all'anno, con differenze significative tra i vari ambiti di studio. In particolare, ci sarà una maggiore carenza di laureati nel settore:

  • medico-sanitario (circa 12.000 laureati in meno ogni anno)
  • economico-statistico (8.000 unità annue)
  • nelle discipline STEM (6.000 unità annue)

Preventivo di prestito da 10.000 euro

Rata mensile
198,54€
Finanziaria:
Younited Credit
Prodotto:
Prestito Personale
TAN Fisso:
6,34%
TAEG:
7,35%
Durata finanziamento:
60 mesi
Importo finanziato:
€ 10.185,37
Totale dovuto:
€ 11.912,40
Rata mensile
198,54€
Rata mensile
200,36€
Finanziaria:
Agos
Prodotto:
Prestito Personale Green
TAN Fisso:
7,50%
TAEG:
7,76%
Durata finanziamento:
60 mesi
Importo finanziato:
€ 10.000,00
Totale dovuto:
€ 12.021,60
Rata mensile
200,36€
Rata mensile
200,41€
Finanziaria:
Agos
Prodotto:
Prestito Personale
TAN Fisso:
6,89%
TAEG:
8,50%
Durata finanziamento:
60 mesi
Importo finanziato:
€ 10.191,00
Totale dovuto:
€ 12.213,60
Rata mensile
200,41€
Rata mensile
204,50€
Finanziaria:
Findomestic
Prodotto:
Prestito Personale Flessibile
TAN Fisso:
8,36%
TAEG:
8,68%
Durata finanziamento:
60 mesi
Importo finanziato:
€ 10.000,00
Totale dovuto:
€ 12.270,00
Rata mensile
204,50€

*Annuncio Promozionale , per tutte le informazioni relative a ciascun prodotto si prega di prendere visione di Informativa Trasparenza Prestiti. Tutti i prodotti presenti sul comparatore sono da considerarsi assistiti da garanzia di ipoteca sull'immobile. Ti ricordiamo sempre di prendere visione delle Informazioni Generali sul Credito Immobiliare offerto ai consumatori nonché agli altri documenti di Trasparenza. Per verificare la soluzione adatta alle tue esigenze clicca su verifica fattibilità

Offerte confrontate

Scopri le offerte aggiornate delle finanziarie, confronta i prestiti on line e richiedi il finanziamento più adatto alle tue necessità.

Ultime notizie Prestiti

pubblicato il 12 luglio 2024
Calcolo del prestito Agos a luglio 2024

Calcolo del prestito Agos a luglio 2024

Scopri i prestiti Agos disponibili a luglio 2024. Confronta su Facile.it le migliori offerte di finanziamento per soddisfare le tue esigenze economiche, approfittando di tassi vantaggiosi e condizioni flessibili. Trova il prestito giusto per te in pochi semplici passaggi.
pubblicato il 10 luglio 2024
TAN e TAEG dei prestiti on line a luglio 2024

TAN e TAEG dei prestiti on line a luglio 2024

Hai bisogno di un prestito? Scopri l’andamento del TAN e del TAEG sui prestiti online con Facile.it. Qui trovi il TAN e TAEG medio sui prestiti online di luglio 2024, per aiutarti a fare la scelta migliore.
pubblicato il 8 luglio 2024
Confronto tra finanziamenti auto a luglio 2024

Confronto tra finanziamenti auto a luglio 2024

Scopri i migliori prestiti auto di luglio 2024 su Facile.it. Confronta le offerte delle principali banche e finanziarie, e trova il finanziamento più vantaggioso e con il tasso d'interesse più conveniente per l'acquisto della tua nuova auto.

Guide ai prestiti

pubblicato il 6 giugno 2024
Ristrutturazione del debito: cos'è e come funziona

Ristrutturazione del debito: cos'è e come funziona

La ristrutturazione del debito è un accordo tra creditore e debitore, volto a modificare i termini previsti quando ci si è accordati per l'erogazione del prestito. Vediamo come funziona.
pubblicato il 5 giugno 2024
Come funziona il bonus mobili

Come funziona il bonus mobili

Il bonus mobili consiste in una detrazione Irpef, ma per quali acquisti si può richiedere? Scopriamolo in questa guida.
pubblicato il 27 febbraio 2023
Come fare se si hanno troppi debiti: 3 soluzioni

Come fare se si hanno troppi debiti: 3 soluzioni

In molti si chiedono cosa fare se hanno accumulato troppi debiti. La procedura da seguire in questo caso è semplice, anche se è bene conoscere accuratamente tutti i passaggi. Ecco quali sono.
pubblicato il 17 gennaio 2022
Acquisto di beni a rate: come funziona?

Acquisto di beni a rate: come funziona?

L'acquisto di beni a rate richiede una notevole attenzione. È possibile richiedere una dilazione dei pagamenti presso vari rivenditori autorizzati, al fine di rendere l'acquisto più conveniente.

Finanziarie

Scopri le informazioni societarie e confronta le offerte delle finanziarie partner di Facile.it.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte, noleggio a lungo termine) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968